Partita Bayern Monaco 2-0 Roma di Champions League 2014

Bayern Monaco
2 0
Roma
Bayern Monaco: (3-4-2-1) : Neuer; Benatia, Jerome Boateng, Alaba (Rode, min.80); Rafinha, Lahm (Hojbjerg, min.87), Xabi Alonso (Shaqiri, min.71), Bernat; Ribery, Gotze; Lewandowski. Panchina: Zingerle; Dante; Hojbjerg, Rode, Shaqiri; Muller. Allenatore: Guardiola.
Roma: (4-3-3) : Skorupski; Torosidis, Yanga-Mbiwa, Manolas, Holebas (Cole, min.45); Seydou Keita, De Rossi, Nainggolan; Iturbe (Gervinho, min.73), Destro, Florenzi (Pjanic, min.57). Panchina: de Sanctis; Ashley Cole, Somma; Pjanic, Ljajic; Totti, Gervinho. Allenatore: Garcia.
SCORE: 1-0, min.37, Ribery. 2-0, min.63, Gotze
ARBITRO: Cakir. Ammoniti: Xabi Alonso (min.45)

Erika Di Bello e VAVEL vi salutano e vi ringraziano per aver seguito la diretta insieme a noi.

Termina 2-0 la partita tra Bayern Monaco e Roma. Il Bayern si è automaticamente classificato per la prossima fase di Champions League avendo il punteggio pieno di 12 punti. La Roma ha dato il possibile, si è giocata questa partita in modo migliore rispetto all'andata e non si è lasciata sopraffare al cento per cento dai bavaresi. I giallorossi sono fermi a 4 punti nel girone e sono al secondo posto insieme al CSKA Mosca che questa sera ha vinto 2-1 in casa del City. Per la squadra di Garcia si deciderà tutto nelle prossime due gare.

90' + 1 Keita prova a sorprendere Neuer con un tiro da fuori area, ma il pallone non prende la direzione giusta.

3 minuti di recupero.

89' Tentativo di Jerome Boateng dalla lunga distanza, pallone calibrato male.

87' Ultimo cambio nel Bayern: fuori Lahm, dentro Hojbjerg.

84' Tiro di Shaqiri da fuori area che termina di poco lateralmente la porta. 

83' Che occasione per la Roma! Nainggolan tenta una conclusione molto potente dal limite dell'area, parata esemplare di Neuer!

81' Ribery commette fallo ai danni di Yanga-Mbiwa. Punizione Roma.

80' Alaba esce per un malore fisico, entra Rode al suo posto.

77' Ottima punizione calciata da Alaba, il pallone finisce di poco fuori la porta.

76' Occasione per il Bayern Monaco con un inserimento improvviso di Shaqiri in area di rigore, uscita ottima di Skorupski.

75' Propositiva apertura di Keita per Gervinho che scatta in velocità, ma viene fermato da Benatia.

73' Cambio per Garcia: entra Gervinho per Iturbe.

72' Nella panchina della Roma si scalda Gervinho che è pronto ad entrare probabilmente al posto di Iturbe.

71' Cambio per Guardiola: esce Alonso per Shaqiri.

70' Ribery cerca di finalizzare una grande azione offensiva creata dai bavaresi con un tiro dal limite dell'area, ma si rivela troppo alto. 

66' Pericoloso colpo di testa di Lewandowski che termina sulla porta di Skorupski. 

64' Iturbe avanza tutto solo nella trequarti avversaria ma perde la grande opportunità per riaprire la partita, facendosi anticipare dall'uscita di Neuer.

63' GOL! GOTZE FIRMA IL 2-0 DEL BAYERN MONACO CON UN GRAN TIRO AL VOLO SU ASSIST DI LEWANDOWSKI!

61' Grande verticalizzazione di Keita per Destro, che aggancia bene il pallone ma lo scarica male regalandolo agli avversari.

57' Florenzi chiede il cambio e al suo posto entrerà Pjanic.

54' Conclusione di Jerome Boateng dalla lunga distanza, tiro calibrato male.

51' Prima occasione nella ripresa per il Bayern! Alaba colpisce un gran pallone di testa che finisce di poco sulla traversa.

48' Fallo di Benatia su Destro. Punizione per la Roma.

47' Insidiosa conclusione di Bernat, Skorupski si mostra sicuro nella presa.

46' Partenza col botto per il Bayern! Subito Alaba crossa in area di rigore alla ricerca di un compagno, Nainggolan riesce a bloccare l'azione offensiva dei bavaresi. 

45' Si riprende il match!

Cambio per Rudi Garcia: uscirà Holebas che non ha proprio brillato durante la sua partita per dar spazio a Cole.

Partita equilibrata all'Allianz Arena. La Roma sembra essersi rinvigorita dopo la brutta sconfitta subita in casa, appare più coraggiosa e anche più sicura in zona difensiva. Difatti è sostanziale la differenza dal 5-0 con cui si concluse il primo tempo all'Olimpico, rispetto all'1-0 attuale. Il Bayern Monaco è quello di sempre, aggressivo e veloce, che attacca pericolosamente e che impedisce ai giallorossi di inserirsi tra gli spazi e di avanzare troppo nella loro trequarti. I giallorossi hanno avuto due buone occasioni con Nainggolan e Destro, invece in fase difensiva, oltre al gol, hanno rischiato solo in altre due occasioni. Al contrario di tutti i pronostici, la partita è ancora aperta.

1 minuto di recupero.

45' Cartellino giallo per Xabi Alonso che ha impedito con un brutto intervento la ripartenza della Roma con Florenzi.

42' Intervento irregolare di Ribery su Florenzi, Punizione Roma.

37' GOL! RIBERY PORTA IL BAYERN MONACO IN VANTAGGIO INSACCANDO IL PALLONE IN RETE DOPO UN PERFETTO ASSIST DI ALABA!

37' Pericoloso tiro di Alaba dalla lunga distanza, Skorupski non si lascia sorprendere.

36' Lewandowski viene atterrato bruscamente da Yanga-Mbiwa. Punizione per il Bayern.

32' Punizione calciata egregiamente da Rafinha, si trasforma in un insidioso tiro che termina di poco lateralmente la porta.

31' Fallo di Keita ai danni di Gotze. Punizione da una posizione invitante per il Bayern.

27' Florenzi ha riscontrato una brutta distorsione alla caviglia, nell'attesa di sapere se si riprenderà, si scalda Pjanic.

25' Nainggolan ricerve una gran palla al centro dell'area di rigore, ma l'intervento decisivo di Neuer impedisce al calciatore belga di insaccarla in rete. 

24' Roma schiacciata nella propria metà campo, il Bayern diventa più aggressivo e percioloso.

22' Lahm tenta un potente tiro da fuori area, Skorupski para prontamente.

19' Gran palla di Florenzi per Destro che avanza tutto solo verso la porta di Neuer, ma viene raggiunto prontamente dai difensori tedeschi che riescono a fermarlo. 

17' Che occasione per il Bayern Monaco! Bernat solo davanti il portiere tenta una conclusione, ma viene bloccato miracolosamente da una scivolata di Torosidis!

14' Lewandowski cerca Bernat in area di rigore ma Manolas lo anticipa consegnando il pallone a Skorupski.

13' Ribery si accentra pericolosamente in area di rigore, ma il giocatore del Bayern non riesce a trovare spazio per il tiro. 

11' Tentativo di Lewandowski dal limite dell'area, murato da Nainggolan. 

9' Brutto fallo di Bernat ai danni di Destro. Punizione Roma.

6' Roma molto aggressiva in questi primi minuti di partita, disposta non solo a difendersi dagli attacchi tedeschi ma anche a cercar spazi per creare manovre offensive. 

3' Insidioso passaggio di Ribery che si trasforma in un tiro in porta, Skorupski blocca il pallone.

1' Interessante verticalizzazione di Torosidis alla ricerca di Destro in area di rigore, l'attaccante viene anticipato dai difensori bavaresi.

20.45 - Il match è appena cominciato!

20.43 - Le squadre sono appena scese in campo. Nello stadio di Monaco risuona l'inno della Champions.

20.40 - A meno di cinque minuti dall'inizio del match, all'Allianz Arena è tutto pronto per il fischio d'inizio. I bavaresi faranno a meno di Robben e Muller, invece i giallorossi di Totti, Pjanic, Gervinho e De Sanctis. 

20.18 - Ecco invece i giocatori della Roma in riscaldamento

20.16 - Il settore ospiti della Roma

20.16 - Si riscalda il Bayern Monaco

20.07 - L'arrivo dei bavaresi allo stadio

20.05 - I giallorossi testano il terreno di gioco.


20.05 - Pallotta è allo stadio

20.05 - L'Allianz Arena un'ora fa



20.03 - Robben è rimasto in hotel per problemi allo stomaco e nemmeno in panchina. Guardiola aveva in mente già dall'inizio di fare a meno dell'olandese?

20.01 - Mario Gotze, Alaba, Guardiola e Xabi Alonso all'arrivo allo stadio




19.59 - Fra infortuni, squalifiche e novità di formazione mancheranno stasera Muller, Robben, Totti, Pjanic e Gervinho.

19.55 - Ecco invece l'11 della Roma.  In porta Skorupski e non De Sanctis. Dietro difesa per tre quarti greca con Torosidis e Holebas larghi più Manolas - accompagnato da Yanga Mbiwa - al centro. In mediana triade Keità-DeRossi-Nainggolan con Florenzi e Iturbe larghi e Destro titolare in attacco. Panchina per Totti e Pjanic, forse troppo compassati per il calcio veloce da opporre al Bayern Monaco. Niente Bayern nemmeno per Gervinho ed A.Cole. Tante le novità che propone Garcia. In panchina: de Sanctis; A.Cole, Somma; Pjanic, Ljajic; Totti, Gervinho

19.50 - Formazioni ufficiali per entrambe le squadre. Partiamo dai padroni di casa del Bayern Monaco. 3-4-2-1 per Guardiola che opta per Benatia-Jerome Boateng e Alaba dietro; Rafinha e Bernat tornanti, Lahm in coppia con Xabi Alonso in mezzo al campo e Gotze e Ribery dietro Lewandowski. Panchina per Robben che fece parecchio male all'Olimpico e per Muller. Naturalmente si può interpretare in diverse maniera il modulo di Guardiola. La variante a questo 3-2-1 è un 4-4-2 con catene composte da Rafinha e Ribery e Alaba e Bernat con Gotze dietro Lewandowski. Altro modulo ipotizzabile il 4-2-3-1 con Rafinha che scala terzino destro, Lahm-Xabi a centrocampo, Ribery-Gotze-Bernat dietro Lewa. Questa la panchina: Zingerle; Dante; Shaqiri, Rode, Muller, Hojbjerg

19.45  - Buonasera e benvenuti alla diretta live di Bayern - Roma, match valido per la quarta giornata della fase a gironi della Champions League. Calcio d’inizio alle ore 20.45, stadio Allianz Arena di Monaco. I giallorossi si presentano in casa dei bavaresi dopo sole due settimane dall’umiliante sconfitta subita nella gara di andata all’Olimpico per 1-7, alla ricerca della missione impossibile. I capitolini tenteranno di non farsi schiacciare un’altra volta dalla potenza dei tedeschi e perlomeno di accaparrarsi un punto fondamentale per il proseguimento nella Champions.

19.35 - Il Bayern di Monaco, come è ormai noto, è uno dei club più forti in circolazione ed uno dei favoriti per la vittoria della stessa Champions. Essi detengono il primato del gruppo E a punteggio pieno, grazie alle vittorie ottenute contro il Manchester City per 1-0, contro il CSKA Mosca con lo stesso risultato ed infine contro i giallorossi per ben 7-1. Inoltre, sono reduci da un’importante vittoria in Bundesliga contro il Borussia Dortmund su rimonta per 2-1. Inutile dire, che la squadra di Pep Guardiola è in splendida forma, adesso che ha anche ritrovato un giocatore che non passa inosservato come Ribery.

19.25 - La Roma non è di certo la favorita di questo match, sia se diamo un’occhiata al match di andata sia se analizziamo la condizione fisica di alcuni giocatori. Rudi Garcia dopo l’amara  sconfitta per 7-1 nella terza giornata di Champions e anche dopo la sconfitta nel big match di Serie A contro il  Napoli per 2-0, ha certamente dato una scossa ai suoi giocatori, spronandoli a tornare quelli di due settimane fa che credevano nelle proprie capacità e puntavano in alto. Perciò la Roma che si vedrà stasera sarà una Roma un po’ diversa, che non si farà di certo sottomettere come all’andata. Il ct però deve far fronte a delle emergenze in difesa, non avendo centrali a disposizione oltre Manolas e Yanga-Mbiwa, ed avendo quasi tutti i terzini infortunati. 

19.15 - Questa sera i bavaresi ospiteranno i giallorossi per la terza volta nelle coppe europee. I match sono sempre terminati 2-0 in favore dei tedeschi, nella coppa delle Coppe nel 1984/85 e nella Champions 2010/11. La Roma subisce gol in Champions League da 11 partite di fila, totalizzando 26 reti passive. L’ultima gara in cui non ha subito reti fu quella contro l’Arsenal vinta 1-0. Il Bayern ospita un’italiana per la 19 volta nelle coppe, nelle quali hanno trionfato 8 volte, hanno perso 5 e pareggiato 5. La Roma non sigla reti in trasferta da 226’, precisamente dal match contro la Juventus con la rete di Iturbe. 

19.05 - Rudi Garcia ha parlato ai microfoni di Sky riguardo il match di questa sera: “Abbiamo poche chance di fare un risultato positivo, diciamo una possibilità su dieci ma, più che il risultato, domani conterà il contenuto. Ora il Bayern non è raggiungibile, ma non vuol dire che non ci proveremo. Dobbiamo fare una gara coraggiosa e essere più compatti dell'andata, poi vedremo se riusciremo a dare un'immagine migliore.  All'andata è stato un incidente e poi abbiamo reagito bene in campionato. Perdere a Napoli non è una vergogna. Siamo secondi in campionato e nel girone, allora non stiamo facendo tanto male, penso.” – sugli effetti del 7-1 l’allenatore risponde – “A parte il primo tempo di Napoli, ho sempre visto una Roma che dà tutto in campo. Il problema sono i giocatori che giocano da molto tempo, perché in alcuni reparti non posso sostituirli. Speriamo che dopo la sosta torneranno alcuni giocatori.” – sulle tattiche per contrastare i tedeschi – “Sicuramente dobbiamo fare qualcosa di differente. Nessuno ha preso un punto qui all'Allianz Arena. Speriamo di ribaltare i pronostici, ma la prima cosa sarà il contenuto. Dobbiamo fare una gara coraggiosa e essere più aggressivi e compatti dell'andata-“ – sulla gara di andata – “Sapevamo che era un girone difficile. Perdere col Bayern in casa può succedere. Il problema è come abbiamo perso. Domani dovremo mostrare un contenuto più adeguato al livello della Roma” – sulla grande squadra del Bayern – “Nella rosa del Bayern ci sono 6 giocatori nella lista dei 23 per il Pallone d'oro e manca ancora Ribery. Vuol dire che sono una squadra fortissima, per questo dico che sarà molto difficile. Ma se saremo umili e coraggiosi, vedremo. Ma non abbiamo cambiato atteggiamento. So che ho giocatori che sono professionisti e sanno che per il momento il Bayern non è raggiungibile, ma non vuol dire che domani entreremo in campo come delle vittime. Faremo il nostro e poi vedremo se riusciremo a dare un'immagine migliore rispetto all'andata. Quello che succederà domani non cambia il fatto che ci possiamo qualificare" – su Robben – “E' uno dei migliori del mondo. Con il Bayern e con l'Olanda fa sempre partite da campione. Meglio averlo con la tua squadra che contro” – su  Guardiola – “è uno dei migliori al mondo, ha scelto una sfida difficile andando al Bayern perché avevano appena vinto tutto. Io dicevo che se il Barcellona giocava benissimo era per la forza dei suoi campioni, ma soprattutto per la bravura del suo allenatore”- sul modulo di gioco che adotterà – “Se pensiamo che una linea era buona, la dobbiamo seguire. Non cambieremo il nostro gioco, la nostra filosofia e la nostra identità. Non vuol dire però essere stupidi quando si gioca con squadre più forti. Se vogliamo continuare a ottenere dei risultati, dobbiamo continuare a seguire questa linea.”

18.55 - Pep Guardiola, nonostante il gran risultato dell’andata, riempie di lodi e complimenti la squadra di Rudi Garcia, lo stesso allenatore e tutti i campioni che ci sono: “Il 7-1 dell’andata non sarà un vantaggio per il Bayern. Lo sarà se all’intervallo saremo ancora 5-0 come all’Olimpico. Ma adesso si riparte da 0-0. E la Roma ha tanti campioni che hanno orgoglio, amore per il proprio lavoro, stima e rispetto verso il pubblico e il calcio, quindi si vogliono riscattare. E poi alcuni hanno vinto tanto, non parlerei d’inesperienza. Certo la Roma non fa la Champions da anni, ma proprio questo ti dà entusiasmo. E De Rossi, Totti, Keita hanno vinto Mondiali e coppe internazionali. Troppo presuntuoso all’andata? Io non vedo niente di male ad essere presuntuoso. E ammiro il coraggio di chi prova a vincere sempre. La Roma ha avuto quattro palle-gol contro di noi. Se fosse rimasta in difesa, avrebbe ottenuto un risultato positivo? Non credo. Non dimentichiamo che se la Roma è arrivata in alto, in Champions, lo deve al sistema di Garcia. Hanno perso una partita. Non un campionato, non un girone. Può capitare. Potrà capitare anche a noi e ci criticherebbero anche qui.”

18.45 - FORMAZIONE BAYERN - In casa Bayern torna Ribery, il quale era in lutto familiare, ma adesso è pronto per giocare dal 1’. Il francese, inoltre,  è tornato in ottima forma dopo l’infortunio che lo ha colpito durante l’estate e che gli ha impedito anche di giocare i Mondiali, lo si è visto nella gara di andata contro la Roma sia in quella contro il Borussia Dortmund. Nel 4-2-3-1 di Guardiola troveremo ovviamente il fenomeno Neuer tra i pali, in difesa sarà presente di nuovo Benatia dal 1’, insieme a Boateng, Rafinha ed Alaba. A centrocampo la regia è affidata a Xabi Alonso, insieme a capitan Lahm. Il tridente sarà formato da Robben, Gotze e Muller che daranno sostegno all'unica punta Lewandowski. Frank Ribery sarà pronto a subentrare.

18.35 - FORMAZIONE ROMA - Sembra essere un tunnel senza fine il problema dei terzini per i giallorossi. A sinistra, Cole ed Holebas non sono proprio nella loro miglior forma, Emanuelson non è presenta nella lista Champions, mentre a destra mancherà ancora Maicon, la cui mancanza si sente parecchio e, come se non bastasse, anche Torosidis è in dubbio poiché ha accusato un problema muscolare dopo la partita al San Paolo di Napoli. Se il greco non dovesse farcela, ci sarà il tutto-fare Florenzi a sostituirlo e a fronteggiare la potenza di Ribery. Rudi Garcia è in procinto di sostituire il consueto modulo di gioco giallorosso con un 4-4-2 per non soccombere alla potenza bavarese. In difesa troveremo perciò delle scelte forzate: Manolas e Yanga-Mbiwa saranno i difensori centrali, Cole e Florenzi i terzini. Il centrocampo sarà a rombo, con Daniele De Rossi che rientra dopo il turno di riposo in campionato e che occuperà una posizione un po’ più arretrata, poi Keita e Nainggolan come mediani, e Pjanic giocherà più avanzato sia per aiutare in fase di contenimento sia per avviare contropiedi, su cui la formazione giallorossa punterà molto. Infine, in attacco saranno schierati i due velocisti Iturbe e Gervinho, fuori Totti che non è stato esemplare nelle sue ultime partite.

18.25 - La partita di andata allo stadio Olimpico di Roma,  è terminata 1-7 per il Bayern di Monaco. La Roma non sembrava in partita, ha commesso molti errori imperdonabili in una serata da dimenticare. 

18.15 - Anche il centrocampista Miralem Pjanic ha dato la sua opinione sulla partita: "Il nostro calcio non cambierà. Affrontiamo un avversario con cui sarà difficile entrare in partita ma abbiamo imparato dalla sconfitta dell'andata, domani ci sarà la rivincita. Non succederà quello che è successo in casa nostra, vogliamo dimostrare che quel divario non era vero. Siamo sicuri della nostra forza e lo vogliamo dimostrare domani, con l’avversario più forte del nostro girone" – sul suo momento e quello della squadra che non è di certo dei migliori - "E' un momento delicato, vista l'ultima partita dove la squadra non è riuscita a dimostrare la propria forza. Abbiamo perso due volte, sicuramente posso far meglio. E' solo un momento dove il nostro gioco non è al massimo, ma dobbiamo continuare a lavorare, io continuo a lavorare e conosco le mie qualità che ritorneranno come quelle della nostra squadra" – riguardo la paura che c’è dopo il match d’andata - "No, non c'è paura. La differenza dell'andata non è la vera differenza che c'è tra Bayern e Roma. Loro sono molto forti, domani ci aspetta una grande partita, però sappiamo che loro hanno dei punti deboli e potremo approfittarne".

18.05 - Benatia ha parlato in conferenza basandosi sulla sua esperienza coi giallorossi, avvertendo che non sarà facile giocare contro di loro poiché vorranno riscattarsi – “Chi è il più forte nella Roma? Tutti possono segnare. Totti se sta in forma,  Gervinho è molto veloce. Anche su Pjanic dobbiamo stare attenti. Domani è una gara difficile perché, come ha detto Robben, siamo in Champions League. L’aver vinto 7-1 avrà fatto arrabbiare la Roma e loro faranno di tutto per dimostrare di non essere quelli dell’altra partita. La Roma è una squadra pericolosa e forte anche se non è quella di inizio anno. Vincere domani sarebbe un gran passo verso la qualificazione, dobbiamo passare il turno il più velocemente possibile. Per ora abbiamo fatto bottino pieno ed è un grande segnale perché non abbiamo mollato nulla. La società ha grandi progetti per la Roma. I fischi all’Olimpico? Me ne aspettavo di più, è stata un’estate complicata e sapevo che potevo essere fischiato ma quando gioco guardo i miei avversari, i giocatori che devo marcare e non sento i fischi. Un paragone tra i due tecnici?Guardiola ha vinto tutto ed è normale che abbia qualcosa in più, con Garcia mi sono trovato sempre bene, sta facendo bene. Tatticamente Guardiola è un fenomeno”.

17.55 - “Domani sarà una partita completamente diversa dall’andata. A Roma è stata una notte super per noi, ma come quella ce n’è  solo una ogni tanti anni. La Roma ha una grande squadra che domani cercherà di metterci in difficoltà. Abbiamo bisogno di fare una prestazione superiore a quella dell’Olimpico  non dobbiamo cedere” – queste le dichiarazioni di Robben in conferenza stampa, l’attaccante bavarese non dà nulla per scontato, perciò sarà vietato ai tedeschi abbassare la guardia. 

17.45 - L’arbitro designato per questo match è il turco Cuneyt Cakir. Gli assistenti saranno Duran e Ongun. Gli assistenti addizionali Gocek e Simsek. Il quarto uomo Eyisoy. Cakir conta un precedente con i bavaresi nel match con il Villarreal vinto dai tedeschi per 2-0 nel settembre 2011 in Champions. Primo incontro assoluto invece con la Roma.