Mondiale U20 - Olivieri sbaglia dal dischetto, l'Ecuador è di bronzo: gli Azzurrini perdono 0-1 la finale 3°/4° posto
Foto: Twitter @VivoAzzurro

La spedizione polacca termina a mani vuote per l'Italia di Nicolato. Gli Azzurrini perdono 0-1 la Finale per il terzo posto del Mondiale U20 contro un Ecuador tenace e ben disposto in campo che la spunta con un gol di Mina al 104'. Per l'Italia, notevolmente rimaneggiata viste le assenze e le fatiche delle partite passate, risulta fatale l'errore dagli undici metri di Olivieri dopo soli tre minuti dall'inizio del primo tempo supplementare: ai fini del risultato è decisiva quindi la parata di Ramirez che, anche con il suo contributo, permette all'Ecuador di piazzarsi al terzo posto in questa rassegna mondiale. 

La partita

La prima parte del primo tempo vede l’Italia soffrire la qualità del possesso e la velocità dell’Ecuador che impone ritmi abbastanza alti, portando tanti uomini nella metà campo azzurra andando a creare anche diverse occasioni: le due chance principali nascono sugli esterni e portano la firma di Plata, sinistro dai venticinque metri debole, e di Palacios, con un cross dopo la discesa a sinistra sul quale però nessuno ci arriva. Gli Azzurrini quindi dopo il 20’ iniziano a salire con il baricentro, mantengono di più il possesso e cercano di far male ai ragazzi di Celico che però non devono opporre più di tanto resistenza vista la poca pericolosità negli ultimi sedici metri. L’unico intervento di Ramirez arriva al 39 sul tiro da lontano di Del Prato che viene neutralizzato facilmente.

Nella ripresa l’Ecuador dà inizio praticamente ad un tiro a segno dalla lunga distanza che porta, quasi, al gol al 56’ quando a provarci è Campana da posizione anche un po’ defilata ma il suo tiro viene leggermente deviato sul palo da Carnesecchi che si allunga benissimo. Gli azzurri però non riescono a reagire come fatto durante il primo tempo e soffrono maggiormente la nazionale sudamericana che gioca per buna parte della ripresa dalle parti dell’area di rigore italiana. Proprio dal limite dell’area Rezabala al 77’ va vicino al vantaggio: il trequartista sterza sul sinistro e poi a giro cerca il palo lontano, ma la palla si spegne a lato di poco. Chance simile poco dopo ma dall’altra parte per il neo entrato Colpani che incrocia però di sinistro, ma mette fuori all’80’ la prima palla pericolosa del secondo tempo dell’Italia.

Nemmeno i cinque di recupero bastano per sbloccare la partita che va ai supplementari dove dopo solo 3’ di recupero gli Azzurri hanno la possibilità di passare in vantaggio dal dischetto per il fallo di Quintero su Olivieri ma l’1-0 non arriva per errore dagli undici metri dello stesso attaccante della Juventus U23. L’errore porta solo tanto nervosismo che favorisce l’Ecuador che al 104’ passa in vantaggio: Campana spizza la palla di testa e la prolunga sul secondo palo dove c’è Mina che al volo la infila tra Carnesecchi e il palo. Nel secondo tempo supplementare l’Italia ci prova alla disperata e al 117’ Ranieri ha un enorme palla gol: lasciato da solo in area, controlla e calcia di sinistro ma chiude troppo il tiro e finisce sul fondo. La maggior parte degli attacchi sono però confusi e non portano apprensioni dalle parti di Ramirez: finisce 0-1 per l’Ecuador che si prende il gradino più basso del podio.

VAVEL Logo