Premier League: frena il Chelsea, ok lo United. Vincono Burnley e Crystal Palace
source photo: @BurnleyOfficial

Premier League: frena il Chelsea, ok lo United. Vincono Burnley e Crystal Palace

Un mercoledì di Premier League ricco di risultati inaspettati. Il Manchester United ingrana la quarta di fila e supera il Newcastle, scialbo pari per il Chelsea. Vittorie esterne vitali per Burnley e Palace.

antonio-abate
Antonio Abate

Si desideravano sorprese e sorprese sono arrivate. L'ultimo mercoledì di Premier League ci ha infatti regalato partite incerte e ricche di goal. Sfide in cui non tutto è andato come previsto alla vigilia. Partendo dalla vetta, scialbo 0-0 per il Chelsea di Maurizio Sarri. I blues mettono alle corde il Southampthon per novanta minuti ma non riescono a trovare il guizzo vincente. Quarto successo di fila invece per il Manchester United. I ragazzi di Solskjaer convincono anche contro il Newcastle. Succede tutto nella ripresa: una papera di Dubravka consente a Lukaku di segnare con un guizzo da vero bomber, all'80' ci pensa Rashford a chiudere i conti.

Pazzo 3-3 tra Bournemouth e Watford. Le due formazioni danno vita ad una gara scoppiettante e incerta. Gli hornets passano doppiamente in vantaggio grazie ai goal di Troy Deeney, a metà primo tempo ci pensano però Ake e Wilson a pareggiare. Un bolide di Sema illude ancora il Watford, raggiunto sul finale di frazione da Fraser, che capitalizza al massimo un bel contropiede del Bournemouth. Successo esterno del Crystal Palace, alla seconda vittoria esterna consecutiva dopo quella contro il City. Il Wolves è battuto grazie a un goal di Ayew e a un rigore di Milivojevic. Bello il controllo di Ayew al momento di segnare l'1-0.

Quattro goal anche nel match tra Wast Ham e Brighton. Gli hammers rischiano il clamoroso tonfo esterno ma poi sfiorano la vittoria. Il Brighton segna i sue due goal con Stephens e Duffy e approfittando di una difesa di casa particolarmente disattenta. Il West Ham si risolleva però trascinato dalla doppietta di uno scatenato Arnautovic, migliore in campo della gara. Ottavo KO consecutivo, infine, per l'Huddersfield, al centro di un momento davvero negativo. I ragazzi di Wagner perdono anche contro il Burnley, diretta concorrente per la salvezza. Steve Mounie illude i padroni di casa, raggiunti da Wood nel primo tempo. Nella ripresa, complice anche l'uomo in meno e una sterilità offensiva costante, l'Huddersfield viene purgato da Ashley Barnes e lascia per strada altri punti importanti. 

VAVEL Logo