Australia - Cile, Vidal: "Per il Cile morirei"

Le dichiarazioni post partita del c.t. dell'Australia, Postecoglou e dei giocatori della Roja, in particolare di Alexis Sanchez che ha dedicato la vittoria ai tifosi. Sampaoli : "Questo non è il miglior Cile".

Australia - Cile, Vidal: "Per il Cile morirei"
Australia vs Cile, Vidal: "Per il Cile morirei"

Il Cile, come ci si aspettava, ha battuto l'Australia. L'Australia, come non ci si aspettava e forse come in pochi sapranno, ha combattutto e meritava il pareggio. Subito dopo la aprtita il c.t dei Socceroos Postecoglou ha detto, con una faccia ottimista: "Diventeremo più forti. Abbiamo giocato un buon secondo tempo. All'inizio abbiamo concesso loro troppo". Poi un po' di amarezza: "Nessuno ci ha permesso di entrare in questo campionato del Mondo, ce lo siamo guadagnati e credo che l'Australia meritasse anche un pareggio". Nessuno dei giocatori australiani ha parlato nel post-partita.

Tra le fila della Roja ha invece parlato el Niño Maravilla dichiarando: "Mi diverto sempre quando sono in campo e devo ringraziare tutti i miei compagni. Abbiamo sofferto ma abbiamo vinto e penso che abbiamo meritato il trionfo. Non siamo stati sempre lucidi ma questo perchè siamo una squadra che deve sempre attaccare e non è facile essere sempre lucidi. Dedico questa vittoria alla mia famiglia, ai tifosi e alla squadra. Speriamo di continuare così. E' un Mondiale, si soffre e si vince"; aggiunge con determinazione: "Dobbiamo vincere la prossima partita. Non penso ai record. Penso ai tifosi". Anche altri compagni, come Valdivia e Vidal hanno speso qualche parola per i microfoni. Il primo ha detto: "Era importante vincere e lo abbiamo fatto cominciando in questo modo. Non importa chi sarà il prossimo avversario, l'importante è raggiungere l'obiettivo ed il nostro è giocare un buon calcio".

Il secondo ha fatto una dichiarazione d'amore al suo Paese: "Per il Cile morirei. L'importante è stato recuperare e giocare. Spero di fare di più nella prossima partita. Mi manca continuità e ritmo però sono contento di essere tornato a giocare e pian piano migliorerà la mia condizione fisica". C'è tempo anche per Beausejour, autore del gol che ha sigillato definitivamente la gara: "L'Australia ci ha dato problemi. E' una buona squadra. Ma ora dobbiamo continuare a combattere. Mi sento molto fortunato per tutto quello che il calcio mi ha dato".

Sampaoli si mantiene coi piedi per terra e pensa subito alla prossima partita, quella contro la Spagna: "La Spagna aveva perso anche al debutto nei Mondiali 2010 e poi vinse. Per affrontare i prossimi rivali dobbiamo fare partite più complete". Continua: "Questi tornei così corti ti fanno prendere decisioni improbabili, all'ultimo momento. L'appoggio della gente ci ha aiutato a rialzarci quando ne avevamo bisogno". Su Vidal: "Il suo ginocchio sta bene, ha giocato minuti importanti, ha fatto bene". Qualche riflessione sulla partita: "All'inizio abbiamo frenato gli impulsi iniziali, poi l'Australia aveva in canna dei colpi importanti. Ho visto l'Australia che ci immaginavamo, una squadra potente. Questa non è stata la miglior versione del Cile, è un rischio giocare come gioca davvero il Cile. I giocatori, però, danno tutto per questa maglia".