Nations League: Inghilterra e Croazia si giocano tutto con la Spagna alla finestra
source photo: twitter England

Nations League: Inghilterra e Croazia si giocano tutto con la Spagna alla finestra

La vittoria della Croazia contro la Spagna ha rimesso in discussione l'intero girone. Ora Modric e compagni vogliono vincere, evitando la retrocessione. Discorso analogo per la "giovine" Inghilterra di Southgate.

antonio-abate
Antonio Abate

Due periodi storici differenti, due formazioni che vogliono però vincere per continuare a sognare. Da una parte la Croazia di Dalic e Modric, gruppo sul viale del tramonto per questioni anagrafiche di alcuni componenti. Dall'altra, la giovane Inghilterra di Gareth Southgate, piena di talenti e pronta a ripetere quanto visto al Mondiale. La vittoria dei croati contro la Spagna ha rimesso in discussione l'esito del gruppo 4 di League A. Chi vince, infatti, scalzerà gli iberici e passerà il turno, condannando la sconfitta alla retrocessione. In caso di parità, visto lo 0-0 dell'andata, sarà la formazione con il miglior scontro diretto a salvarsi, con la Spagna che passerà invece il turno.

Forti del pubblico di Wembley, gli inglesi potranno scendere in campo con la migliore formazione possibile. Davanti a Pickford, i centrali dovrebbero essere Gomez e Maguire, affiancato da Walker e Shaw. Solito ballottaggio tra Rashford e Lingard in avanti, con Kane e Sterling a completare il tridente. In mediana spazio a Henderson, affiancato da Alli e Barkley. Stessa disposizione tattica per la Croazia, che punterà ancora sugli esterni Kramaric e Perisic a sostegno di Ante Rebic. Kalinic il portiere, protetto dai centrali Vida e Lovren e dagli esterni Vrsaljiko e Jedvaj, eroe contro la Spagna. Nessuna sorpresa a centrocampo, dove Modric verrà affiancato da Brozovic e Vlasic. 

Come detto, nell'andata di questa UEFA Nations League la sfida finì per 0-0, risultato che lascia tutto aperto. Le due formazioni si sono incrociate anche ai Mondiali di Russia 2018. Il match venne vinto dai croati ai supplementari. Nonostante il vantaggio di Trippier, ci pensò Perisic a fare 1-1. Addirittura al 109', Mario Manduzkic spezzò i sogni degli inglesi, che ora vogliono continuare a costruire qualcosa di grande. 

VAVEL Logo