Premier League - Ruben Neves incanta, Pogba sbaglia dal dischetto: United fermato 1-1 dai Wolves
Foto: Twitter @Wolves

Poteva essere l'occasione di restare in scia a Liverpool e Arsenal e di allungare sui cugini del City ma lo United non ha fatto i conti con il Wolverampthon di Nuno Espirito Santo: i Wolves riescono a riprendere i Red Devils grazie ad un gol fantastico di Ruben Neves ad inizio secondo tempo che pareggia la rete nella prima frazione di Martial, la cinquantesima con la maglia del Manchester. A costare due punti è l'errore dal dischetto di Pogba poco dopo il pari dei Wolves: il francese si conquista il penalty ma non lo realizza, facendoselo parare da un super Rui Patricio. Per la squadra di Solskjaer è un piccolo passo indietro rispetto al debutto con il Chelsea, per i Wolves invece molto meglio il secondo tempo in ottica preliminari contro il Torino.

Le formazioni

I Wolves scendono in campo con un 3-5-2 molto difensivo: i due esterni di centrocampo sono Doherty e Jonny che hanno prettamente compiti difensivi, mentre il tandem offensivo è composto dalla coppia titolare Jota-Jimenez, mentre Cutrone parte ancora una volta dalla panchina. Nello United una sola novità rispetto al match contro il Chelsea: nella linea dei trequartisti c'è James a destra al posto di Pereira, con Martial unico riferimento in attacco. Non va nemmeno in panchina Alexis Sanchez, ormai vicinissimo all'Inter.

La partita

Avvio di certo non a ritmi infernali da parte di entrambe le squadre: a fare la partita è lo United che gira palla partendo dai difensori ma si ritrova davanti un muro di maglie arancioni dei ragazzi di Nuno Espirito Santo che si copre bene con i quinti di centrocampo che scalano sulla linea dei difensori. Per assistere alla prima, mezza, occasione dobbiamo attendere il 19': sugli sviluppi di un'azione sulla sinistra, attacca bene il secondo palo Martial che non arriva però sul pallone ben crossato da parte di Rashford. Passano meno di dieci minuti, gli interpreti sono gli stessi ma il risultato è diverso: al 27' va via bene in verticale il Manchester che riesce a sbloccare la situazione, appunto, con Martial che scaraventa in rete con violenza di sinistro l'assist di Rashford che vale lo 0-1 al Molineux. Dopo il vantaggio quello che manca è sicuramente la reazione da parte dei Wolves: i padroni di casa non cambiano atteggiamento, continuano a giocare una partita difensiva lasciando spazio ai Red Devils di giocare palla al piede ma i ragazzi di Solskjaer non accelerano mai per chiudere la partita prima della fine della prima frazione.

All'intervallo i Wolves provano a smuovere un po' le carte inserendo Adama Traoré al posto di Doherty, rendendo la fascia destra sicuramente più offensiva di quanto non lo fosse stato con la presenza dell'irlandese. E la differenza nell'atteggiamento si nota fin da subito: pronti via Lindelof deve liberare l'area di rigore per evitare l'intervento di Jimenez. La spinta dei ragazzi di Nuno Espirito Santo continua e al 55' sempre Jimenez fa scorrere lungo la schiena dei Red Devils un brivido enorme: cross perfetto di Joao Moutinho per il messicano che gira sul secondo palo e lo colpisce, con la palla che poi sbatte su de Gea e viene allontanata in angolo. E dagli sviluppi del corner arriva, meritatamente, il gol del pari: cross al limite di Joao Moutinho per il connazionale Ruben Neves che riceve, controlla, mira l'incrocio e la infila lì con un destro favoloso per l'1-1. Lo United dopo il gol scende per la prima volta in area di rigore al 67' con Pogba, sorprendentemente molto avanzato, e riesce a conquistare un rigore per un'ingenuità clamorosa di Coady: dal dischetto si presenta lo stesso francese che calcia potente ma Rui Patricio vola e salva i suoi dal nuovo svantaggio.

I Red Devils dunque si sbilanciano sempre di più alla ricerca del gol ma inevitabilmente lasciano spazio ai contropiedi dei Wolves che nel giro di pochi minuti trovano due conclusioni da dentro l'area: la prima di testa di Jonny viene bloccata da de Gea, la seconda di Dendoncker termina alta, nonostante il tiro fosse arrivato da posizione ravvicinata. Nel finale Solskjaer inserisce anche Greenwood e Pereira per cercare il gol vittoria ma i due subentrati non riescono ad incidere: al Molinieux finisce 1-1.

VAVEL Logo