Buffon: "Un giorno triste per il calcio italiano"

Tra i migliori in campo, con Verratti, il portiere azzurro racconta l'eliminazione patita per mano dell'Uruguay.

Gigi Buffon e Marco Verratti, i volti lieti di un'Italia dimessa. Sono loro le uniche luci dell'oscuro pomeriggio brasiliano. Decisivo Buffon, nel tenere viva la fiammella della speranza, prima nel primo tempo, con un doppio intervento, poi nella ripresa, con la prodigiosa deviazione a mano aperta sulla puntata di Suarez. 

"Un giorno triste per il calcio italiano, è un fallimento. Bisogna dire che in campo serve fare e impegnarsi". Il commiato rispecchia l'uomo. Professionista anche nella sconfitta più dura, lontano da alibi e polemiche. 

Dal più esperto al più giovane. Marco Verratti ha mostrato personalità e classe laddove compagni più abituati a certe temperature si sono sciolti col passare dei minuti. Fino all'uscita per crampi ha comandato da navigato direttore d'orchestra "Ce l'abbiamo messa tutta. Dobbiamo anche dire che le scelte arbitrali hanno influito sul match".