Scolari: "Non abbassiamo la guardia. Arbitri? Sbagliano, è umano"

Felipao Scolari parla degli avversari e della situazione arbitri, dopo l'episodio del rigore dubbio concesso a Fred nella partita inaugurale.

Scolari: "Non abbassiamo la guardia. Arbitri? Sbagliano, è umano"
Scolari: "non abbassiamo la guardia. Arbitri? Sbagliano, è umano"

"Ogni volta che il Messico gioca contro di noi sfodera sempre grandi prestazioni, facendoci soffrire sempre. Se qualcuno pensa che vinceremo facilmente si sbaglia. Nella prima gara abbiamo avuto un'ottima reazione". Così Felipe Scolari presenta in conferenza stampa l'avversario di questa seconda sfida, il Messico di Herrera, che nella prima giornata ha battuto il Camerun per 1-0 grazie al gol di Oribe Peralta. Il CT del Brasile teme i tatticismi del rivale: "Loro sono dei guerrieri, Hanno cambiato tre volte. In Confederations Cup, quando li battemmo, hanno giocato con il 4-4-2, oggi giocano in modo diverso. Dobbiamo osservare questi dettagli, la partita sarà molto equilibrata, entrambe le squadre hanno molta qualità e fanno buon possesso palla, ma noi vogliamo vincere ancora per pensare al futuro e mantenere la costanza".

Scolari in questo secondo match dovrà fare a meno di Hulk, uno dei sui titolari, a causa di un problema alla coscia, ma non mostra preoccupazioni: "Posso scegliere il suo sostituto a occhi chiusi, vista la grande qualità della mia Seleçao. Di certo ci sarà qualcuno con caratteristiche diverse, ma se non dovesse farcela non sarà un problema". Il giocatore dello Zenit è stato comunque tutt'altro che brillante all'esordio, ma per il riscatto dovrà aspettare.

Non potevano mancare alcune parole sull'episodio che ha segnato l'esordio della Nazionale Brasiliana a questi Mondiali: il rigore concesso dall'arbitro giapponese Nishimura a Fred. "Non abbiamo alcun problema con l'arbitraggio. Si puo' sempre discutere di certe decisioni, come dopo la partita con la Croazia, ma gli arbitri sono lì per decidere. Non ci si deve preoccupare di tutto questo, noi dobbiamo solamente pensare a giocare. Gli arbitri sbagliano anche nelle altre partite ed è successo anche qui, quindi non parlate solo di noi. Anche loro in campo devono trovare la giusta posizione." Kovac, allenatore della Croazia, ha definito come un 'circo' questa manifestazione. "Allora il Brasile ha avuto cinque circhi, visti i titoli mondiali che abbiamo vinto finora".