Italia, senti Mancini: "Dobbiamo giocare un bel calcio e far riavvicinare i tifosi"
twitter azzurro

Italia, senti Mancini: "Dobbiamo giocare un bel calcio e far riavvicinare i tifosi"

Le parole del ct azzurro: "Nel calcio ci sono momenti difficili nei quali bisogna lavorare duro per tirarsi fuori dai problemi. Come sempre, Milano sta rispondendo all'appello e noi dovremo fare una grande partita anche per onorare questo supporto".

ari-radice
Arianna Radice

La Nazionale italiana si è riunita quest'oggi per preparare la sfida contro il Portogallo di sabato a Milano e Martedì prossimo contro gli Usa a Genk. Come sempre il tecnico azzurro, Mancini, ha tenuto la conferenza stampa. 

RIPARTIRE DOPO LA BELLA VITTORIA CONTRO LA POLONIA - "Vogliamo continuare sulla strada intrapresa contro Ucraina e Polonia cercando di migliorare, in primis in fase realizzativa. Giochiamo per battere il Portogallo e per conquistare il primo posto del girone, pur sapendo che non dipenderà solo da noi".

TANTI VOLTI NUOVI - "Grifo è stato già convocato nelle nazionali giovanili, può giocare sia a destra sia a sinistra. Evani mi ha detto che ha qualità e che merita di essere visto. Sensi è tecnicamente molto bravo, gioca a buoni livelli da anni e può essere utile vedere alternative nel suo ruolo. Tonali l’ho seguito all’Europeo Under 19, dove è stato tra i migliori: è un giovane molto interessante, ha tecnica e qualità e ha grandi margini di miglioramento".

MA TANTI GIOCATORI NON CONVOCATI - "Nessuno è bocciato. Abbiamo un po' di tempo fino all'Europeo, ci sono tanti giocatori che fanno parte di questo gruppo e se giocheranno bene saranno chiamati. El Shaarawy è un caso lampante. Se continuerà a far bene sicuramente sarà chiamato. Lo conosciamo bene, per questo fin qui non è stato convocato, a vantaggio di chi non conoscevo e volevo vedere da vicino in allenamento. Belotti può fare molto di più, due anni fa fece un campionato straordinario. Per lui vale lo stesso discorso, se continuerà a migliorare tornerà fra i convocati”.

L'ITALIA A SAN SIRO - “Ogni volta che gioca l’Italia San Siro risponde alla grande. Sabato speriamo di giocare una grande partita anche per ringraziare il pubblico”.

VAVEL Logo