Premier - Spettacolo all'Emirates tra Arsenal e Liverpool ma è 1-1: decidono Lacazette e Milner

Premier - Spettacolo all'Emirates tra Arsenal e Liverpool ma è 1-1: decidono Lacazette e Milner

giorgiofreschi
Giorgio Freschi

Una partita ad altissimo tasso di spettacolarità quella tra Arsenal e Liverpool che termina, soltanto, 1-1 all'interno di una cornice fantastica come quella dell'Emirates trasformato in una bolgia dai Gunners che hanno fin da subito impostato la quinta marcia, contro una squadra come quella di Klopp vista leggermente più in difficoltà rispetto al solito ma letale lo stesso con le proprie azioni in velocità. A timbrare il cartellino sono Milner prima e Lacazette poi, con il francese che trova il gol del pari meritato per i ragazzi di Emery. In classifica il Liverpool sale a 27 punti, con il City che domani più scappare e il Chelsea che può effettuare l'aggancio, mentre l'Arsenal sale a 23. 

LE FORMAZIONI

Per quanto riguarda il discorso formazioni, l'Arsenal di Emery schiera a sinistra Kolasinac vista l'assenza di Monreal, mentre davanti è un poker d'assi pesantissimo con Mkhitaryan, Ozil e Aubameyang alle spalle dell'unica punta Lacazette. Il Liverpool di Klopp risponde con il consueto 4-3-3 dove viene data fiducia in mezzo al campo nuovamente a Fabinho, insieme a Milner e Wijnaldum. Il tridente d'attacco è composto dagli intoccabili Salah, Firmino e Mané.

LA PARTITA

Avvio di gara arrembante dell'Arsenal che dopo soli tre minuti ha la prima palla gol della serata con Lacazette: il francese taglia sul primo palo e va con l'esterno destro ma trova l'opposizione di Alisson, anche fortunato nel tenere la palla. Il Liverpool fatica a tenere il campo sul veloce giro palla dei Gunners che al 14' trovano un'altra occasione: bel movimento di Ozil e gran palla per Aubameyang che calcia ad incrociare ma il pallone trova solo l'esterno della rete dopo la deviazione di Joe Gomez in spaccata. Ma l'occasione più clamorosa è al quarto d'ora e capita sulla testa di Mkhitaryan: l'armeno va di testa in anticipo su Alisson che esce a vuoto ma la mette fuori di pochissimo. Partita scoppiettante che gode della prima fiammata del Liverpool al 18' che trova il gol, annullato dall'assistente dell'arbitro: palla lunga per Firmino che scatta in posizione regolare, pallonetto su Leno che finisce sul palo, palla buona per Mané che insacca ma la bandierina si alza per il fuorigioco del senegalese sul primo lancio.

Al 22' è di nuovo il Liverpool ad andare vicino al gol del vantaggio: palla di Salah al bacio per van Dijk che mette giù di petto e calcio addosso a Leno, il quale però non trattiene e allora ci deve pensare Mustafi quasi sulla linea ad allontanare la minaccia. Dopo più di venti minuti a ritmi forsennati e ricchi di occasioni, l'Arsenal prende in mano il pallino del gioco e fa la partita ai danni di un Liverpool che fatica soprattutto in mezzo al campo. Al 39' si riaccende la luce per i Gunners e ad illuminare è il colpo di tacco di Ozil per Lacazette che cerca il palo lontano ad incrociare ma la palla termina fuori di poco. Il Liverpool però ogni volta che va in area dell'Arsenal è pericoloso e, infatti, all'ultimo pallone del primo tempo van Dijk va in cielo e di testa anticipa Leno, uscito malissimo, ma stampa la sfera nuovamente sul palo.

Secondo tempo che si apre in avvio su ritmi nettamente più bassi rispetto a quelli del primo tempo e con molte meno occasioni da una parte e dall'altra. Il possesso per un quarto d'ora lo fa l'Arsenal ma al 61', alla prima sgroppata di Mané, passa il Liverpool: cross del senegalese respinto male da Leno dove arriva Milner che a porta praticamente sguarnita trova il gol del vantaggio Reds. L'Arsenal si sveglia dopo lo svantaggio e al 64' Alisson deve allungare in corner sul tentativo dal limite di Torreira dopo un bello scambio con Ozil. L'Arsenal, per provare a riprendere il risultato, è costretta a scoprirsi un po' e in contropiede al 69' i Reds vanno di vicini al raddoppio con Salah che vede al centro Mané ma la palla è troppo lunga per il senegalese. Sui calci piazzati van Dijk si dimostra specialista e al 74' chiama all'intervento salva risultato Leno che alza il pallone sopra la traversa tenendo a galla i Gunners. Ed è una parata che si rivela fondamentale all'82' quando l'Arsenal trova il pari: Lacazette salta Alisson, rientra sul destro e trova un gol fantastico da posizione molto complicata facendo 1-1. Nonostante i 5 di recupero non c'è nessun'altra occasione: all'Emirates termina in parità

IL TABELLINO

Arsenal 1-1 Liverpool

Arsenal: 4-2-3-1 | Leno; Bellerin, Mustafi, Holding, Kolasinac (Welbeck, min. 80); Torreira, Xhaka; Mkhitaryan (Iwobi, min. 68), Ozil, Aubameyang (Ramsey, min. 73); Lacazette.

Liverpool: 4-3-3 | Alisson; Alexander-Arnold, Gomez, van Dijk, Robertson; Milner, Fabinho, Wijnaldum; Salah (Matip, min. 90+4), Firmino (Shaqiri, min. 80), Mané.

Marcatori: 0-1, min. 61, Milner. 1-1, min. 82, Lacazette.

Arbitro: Andre Marriner. Ammonito Fabinho (min. 52).

Match valido per l'undicesima giornata di Premier League. Si gioca all'Emirates Stadium.

VAVEL Logo

    Premier League Notizie