Nazionali: il programma di oggi

Il Brasile in casa della Turchia, l'Argentina che prepara la Croazia al test Italia e l'Olanda contro il Messico alla ricerca di rivincite. Spicca anche Belgio - Islanda

Nazionali: il programma di oggi
Nazionali: il programma di oggi

Parte oggi la trafila di serate e pomeriggi dedicati alle selezioni Nazionali di ogni continente. La giornata di oggi non propone alcuna gara di qualificazione agli Europei ma ci offre importanti spunti tramite le amichevoli. Quattro le Nazionali di rilievo che scenderanno in campo oggi.

Si parte alle 19.30 italiane con Turchia - Brasile da giocarsi ad Istanbul. I brasiliani, dopo la cocente eliminazione subita ai Mondiali dalla Germania, stanno cercando di rimettere i cocci al loro posto: dal 7-1 quattro vittorie consecutive, contro Colombia, Ecuador, Argentina e Giappone. Al timone è tornato Dunga e la forma del famelico Neymar (4 gol tutti suoi ai nipponici) sembra sorridere ai verde-oro. Il nucleo centrale è stato rivoluzionato:  Neto in porta, Miranda, Alex Sandro, Danilo Silva, Filipe Luis e Mario Fernandes in difesa, Romulo e Casemiro a centrocampo, Firmino, Douglas Costa, Talisca e Coutinho sulla trequarti, Luiz Adriano in attacco. Insomma, tutto nuovo in casa Brasile. I sudamericani bisseranno l'impegno amichevole fra sei giorni in casa dell'Austria mentre la Turchia tornerà in campo fra 4 giorni quando affronterà il Kazakistan alla ricerca dei primi tre punti nella campgna di qualificazione all'Europeo (finora i turchi hanno raccolto appena un punto in tre partite).

Anderson Talisca, trequartista 20enne a quota 9 gol in 14 presenze con il Benfica quest'anno

In serata  scende in campo invece Carlos Tevez, al suo ritorno nella Seleccion. L'Argentina testa la Croazia, prossima sfidante azzurra, che conta quattro successi di fila.  Se in avanti per Martino c'è l'imbarazzo della scelta, non si può dire lo stesso dietro, dove la retroguardia è in emergenza: Demichelis e Zabaleta gli unici difensori reduci dal Mondiale. Niko Kovac, tecnico croato, farà giocare i più giovani ed ha lasciato a Zagabria Modric, Rakitic, Perisic, Mandzukic, Corluka, Lovren e Srna in vista della gara contro l'Italia. La sfida da giocarsi a Londra sarà per l'Argentina la prima di due amichevoli (la seconda vedrà opposti Messi e Cristiano Ronaldo, infatti) e la quarta del post-Mondiale dopo la sconfitta con il Brasile e le vittorie contro Germania ed Hong Kong. 

Alle 20.30 scendono in campo Olanda e Messico nel remake degli ottavi di finale dei Mondiali, quando gli Oranje sconfissero i centro-americani con il risultato di 2-1. L'Olanda cerca con disperata foga la spinta giusta per cambiare le sorti di un biennio che sembra partito con il piede storto: due sconfitte in tre gare di qualificazione all'Europeo ed Hiddink che traballa. Fra quattro giorni si riceve la Lettonia e la gara è da non fallire. Diversa la situazione per la Tricolor che dopo il Mondiale ha pareggiato con il Cile ed ha vinto con Bolivia, Honduras e Panama senza tuttavia impressionare. Torna fra i convocati Vela.

Chiudono la serata le sfide fra due Nazionali in crescita come Belgio ed Islanda e quella fra Norvegia ed Estonia. A livello giovanile interessante amichevole fra Spagna e Belgio Under 21 e quella fra Russia Under 21 e USA.