La Lazio è eliminata dall'Europa League. Vince il Rennes 2-0

La Lazio aveva solo un obbligo vincere e sperare che il Celtic, già primo matematico, battesse il Cluj. I francesi non stanno vivendo un bel momento in stagione, mentre i biancocelesti erano reduci dalla bella prova contro la Juventus. Un girone che la vede uscire a testa non troppo alta contro avversarie alla sua portata. 3-5-2 nella Lazio con Proto tra i pali, Bastos e Vavro con Acerbi in difesa, Cataldi in regia con Parolo e Luiz Alberto mezzali e Lazzari-Jony sulle fasce. Immobile e Caicedo davanti. Rennes con l'ex Roma e Lione Grenier in regia e Da Cunha a cercare di portare il pallone davanti.

CRONACA DELLA PARTITA

Rennes che parte benissimo con Gnagnon che all'8' si divora il gol: azione personale del giocatore francese, ma Proto perfetto a parare. Al 9' Tait prova la conclusione, ma palla parata.  La Lazio non risponde e continua a non pervenire in campo e il Rennes vicino al vantaggio: Acerbi compie uno dei pochi suoi errori in difesa, Lea-Siliki calcia di sinistro, ma Proto ha i riflessi pronti. Gol francese che arriva al 31': Boey colpisce di testa, palla che arriva in area a Gnagnon che batte Acerbi e il portiere. Al 42' Rennes pericoloso con Vavro che regala palla a Da Cuhna e palla di pochissimo a lato. Primo tempo davvero brutto della Lazio: svogliata e senza essere mai pericolosa e con una ripresa dove deve guadagnare fiducia. nel secondo tempo, copione totalmente identico con al 66' Rennes pericoloso: ennesimo e terzo errore difensivo della Lazio con bastos (pacchetto completo), Boey prova da posizione laterale, ma palla sopra la traversa. Al 82' Tait entra in area e Proto respinge in modo presente. Al 87' Tait trova sinistro perfetto dentro l'area, respinge Proto ma Gnagnon segna la sua doppietta personale e Lazio eliminata. Pessima prova dei biancocelesti: Lazio svogliata per tutta la partita, il Cluj batte 2-0 il Celtic e passa come secondo. Inzaghi deve solo recriminare con se stesso per le occasioni perse, ma rimane un campionato ancora da giocare dove essere protagonista possibile della stagione.

VAVEL Logo