UEFA Nations League: passa l'Olanda, retrocede la Slovacchia

UEFA Nations League: passa l'Olanda, retrocede la Slovacchia

I risultati delle sfide di ieri sera. L'Olanda pareggia in extremis e "beffa" la Francia, la Slovacchia perde contro la Repubblica Ceca e retrocede.

antonio-abate
Antonio Abate

Finale thrilling tra Germania e Olanda. Nel gruppo 1 di League A della UEFA Nations League, i tedeschi già retrocessi reggono fino all'85', subendo poi la riscossa "orange". Avanti grazie ad un super goal di Werner, il collettivo di casa bissa con Sané, creando azioni interessanti nel secondo tempo. Nei minuti finali si rifà viva l'Olanda con Promes, che in area si gira e lascia partire una parabola imprendibile per Neuer. Nel finale, ci pensa van Dijk a pareggiare, portando l'Olanda alla Final Four e lasciando la Francia al secondo posto nel girone. 

Succede poco o nulla nel match tra Danimarca ed Irlanda. A fare la gara sono i padroni di casa, che sfiorano due volte il goal: prima ci pensa Poulsen a sparare altissimo da due passi, poi è Jorgensen a fare tutto bene ma a mettere al lato da buona posizione. Nel derby dell'Est Europa, invece, la spunta la Repubblica Ceca. Ai padroni di casa basta Patrik Schick, che alla mezz'ora batte Dubravka grazie ad un delizioso pallonetto. Ceca salva, Slovacchia retrocessa.

Tutto come previsto nelle sfide di League C. A passare è infatti la Norvegia, che batte 2-0 il Cipro grazie alla doppietta di Ola Kamara. Grande cammino, quello scandinavo, cominciato con una sconfitta ma concluso nel migliore dei modi. Male invece la Bulgaria, al terzo match senza vittoria. In casa, infatti, i bulgari non vanno oltre il pari. Ivanov illude, ci pensa poi lo sloveno dell'Empoli Zajc a fare 1-1.

Nella League D vince ancora la Georgia. Già qualificati, i ragazzi di Weiss salutano il proprio pubblico con un successo. Contro il Kazakistan finisce 2-1. Merebashvili fa 1-0, a bissare è Chakvetadze. Per i kazaki, inutile il momentaneo 2-1 di Omirtayev. Senza reti, invece, il match tra Andorra e Lettonia. Vittoria importante per la Repubblica di Macedonia, che si qualifica grazie al 4-0 rifilato al Gibilterra. Un gran goal di Bardhi apre le danze, una doppietta di Ilja Nestorovski e Trajkovski non lasciano scampo agli ospiti. Pari con goal, infine, tra Lichtenstein ed Armenia: Adamyan e Karapetian segnano per gli ospiti, in mezzo i goal di Buchel ed Hasler

VAVEL Logo