Champions League - L'Hoffenheim la pareggia all'ultimo: contro il Lione finisce 2-2
source photo: twitter Lione

Champions League - L'Hoffenheim la pareggia all'ultimo: contro il Lione finisce 2-2

Partita molto intensa al Parc OL, dove il Lione passa doppiamente in avanti. Nella seconda parte di gara, sale in cattedra Kramaric, che prima segna e poi favorisce il pari dei suoi.

antonio-abate
Antonio Abate
olympique-lyonnaisLopes; Rafael, Marcelo, Denayer, Morel, Mendy; Ndombele, Tousart, Aouar; Fekir, Depay (Traoré, min. 87).
TGS 1899 HoffenheimBaumann; Kaderabek, Bikakcic, Vogt, Joelinton, Schulz; Demirbay (Nordtveit, min. 81), Grillitsch (Nelson, min. 58), Nuhu; Belfodil, Kramaric.
SCORE1-0, min. 20, Fekir. 2-0, min. 30, Ndombele. 2-1, min. 66, Kramaric.
NOTParc OL,ara valida per la Champsione League 2018/19.

Padroni di casa che scendono in campo adottando il 3-5-1-1. Lopes in porta, protetto dal terzetto difensivo formato da Marcelo, Morel e Denayer. Ndombele in mediana, affiancato da Tousart ed Aouar. Dietro l'unica punta Depay, Fekir. Sulle fasce, Genesio sceglie Rafael e Mendy. Un più offensivo 3-4-3 per gli ospiti, con il tris Adams-Vogt-Bikacic a protezione di Baumann. Al centro, Nagelsmann sceglie Demirbay e Grillitsch, affiancati da Kaderabek e Schulz. Al centro del tridente, Belfodil, con Nuhu e Kramaric a sostegno. 

Gara inizialmente molto equilibrata, con le due formazioni che si studiano prima di offendere con pericolosità. Ad offendere maggiormente è però l'Hoffenheim, che cerca di alzare il proprio baricentro. Il Lione regge però il campo. La prima conclusione di una certa pericolosità capita ai francesi, quando al sedicesimo è Fekir a tentare dalla distanza. Baumann disinnesca senza problemi l'idea del fantasista di casa. Con il passare dei minuti, il Lione riesce a prendere le distanze, segnando il meritato vantaggio al minuto numero. A fare 1-0 ci pensa Nabil Fekir, che dopo un po' di confusione in area tedesca è più lesto di tutti a battere Baumann da posizione ravvicinata. Gli ospiti non se la sentono però di cedere anticipatamente le armi e, sei minuti dopo, si rendono pericolosi con Belfodil. Tutto solo, l'ex Parma colpisce di testa, trovando la miracolosa risposta di Lopez.

Dal goal sbagliato, al goal subito. Alla mezz'ora raddoppia infatti l'OL con Ndombele. Il mediano si inserisce perfettamente batte Baumann con una precisa conclusione, ringraziando Mendy per la progressione e l'assist basso. L'Hoffenheim non ci sta e si affaccia sei minuti dopo dalle parti di di Lopes. A preoccupare i francesi ci pensa Demirbay, fermato dall'ennesima buona parata dell'estremo difensore di casa. L'ultima azione di un primo tempo quasi a senso unico capita al trentanovesimo, quando è Aouar a saltare il disastroso Adams e a concludere dalla sinistra trovando la risposta di piede di Baumann. Il Lione conclude in scioltezza la prima frazione, palleggiando con tranquillità grazie al doppio vantaggio accumulato. 

Seconda frazione che comincia con il Lione di nuovo in avanti. Al 48' ci prova Aouar con un tiro dal limite, sei minuti dopo Fekir riceve dal solito Mendy, concludendo però a mezz'altezza la propria idea. Nonostante l'uomo in meno - Adams riceve al 51' il doppio giallo - l'Hoffenheim riesce a rendersi pericoloso, accorciando le distanze. Autore del 2-1 è Kramaric, che al 66' si fa venti metri e batte Lopes con un destro imprendibile. Un minuto dopo è sempre il croato a rendersi pericoloso dalle parti della porta francese: la sua incornata trova pronto infatti Anthony Lopes. La fase centrale di frazione scivola comunque via senza eccessivi pericoli. All'87' bella occasione per Dembelé, blocca Baumann. Quando tutto sembra finito, ecco il pari tedesco. Kaderabek, tutto solo, impatta Lopes e regala un punto d'oro ai suoi. 

VAVEL Logo