Mondiali da non perdere: il barbiere USA

Negli Stati Uniti sale la temperatura e l’entusiasmo per la sfida con il Belgio che vale un posto nei quarti: a San Antonio i tagli di capelli diventano opere d’arte per sostenere i ragazzi di Klinsmann e non solo.

Mondiali da non perdere: il barbiere USA
Mondiali da non perdere: il barbiere USA

I Mondiali sono una febbre planetaria e le nazioni ancora in gara sognano di vedere la propria squadra arrivare fino in fondo. Negli Stati Uniti c’è grande attesa per la sfida di stasera con il Belgio, in cui i ragazzi di Klinsmann non partono favoriti. 

La squadra di Hazard e Courtois parte con i vantaggi del pronostico ma negli States in molti credono nell’impresa e il soccer per una volta è l’argomento principale dei notiziari sportivi insieme ai movimenti dei costless agent della NBA e alle partite di baseball.

A San Antonio, nel profondo Texas, uno degli stati più conservatori dell’Unione, un parrucchiere si sta mettendo in mostra con dei tagli insoliti e spettacolari che hanno come soggetto i Mondiali in Brasile. E allora ecco una pettinatura speciale per sostenere Tim Howard e i suoi compagni. Un po’ di tinta per i colori della bandiera americana, un bel po’ di talento e il gioco è fatto.

Ma a San Antonio non ci sono solo sostenitori del team USA. I messicani in Texas sono milioni ed ecco spuntare un taglio di capelli dedicato a Ochoa, finora il miglior portiere dei Mondiali.

Una delle grandi delusioni dei Mondiali è stato Cristiano Ronaldo, ma anche in Texas ci sono tifosi del portoghese e la somiglianza con l’originale è impressionante.