Liga Spagnola- Il Siviglia viene sconfitto e Madrid ringrazia

Liga Spagnola- Il Siviglia viene sconfitto e Madrid ringrazia

Pareggio del Celta e vittoria importante di una Sociedad seconda in classifica dopo questo infrasettimanale.

francesco-bruni
Francesco Bruni

Turno infrasettimanale della Liga che si chiude con tre partite che danno risposte interessanti e per nulla scontate. Il crollo del Siviglia fa sorridere il Real e l'Atletico, ma la sorpresa del secondo posto della Sociedad mette in crisi ogni possibile pronostico.

Eibar-Siviglia 3-2: Crollo inaspettato della capolista andalusa in una partita assolutamente alla loro portata e che conferma quanto questa squadra ami essere sulle montagne russe. Ospiti in vantaggio al 11': lancio lungo di Jordan che trova Ocampos e l'ex Genoa e Monaco segna con un bel rasoterra. Al 33' raddoppio andaluso con Ocampos che libera Torres che non sbaglia e azione di squadra bellissima. Al 66' calcio di rigore Eibar per fallo di Kounde e Orellana trasforma. Al 77' Leon pareggia, rubando il pallone a Vaclik che commette un errore enorme. Al 82' Cote segna una punizione perfetta dalla distanza e cala il tris.

Celta-Espanyol 1-1: Al Balaidos va in scena un pareggio inutile per entrambe le due formazioni. Una classifica he rimane invariata e due squadre che fanno davvero troppa fatica a vincere. Al 48' vantaggio ospite con Calleri che serve Pedrosa che deve solo mettere il tap in finale. Pareggio dei padroni di casa che arriva al 95': Mallo crossa pallone in area e Santi Mina lo incorna e lo mette in rete.

Sociedad-Alaves 3-0: A San Sebastian si comincia a respirare aria di altissima classifica per una squadra che sta davvero stupendo. La Sociedad sa di essere solo all'inizio della stagione, ma se diventa continua deve essere seguita con attenzione. Al 19' Odegaard vede Oyarzabal e lo serve e questi aggancia pallone e segna il primo gol della partita. Al 32'  Da Silva segna il raddoppio con un colpo di testa abbastanza fortunato. Terzo gol arriva su rigore al 40' per fallo di mano di Marin e Oyarzabal segna la sua doppietta personale.  

VAVEL Logo
CHAT