Champions League - brivido Bayern Monaco: contro l'Ajax finisce 3-3!
source photo: twitter Ajax

Champions League - brivido Bayern Monaco: contro l'Ajax finisce 3-3!

Partita eterna alla Johan Crujff Arena, dove Ajax e Bayern Monaco segnano sei goal in due. Lewandowski apre le danze, una doppietta di Tadic illude gli olandesi. Ancora il polacco per il pari, nei minuti finali Coman e Tagliafico fissano la gara sul 3-3.

antonio-abate
Antonio Abate
afc-ajax-amsterdamOnana; Mazraoui de Ligt, Wober, Tagliafico; van de Beek (Dolberg, min. 78), Blind, Tadic: Ziyech, de Jong, Neres (Huntelaar, min. 89).
Bayern MunichNeuer; Rafinha, Boateng, Sule, Alaba; Kimmich, Goretzka (Renato Sanches, min. 89); Gnabry (Thiago Alcantara, min. 63), Muller, Ribery (Coman, min. 71); Lewandowski
SCORE0-1, min. 15, Lewandowski. 1-1, min. 61, Tadic. 2-1, min. 82, Tadic (R). 2-2, min. 87, Lewandowki (R). 2-3, min. 90, Coman. 3-3, min. 90' + 6, Tagliafico.
NOTAmsterdam Arena, gara valida per la Champions League 2018/19.

Pazza gara ad Amsterdam. Tra Ajax e Bayern Monaco finisce 3-3. Avanti grazie a Lewandowski, i bavaresi rischiano a causa di due goal di Tadic, di cui uno su rigore. Un penalty del polacco ex Dortmund fissa la gara sul 2-2, nel finale c'è tempo per i goal di Coman e Tagliafico. Bavaresi che si confermano primi del loro girone. 

Padroni di casa che scendono in campo con il solito 4-3-3. Davanti a Onana, difesa a quattro composta da Mazraoui, de Ligt, Wober e Tagliafico. Blind in mediana, affiancato da van de Beek e Dusan Tadic. In avanti spazio a Ziyech e Neres ai lati di de Jong. Consueto 4-2-3-1 per gli ospiti che si affidano a Lewandowski in avanti al terzetto Gnabry-Muller-Ribery dietro. Neuer il portiere, protetto da Boateng e Sule come centrali e da Rafinha e Alaba ai lati. L'onnipresente Kimmich e Goretzka schierati come mediani.

Partita molto emozionante fin dai primi minuti. Al 2' bel sinistro di Gnabry terminato di poco fuori, un minuto dopo è van de Beek a tirare di prima intenzione impegnando Neuer. Ajax e Bayern non si risparmiano e continuano a creare azioni di una certa pericolosità. Al 9' è lo scatenato Gnabry a tirare senza successo, Dusan Tadic manda alto di testa sessanta secondi dopo. Con il passare dei minuti sono però gli uomini di Kovac a segnare. Al quarto d'ora ci pensa Robert Lewandowski a fare 1-0. Praticamente solo e senza marcatori, il polacco ha tutto il tempo di ricevere da Gnabry e di battere Onana con una conclusione imparabile di piatto destro. L'Ajax però non ci sta e risponde subito presente al 17', quando è Ziyech a scaricare un mancino insidioso ma inconcludente. 

La partita è pimpante e viva, animata dalla voglia di goal delle due formazioni. Al 26' inserimento e colpo di testa di van de Beek su assist di Tagliafico, un minuto dopo lo scatenato Gnabry serve Lewandoski che, da due passi, spara in faccia a Onana. Dopo il tentativo dell'ex Dortmund, le due formazioni concludono la prima frazione navigando a vista e senza offendere ulteriormente. L'ultima azione di una prima frazione molto divertente capita a Ziyech al 45'. L'esterno di casa ci prova ancora dalla distanza con un calibrato mancino, nessun problema per Neuer. 

Secondo tempo che comincia con il Bayern Monaco in attacco. Al 51' Ribery ruba palla a Tagliafico e scappa mettendo in mezzo. Il tocco di Lewandowski viene deviato da de Ligt e non crea problemi a Onana. Sette minuti fopo buono spunto di Ziyech. Il talento di casa lascia sul posto Kimmich e serva David Neres, poco preciso al momento di scaricarla in porta. I lancieri mettono in serio pericolo i bavaresi, trascinati da Ziyech e Tadic. L'ex Twente conclude dalla distanza all'ora di gioco, un minuto dopo ci pensa però Tadic a fare 1-1. Van de Beek riceve da Ziyech e mette in mezzo trovando il compagno, bravo a colpire di testa. Al 65' si rivede Lewandowski. Il polacco viene murato da un guizzo di Onana. Un minuto dopo i lancieri sono però costretti a giocare in dieci a causa di una scivolata con piede a martello di Wober.

Il Bayern Monaco ricambia però il favore al 75', quando è Muller a colpire Tagliafico al capo nel tentativo di prendere il pallone. All'81', l'episodio che ribalta la sfida. Jerome Boateng abbatte infatti Dolberg e regala un rigore all'Ajax. Dal dischetto non sbaglia Dusan Tadic, bravissimo a freddare Neuer al momento di calciare in porta. Come gemelle, le due formazioni continuano a braccetto e, dopo il rigore olandese, ecco quello tedesco. All'86' è Tagliafico a far fallo su Alcantara, consentendo a Lewandowski di battere Onana e di marcare la personale doppietta. La pazza gara regala ancora due emozioni al novantesimo. Il neo-entrato Kingsley Coman ammutolisce l'Amsterdam Arena aprendo il destro e battendo Onana. A una manciata di secondi dal triplice fischio è però Tagliafico a fare 3-3. Da pochissimi metri il terzino ringrazia Huntelaar con il goal. La sfida finisce di fatto qui, dopo mille emozioni. Migliore in campo per i padroni di casa, Ziyech. Per gli ospiti in evidenza Lewandowski.

VAVEL Logo