Champions League - Niente da fare per l'Inter: il Barcellona vince per 2-1 a San Siro, neroazzurri in Europa League
https://twitter.com/Inter

Non bastano i 71.818 spettatori di San Siro, l'Inter perde contro il Barcellona e viene eliminata dalla Champions League. La partita la sblocca al 23' Perez, ma sul finale del primo tempo Lukaku pareggia i conti. All'86esimo arriva la beffa firmata Ansu Fati, il nuovo più giovane giocatore a segno nel massimo torneo continentale. Il Borussia Dortmund vince ed è agli ottavi, la squadra di Conte deve accontentarsi dell'Europa League.

https://twitter.com/Inter
https://twitter.com/Inter

LA PARTITA

L'Inter inizia in maniera decisiva con Lautaro Martinez, ma il suo tiro viene respinto. Ma sono sempre i padroni di casa a rendersi pericolosi con l'inserimento di Borja Valero che apre bene per D'Ambrosio, ma la conclusione è alta.

Nonostante il Barcellona sia privo delle sue stelle fa vedere buone cose con Perez prima al 9' e poi al 23' sblocca proprio lui la partita: Griezmann pennella nel cuore dell'area, il classe 98 sfrutta il rimpallo su Godin e fulmina Handanovic da due passi. I catalani hanno anche l'occasione del raddoppio ma Lenglet sciupa tutto calciando solo da centro area fuori.

Sul finale del primo tempo l'Inter esce fuori e al 44' trova il pareggio con il solito Lukaku: sull'ennesima invenzione di Martinez il belga calcia dal limite e grazie anche alla sporcata in maniera decisiva da Umtiti Neto viene battuto. Si va negli spogliatoi con il risultato di 1-1.

https://twitter.com/Inter
https://twitter.com/Inter

Nel secondo tempo il Barcellona prova ad addormentare la partita facendo tanto palleggio con Conte invita a crederci  visto il positivo risultato di Dortmund. La grandissima chance per passare in vantaggio è sicuramente quella che capita sui piedi di Lukaku al 60' ma centra in pieno Neto da due passi. 

Conte si gioca le carte Lazaro, Politano ed Esposito con i neroazzurri che si riversano tutti in attacco ma lasciando spazio ai contropiedi del Barcellona. Se da una parte Lautaro segna anche due volte, ma in fuorigioco dall'altra parte sull'ennesima ripartenza blaugrana arriva il gol di  Ansu Fati con una conclusione di collo destro che bacio il palo. 1-2 con il 17enne naturalizzato spagnolo che diventa così il più giovane della storia della Champions a segnare. 

Cala definitivamente il sipario al Giuseppe Meazza di Milano: La squadra di Conte retrocede in Europa League. 

 

VAVEL Logo