Live Argentina - Svizzera in Mondiali 2014

Live Argentina - Svizzera in Mondiali 2014
Argentina
1 0
Svizzera
Argentina: Romero; Zabaleta, Fernandez, Garay, Rojo (Basanta min.105); Mascherano, Gago (Biglia min.106), Di Maria; Lavezzi (Palacio min.74), Messi, Higuain
Svizzera : Benaglio; Rodriguez, Schar, Djourou, Lichtsteiner; Inler, Berhami; Mehmedi (Dzemaili min.113), Xhaka (Fernandes min.65), Shaqiri; Drmic (Seferovic min.82)
SCORE: 1-0 min.118 Di Maria
ARBITRO: Eriksson (SWE) ammonisce Xhaka (min.36), Gelson Fernandes (min.73), Rojo (min.90), Di Maria (min.120), Garay (min.123)
NOTE: Arena Corinthians, San Paolo, Argentina e Svizzera si sfidano per un posto nei quarti di finale.

20.40 - La diretta di questa sera termina qui. Johnathan Scaffardi e Vavel Italia vi ringraziano per aver seguito Argentina - Svizzera in nostra compagnia. L'appuntamento è alle 22 con Belgio - USA. 

20.37 - Termina una partita combattuta, sofferta, emozionante! L'Argentina vola ai quarti, grazie al gol di Di Maria nel secondo tempo supplementare, ma ringrazia la sorte in un convulso epilogo. La Svizzera, ordinata, concede il giusto e capitola quando la stanchezza mostra segni evidenti. L'orgoglio produce il palo di Dzemaili, ma non il pari. 

120' + 5' - Shaqiri sulla barriera, è finita!!!

120' + 3' - Giallo per Garay, finale incredibile. Punizione per la Svizzera!

120' + 3' - Di Maria! Cerca la porta da centrocampo con Benaglio fuori, ma accarezza solo la rete!

120' + 1' - Palo di Dzemaili!!!! Tutto solo di testa!!!! Incredibile, la Svizzera sfiora il pari!

120' - Giallo proprio per Di Maria che stende Rodriguez. 

118'  - GOOOOOOLLLLLL!!!! DI MARIAAAAAA!!! Il migliore in campo!!! Recupera palla Palacio, appoggia a Messi, che confeziona per il piazzato di Di Maria!!! 1-0 Argentina!!!!

116' - Impossibile per Higuain controllare la verticalizzazione di Mascherano. 

113' - Si gioca il terzo cambio Hitzfeld. Dzemaili per Mehmedi colpito da crampi. 

112' - Sempre Di Maria!! Conclusione deviata in corner. 

112' - Azione insistita di Messi, allontana Schar. 

109' - Fucilata di Di Maria, Benaglio in angolo!!

106' - Biglia per Gago nell'Argentina. 

20.13 - Termina il primo tempo supplementare, ancora 15 minuti per evitare la lotteria dei calci di rigore!

105' + 2' - Djourou!! Si immola lui sulla pazzesca progressione di Di Maria!

105' - Basanta per Rojo, a terra stremato!

105' - Torello della Svizzera, Argentina sulle gambe!

103' - Idea di Gago, ma Schar chiude perfettamente!

99' - Altra giocata super di Berhami! Se ne va in dribbling e subisce il fallo di Mascherano. 

Due protagonisti: Messi e Rodriguez.

95' - Berhami copre le amnesie di Schar e Djourou. Ottima prestazione del giocatore del Napoli. 

93' - Seferovic non trova il pallone sul cross di Lichtsteiner, prova a scuotersi la Svizzera

92' - Strepitoso Benaglio su Garay!

91' - Guadagna subito un calcio d'angolo Palacio. Riparte convinta l'Argentina. 

19.50 - Fischia Eriksson, non bastano 90' tra Argentina e Svizzera. Si va ai tempi supplementari. Argentina superiore nella ripresa, con la Svizzera mai pericolosa dalle parti di Romero. Protagonista invece il collega Benaglio, su Higuain e Messi. Regge per ora il fortino creato da Hitzfeld.  

9o' + 2' - Schar di testa!! Romero osserva il pallone terminare sopra la traversa. 

90' - Giallo per Rojo che stende Rodriguez, lanciato in contropiede. 

89' - Messi!! Poesia! Crea il panico e pesca Palacio, ma il Trenza controlla male!

89' - Molti errori di misura in questo finale, stanchezza da ambo le parti. 

87' - Scintille Berhami - Messi, alta tensione a San Paolo!

85' - Sinistro di Rojo alto!

84' - Si oppone Berhami alla conclusione di Di Maria, altro angolo. 

82' - Drmic conquista una preziosa punizione a metà campo. La Svizzera respira. Esce intanto il centravanti per lasciare spazio a Seferovic. 

78' - Messi!! Lo squillo della Pulce!! Trova uno spiraglio dal limite e calcia, Benaglio non trattiene, ma riesce a opporsi anche a Palacio!

76' - Destro di Gago potente, ma lontano dallo specchio. 

75' - Subito un'occasione per Palacio, che di testa non colpisce però in modo adeguato. 

74' - Primo cambio anche per Sabella. Palacio rileva Lavezzi. 

73' - Entrata durissima di Gelson Fernandes su Di Maria!! Giallo nettissimo!!

71' - Palla dentro di Mascherano per l'inserimento di Zabaleta, ma l'impostazione è deficitaria. 

67' - Stavolta è Zabaleta a servire Higuain, ma il Pipita non trova la porta! Poco dopo è Messi a spaventare Benaglio!

65' - Sono ormai diversi minuti che la Svizzera fatica a ripartire. Cambia Hitzfeld. Fuori un affaticato Xhaka, in campo Fernandes. 

62' - Rojo mette un pallone perfetto, Higuain si avvita, Benaglio c'è! Solo corner, Argentina vicina al vantaggio. 

60'  - Di Maria! Che giocatore, nel bene e nel male! Illumina la scena con un guizzo in fascia, poi sbaglia la rabona!

59' - Male Benaglio sul tiro-cross di Rojo!! Riesce comunque a salvarsi la Svizzera!

57' - Sbaglia un appoggio non difficile Inler, cresce la pressione dell'Argentina

54' - Bella combinazione Di Maria - Mascherano. Il cross del centrocampista del Barcellona è però totalmente sballato. 

52' - Finta d'autore di Di Maria, ma la conclusione non è all'altezza. 

50' - Shaqiri prova a sorprendere Romero dal piazzato, ma il portiere in qualche modo controlla. 

47' - Messi pesca Lavezzi, sul cross del Pocho puntuale Djourou. 

18.57 - Higuain accerchiato:

18.50 - Uno dei migliori dell'Argentina, Angel Di Maria:

18.45 - Termina il primo tempo, senza recupero. 0-0 tra Argentina e Svizzera, con la squadra di Sabella a comandare il gioco, senza riuscire però a pungere. Le due migliori occasioni sono infatti per la Svizzera, vicina al gol prima con Xhaka, poi con Drmic. Si conferma, in attesa della ripresa, il grande equilibrio di questi Mondiali. 

44' - Mischia in area Svizzera, ma la densità degli uomini di Hitzfeld blocca l'Argentina

41' - Piatto debole di Di Maria, Benaglio accoglie il pallone senza difficoltà. 

39' - Drmic! Cosa ha sprecato??? Contropiede perfetto della Svizzera! Shaqiri mette l'attaccante a tu per tu con Romero, ma Drmic cerca un improbabile cucchiaio!

36' - Primo giallo del match per Xhaka. Contatto duro, dopo la magia nello stretto di Lavezzi. 

32'  - Chiusura super di Rodriguez, che non abbocca alla finta di Di Maria. 

29' - Lavezzi calcia al volo, al termine di un concitato batti e ribatti in area, ma non impensierisce Benaglio. 

28' - Romero!!!! L'occasione più importante della partita è per la Svizzera! Shaqiri scappa sulla linea di fondo, appoggia sul rimorchio di Xhaka, che col piattone va a botta sicura ma trova il portiere dell'Argentina!

27' - Il più attivo nella Svizzera resta Shaqiri. Sul conrasto con Gago guadagna un altro tiro dalla bandierina. 

25' - Torsione di Higuain, ma era difficile trovare la porta. 

23' - La cerniera svizzera riesce fino ad ora ad impedire a Messi di accelerare. Bene Di Maria nell'Albiceleste, poca qualità in mediana. 

20' - Bellissima chiusura di Rodriguez, dopo una meravigliosa giocata di Messi che aveva spezzato il raddoppio elvetico. 

16' - Troppo morbido il traversone di Zabaleta, ma la Svizzera è ora troppo schiacciata. 

14' - Attento Benaglio, bravo a lanciarsi chiudendo sul cross di Messi, prima dell'arrivo di Higuain. 

11' - Lancio lungo di Gago, fuori misura. Non una grande idea servire Messi con palloni di questa fattura. 

9' - Destro potente, ma alto, di Inler!

8'  - Shaqiri conquista il primo angolo del match. 

6' - Fiammata di Di Maria, Lichtsteiner rischia il giallo!

3' - Shaqiri duro su Lavezzi! Grandi ritmi! L'Argentina mantiene il possesso palla, Svizzera compatta. 

18.00 - Tutto pronto! Messi tocca ad Higuain, si parte a San Paolo!!

17.55 - Squadre nel tunnel e pronte all'ingresso in campo. Pochi minuti al fischio d'inizio di Eriksson.  

17.53 - La Svizzera crede nell'impresa:

17.50 - Argentina - Svizzera e lo spettacolo del tifo:

17.45 - Leo Messi, l'uomo più atteso:

17.35 - Argentina e Svizzera in campo per le ultime fasi di riscaldamento. Col passare dei minuti anche l'Arena Corinthians va via via riempiendosi. 

17.30 - Ed ecco le parole del giovane Schar, oggi titolare al centro della difesa "Contro l'Honduras è stata la mia prima partita in Coppa del Mondo. Prima dell'inizio ero molto più nervoso del solito. Possiamo competere e battere le grandi squadre. Ognuno di noi dovrà dare tutto". 

17.22 - Arrivano le formazioni ufficiali. Tutto confermato nell'Argentina di Sabella. Nella Svizzera Hitzfeld scioglie gli ultimi dubbi. Davanti Drmic e non Seferovic, in coppia con Djourou c'è Schar. 

17.15 - 6 i precedenti tra le due squadre, con la Svizzera che non ha mai trovato il successo pieno. 4 i trionfi dell'Argentina, 2 i pareggi. 14 a 3 il conto delle reti segnate, sempre in favore dei sudamericani. 

17.05 - Gago "Se si vuole crescere durante un torneo, l'importante è imparare dai propri errori. Stiamo migliorando a poco a poco. Ho sentito critiche per i due gol subiti con la Nigeria, ma sono reti venute da due ripartenze". 

16.55 - Queste le parole di Zabaleta, prima della sfida contro la Svizzera "Dovremmo essere felici per i nostri risultati. Non è facile conquistare nove punti in tre partite di Coppa del Mondo. La cosa più importante è che stiamo progredendo con l'avanzare della rassegna. Contro la Nigeria abbiamo giocato meglio di quanto fatto nelle due precedenti partite. D'ora in poi il minimo errore può costare il ritorno a casa"

16.45 - Buonasera e benvenuti alla diretta scritta live e di Argentina - Svizzera (ore 18.00). Si chiude nella giornata odierna,con le ultime due gare in programma, la giostra degli ottavi di finale. Tre i quarti già usciti dalle precedenti sei sfide: Brasile - Colombia, Francia - Germania, Olanda - Costa Rica. La vincente di Argentina - Svizzera, affronterà sabato 5 luglio alle 18 la vincente di Belgio - Usa, match che potrete seguire in diretta sempre su Vavel alle ore 22.

16.35 - Per entrare nel merito della sfida tra Argentina e Svizzera, partiamo dall'analisi del cammino mondiale delle due squadre. L'Argentina ha chiuso a punteggio pieno il suo raggruppamento, conquistando tre vittorie contro Bosnia, Iran e Nigeria. L'Albiceleste non ha quasi mai realmente brillato e nella prima sfida, strappata col punteggio di 2-1, ha rischiato spesso, sfruttando l'inesperienza della Bosnia. Anche nei 90' minuti con l'Iran il “bello" ha lasciato il posto all'utile. A tempo regolamentare ormai scaduto, è giunta una prodezza di Messi a garantire la qualificazione a Sabella. Progressi evidenti invece nel 3-2 alla Nigeria. Se il tasto dolente è inevitabilmente da ricercare nelle difficoltà del reparto arretrato, l'ingresso di Lavezzi ha giovato non poco alla manovra. Davanti l'Argentina ha convinto e segnato a ripetizione, col solito Messi sugli scudi.

16.25 - L'assenza forzata di Aguero, titolare nel tridente avanzato costruito da Sabella, con Higuain e ovviamente Messi, potrebbe non essere un male per l'Argentina. Tre attaccanti statici, di poco aiuto al gioco, influiscono negativamente al giro palla dei sudamericani. Non a caso l'ingresso del Pocho ha sempre cambiato l'inerzia della partita. É stato lo stesso Sabella a evidenziare l'importanza del giocatore del Psg, uomo in grado di ricoprire il doppio ruolo di centrocampista e attaccante.

16.15 - Più difficile il cammino della Svizzera. I ragazzi di Hitzfeld erano in compagnia di Francia, Honduras e Ecuador. L'esordio, sofferto, contro l'undici di Rueda si è rivelato poi decisivo nella corsa iridata. La rimonta, con vittoria per due reti a una, ha consentito alla Svizzera di respingere l'attacco dell'Ecuador, giunto terzo a quota quattro punti, in virtù di una vittoria con l'Honduras e di un pari con la Francia. La Svizzera, che ha chiuso seconda a quota sei, ha steccato però l'unica vera sfida ad alto livello. Contro i transalpini una vera e propria debacle. Un 2-5 reso più morbido da segnature giunte a risultato ormai acquisito. Proprio quei 90 minuti destano sospetti sulle possibilità di una squadra segnata tra le possibili sorprese ai nastri di partenza dei Mondiali.

16.05 - In casa Argentina, nessuna novità di formazione. Davanti a Romero, difesa a quattro con Rojo, a segno con la Nigeria, a destra, Garay – Fernandez nel mezzo, Zabaleta a sinistra. Rottura affidata a Mascherano, impostazione a Gago, creazione a Di Maria. Il tridente con Messi e Lavezzi ai lati di Higuain. Unico diffidato, e a rischio in vista dei quarti, Rojo. In panchina i tre nerazzurri Campagnaro, Alvarez, Palacio.

15.55 - 4-3-3 per Hitzfeld, che ha da tempo annunciato l'addio al termine del mondiale brasiliano. A traballare è soprattutto la retroguardia. Von Bergen e Djourou, come Senderos, possibile alternativa, non forniscono le adeguate certezze. Servirà un Berhami versione extralusso per contenere le accelerazioni di Messi, Lavezzi e Di Maria. Ancora in panchina Dzemaili, Xhaka e Inler dal primo minuto. Punta centrale Seferovic, supportato da Memhedi e Shaqiri.

15.45 - Sabella ha presentato Argentina - Svizzera esaltando il suo giocatore di maggior talento, Leo Messi “Leo è il miglior giocatore del Mondo, è decisivo come Maradona nel 1986. Dobbiamo migliorare, da adesso in poi non sono più ammessi errori. Nell'ultima gara con la Nigeria abbiamo fatto passi avanti. Lavezzi può essere sia attaccante che centrocampista di destra, questa è la sua particolarità. Se proseguiamo con lo stesso spirito e la stessa voglia possiamo realizzare il sogno che tutti volgiamo. Con lui, posso avere due schemi con la stessa formazione”.

15.35 - Quello brasiliano deve necessariamente essere il Mondiale di Leo Messi. Non a caso fioccano gli accostamenti con Diego Maradona. A separare i due, aldilà delle evidenti differenze caratteriali, è proprio l'impatto sulla Nazionale. Leo, giunto ormai alla piena maturità calcistica, deve rispondere all'attacco dei fuoriclasse di nuova generazione. Ovvia l'opposizione con Neymar Junior, icona del Brasile padrone di casa, ma dalla Colombia bussa anche James Rodriguez, già a segno 5 volte qui. Non ci sarà l'atteso duello con Cristiano Ronaldo. Il Pallone d'oro, stanco e acciaccato, ha già salutato la compagnia, mestamente.

15.25 - Ottimista anche Ottmar Hitzfeld “Siamo migliorati molto, la vittoria con l'Honduras ci ha liberati mentalmente. Sappiamo come fermare Messi. Chiuque dovrà marcarlo, sa che avrà dei problemi, ma ho fiducia nella mia difesa e in generale nella mia squadra. Siamo concentrati e dimostreremo che possiamo arrivare ai quarti. L'Argentina ha una tale batteria di fuoriclasse che l'assenza di Aguero non può essere un problema. Io guardo ai miei, ripeto, siamo in forma. E credo che vinceremo, se giochiamo ancor meglio che nell'ultima partita”.

15.15 - Argentina sv Svizzera si disputa all'Arena Corinthians di San Paolo. Aperta il 10 maggio 2014, con una capienza di oltre 61.000 spettatori, dopo il mondiale ospiterà le partite del Corinthians. Arbitro dell'incontro è lo svedese Eriksson.