Champions League - Il PSG passa da prima: battuta 1-3 una volterosa Stella Rossa
source photo: twitter PSG

Champions League - Il PSG passa da prima: battuta 1-3 una volterosa Stella Rossa

Il PSG non fallisce l'appuntamento con la Stella Rossa e conquista gli ottavi da prima del girone. Apre i giochi Cavani, Neymar e Marquinhos calano il tris. Inutile il momentaneo 1-2 di Gobeljic. 

antonio-abate
Antonio Abate

Il Paris Saint-Germain non stecca l'ultima partita dei gironi di Champions League. In casa della Stella Rossa, i parigini conquistano tre punti importanti senza troppo ferire mentre Liverpool e Napoli si dividevano ad Anfield l'altro posto valido per gli ottavi. Avanti grazie a Cavani, i ragazzi di Tuchel bissano con Neymar. Nella ripresa, la Stella Rossa si illude con Gobeljic, Marquinhos chiude definitivamente i conti. Cala il poker finale, Mbappé. 

Padroni di casa che scendono in campo adottando il 4-2-3-1. Davanti a Borjan, difesa a quattro composta da Stojkovic, Gobeljic, Degenek e Rodic. Jovanic e Causic in mediana, incaricati di sostenere la folta trequarti formata da Ben Nabohuane, Marin e Simic. Pavkov la prima punta. Stessa disposizione tattica per gli ospiti, con Tuchel che piazza il tridente Di Maria-Neymar-Mbappé alle spalle di Cavani. Buffon in porta, protetto dai centrali Silva e Kimpembe e dai terzini Kehrer e Bernat. Verratti e Marquinhos i mediani.

Partita inizialmente controllata dal Paris Saint-Germain, conscio di dover vincere per avere la certezza del passaggio del turno. Al primo affondo i parigini passano con Cavani. Al nono minuto è infatti il matador a ribadire in rete un suggerimento in mezzo e basso di Verratti. La marcatura subita anima parzialmente i padroni di casa, quantomeno volenterosi nel tentare una qualsiasi sorta di azione offensiva. Al 13' bel tiro di Ben da dentro l'area, sfera alta e nessun pericolo per la porta protetta da Buffon. La fase centrale di primo tempo è molto frammentaria anche a causa di numerose proteste ambo le parti. Sia Stella Rossa che Paris Saint-Germain vogliono infatti un rigore per tocchi sospetti in area. Finalmente la sfida si riaccende alla mezz'ora con Di Maria, il cui mancino sfiora il palo della porta protetta da Stojkovic. 

I minuti finali del primo tempo sono fortemente di marca parigina. I ragazzi di Tuchel, forti del vantaggio reds nella sfida di Liverpool, continuano ad attaccare per assicurarsi il passaggio del turno. Al secondo affondo reale, secondo goal per il Paris Saint-Germani. A fare 2-0 al 40' ci pensa Neymar Junior, funambolico nell'eludere con una finta sia Stojkovic e Degenek e lucido nel battere poi Borjan. Due minuti dopo conclusione di Mbappé terminata sull'esterno della rete. E' l'ultima azione del primo tempo che si conclude con il PSG praticamente qualificato e molto attento all'altra sfida di Anfield Road. 

Seconda frazione che vede una Stella Rossa molto più pimpante. I croati spingono infatti molto più dei francesi, mancando il goal al 54'. Bello il tuffo di Ben Nabohuane, il pallone manca lo specchio per una questione di millimetri. L'impegno della Stella Rossa viene però premiato appena due minuti dopo. Galoppando sulla fascia è Simic a mettere in mezzo, costringendo Thiago Silva alla "spizzata". Sul pallone si avventa come un falco Gobeljic, bravissimo a colpire e a battere Buffon con una bella conclusione. Il goal dà un po' di fiducia ai ragazzi di Milojevic, a più riprese guizzanti e pungenti. Il PSG non riesce invece a riconfermarsi pericoloso come nel primo tempo.

Al 63' si rivede Mbappé con un flebile tiro dalla distanza, cinque minuti dopo colpo di testa di Cavani in mezzo, l'idea del Matador non trova lo specchio della porta. I francesi sono però troppo forti ed anche non brillando riescono a calare il tris della sicurezza. Il terzo goal ospite viene segnato da Marquinhos, bravo ad anticipare tutti sugli sviluppi di una punizione battuta da Angel Di Maria. A dieci dalla fine tiro da lontano di Neymar, alta la sua conclusione. Succede poco altro fino al novantesimo, con il PSG che alla fine riesce anche a calare il poker con Mbappé. Il francesino batte infatti il portiere croato da posizione ravvicinata. Finisce dunque 1-4 per i parigini. Migliore in campo per i padroni di casa, Ben. Per gli ospiti in evidenza Neymar

VAVEL Logo