Mondiali Under 20: il girone F

Il girone più facilmente pronosticabile: la Germania campione U19 europea guarda dall'alto Honduras, Uzbekistan e Fiji (al debutto). I tedeschi non possono non chiudere a punteggio pieno

Mondiali Under 20: il girone F
Immagine de MondoPallone

Le partecipanti : Germania, Uzbekistan, Fiji, Honduras

Germania

Qualificazioni: vincitrice Europeo Under 19 2014
Miglior risultato: quarti di finale nel 2005 e nel 2009
Capitano: Niklas Stark
Più giovane: /
Allenatore: Wormuth
Calendario: Fiji (1 Giugno), Uzbekistan (4 giugno), Honduras (7 giugno)

La chiara favorita di un girone che più sbilanciato non si può e di un torneo che la vede netta dominatrice - a livello di organico - sulle altre Nazionali. Forse solo l'Argentina gli è pari, sulla carta. Nonostante la maggior parte dei fenomeni eleggibili sia per l'Europeo Under 21 che per il Mondiale Under 20 sia stata selezionati da Hrubesch (Goretzka, Kimmich, Max Meyer e Gnabry) la selezione tedesca rimane un agglomerato di talento ed esperienza (7 convocati hanno già debuttato in Bundes) non indifferente. 

La Germania giunge a Nuova Zelanda 2015 in quanto vincitrice dell'Europeo Under 19 2014. In finale ha battuto il Portogallo mentre in semifinale ha fatto fuori l'Austria. Le altre vittime dell'U19 sono state Lettonia e Bielorussia nel primissimo girone di qualificazione, Spagna, Danimarca e Lituania nella fase élite di qualificazione ed infine Ucraina e Bulgaria nel girone principale dell'Europeo. Lo squadrone tedesco ha sommato 9 vittorie e 2 pareggi nel percorso che ha poi portato alla vittoria del 31 Luglio a Budapest del trofeo europeo.

Ha avuto in Davie Selke (centravanti molto simile ad Edin Dzeko che ha fatto una lascia bizzarra questa Primavera: ha deciso di lasciare il Werder Brema nonostante le 33 presenze e 10 reti stagionali preferendo l'offerta del RB Lipsia, squadra di seconda divisione) il vero e proprio trascinatore: 10 gol fra qualificazioni e torneo finale (5), in cui è stato eletto MVP ed incoronato capocannoniere. Selke in Nuova Zelanda non ci sarà, ma non perché richiesto dall'Under-21 ma perché sul finire di stagione ha avuto problemi alla coscia ed il RB Lipsia ha preferito trattenerlo in Germania per farlo curare. 

L'Under 20, alla ricerca - paradossalmente - del primo trionfo in un Mondiale di categoria punterà quindi tutto su una trequarti pazzesca: Marc Stendera - 26 presenze e 3 gol in Bundes con l'Eintracht F. quest'anno -, Levin Oztunali - prospetto del Leverkusen in prestito per un anno e mezzo al Werder, dove ha sommato 22 presenze ed 1 gol quest'anno - ed infine Henry Mukhtar, forse quello meno luccicante ma con più numeri dalla sua: è stato infatti lui il vice-capoccannoniere tedesco dietro Selke fra qualificazioni europee U19 ed Europeo stesso con 5 gol, fra cui quella decisivo nella finalissima. 

Oztunali e Brandt

Non male (eufemismo) nemmeno la truppa di difensori, sopratutto centralmente: Kempf ha chiuso la stagione con 13 presenze nel Friburgo, Stark (capace di giocare anche da mediano, ruolo nel quale ha cominciato l'Europeo U19 l'anno scorso) ha giocato 26 partite nel Norimberga (B tedesca) ed è uno dei pochi convocati ad aver giocato già nell'U21. E' cambiato l'estremo difensore: all'Euro U19 c'era Schnitzler (stavolta nemmeno convocato, paga le poche presenze in B con l'Aalen), al Mondiale U20 sarà lotta fra il secondo dello Schalke Wellenreuther (favorito, ha sostituito l'infortunato Zetterer), il secondo del Colonia Mesenholer ed il terzo dell'Hoffenheim Schwabe. Sugli esterni buoni prospetti come Akpoguma (terzino destro, ha giocato ogni partita dell'Euro U19) che l'Hoffenheim ha deciso di prestare per due anni al Fortuna Dusseldorf, Wittek (Monaco 1860) e

Stark alza la coppa dell'Euro U19

Dudziak (3 spezzoni col BVB in Bundes) che può giocare terzino sinistro ed ala destra. Proprio sull'ala destra però gioca un'altra stella: Julian Brandt, giunto a 25 presenze e 4 gol quest'anno in Bundes con il B.Leverkusen. A centrocampo dovrebbe governare Julian Weigl, fresco acquisto del BVB che quest'anno ha sommato 24 presenze in seconda divisione. Vedendola così la principale pecca sembra l'assenza di un bomber (nessuno ha avuto l'occasione di crescere dietro il monarca Selke, che all'Euro giocava come unico centravanti) ma chissà che i bomber di scorta, Kopke (11 gol in terza divisione, ha sostituito Kleindienst infortunatosi) e Lohkemper (9 nello Stoccarda B, passerà all'Hoffenheim in estate) non riescano a non far rimpiangere Davie.

Nel torneo Quattro Nazioni disputato dalla Germania Under 20 a cavallo fra l'autunno 2014 e la primavera 2015 la squadra non ha impressionato, anzi: ha deluso. Giunta terza nel girone dietro Polonia ed Italia è riuscita a vincere una sola gara su sei, venendo sconfitta due volte dall'Italia di Evani ed una dalla Polonia. 

Il miglior risultato ad un Mondiale Under 20 per i tedeschi rimangono i quarti nel 2005 e nel 2009 (se si escludono le semifinali di Germania Est ed Ovest illo tempore). In entrambe le edizioni i carnefici della Germania furono i brasiliani. Con i vivai tedeschi che producono talenti al ritmo di un'autopompa non si può non vincere nemmeno quest'anno. E pensare che la Germania non mandava un U20 al Mondiale da due edizioni, nonostante nelle precedenti sei si fosse qualificata ben cinque volte.

Le stelle: 

  1. Niklas Stark : motore completissimo, sa avviare l'azione, sa difendere, forte quanto basta fisicamente, non pecca in velocità. Difensore e mediano di 190 cm. All'Europeo ha fatto prendere ai suoi appena 2 gol.
  2. Stendera, Oztunali, Brandt e Mukhtar: se Wormuth replicherà il 4-1-4-1 adottato da Hrubesch all'Euro U19 ci divertiremo. 

I convocati: 

Portieri:
Timo Wellenreuther (Schalke #04), Marvin Schwabe (Hoffenheim), Daniel, Mesenholer (Colonia)
Difensori
Kevin Akpoguma (Hoffenheim),  Grischa Promel (Hoffenheim II); Anthony Syhre (Herta Berlino II), Marc-Oliver Kempf (Friburgo), Thomas Hagn (Unterachting), Niklas Stark (Norimberga); Maximilian Wittek (Monaco 1860), Jeremy Dudziak (Borussia Dortmund)
Centrocampisti:
Robert Bauer (Inglostadt), Matti Steinmann (Amburgo), Julian Weigl (Monaco 1860); Marc Stendera (Eintracht Fracoforte), Levin Oztunali (Bayer Leverkusen), Henry Mukhtar (Benfica B);
Attaccanti:
Julian Brandt (Bayer Leverkusen), Marvin Stefaniak (Dynamo Dresda); Pascal Kopke (Unterachting), Felix Lohkemper (Stoccarda II)

Uzbekistan

Qualificazioni: semifinalista alla Coppa d'Asia U19 2014
Miglior risultato: quarti di finale nel 2013
Capitano : Javokhir Sokhibov 
Più giovane: Khamdamov, Siddiqov, Abdullaev, Ashurmatov e Karimov (18 anni)
Allenatore: Musaev
Calendario: Hondruas (1 giugno), Germania (4 giugno), Fiji (7 giugno)

L'Uzbekistan giunge in Nuova Zelanda per contendere il secondo posto all'Honduras. L'Uzbekistan U20, giunto fino in semifinale di Coppa d'Asia U19 l'anno scorso per poi esser asfaltato dalla Corea del Nord, è al terzo Mondiale U20 degli ultimi sei tenutisi. Prima del 2003 la Nazionale di Tashkent non si era mai qualificata a questa rassegna, dove tuttavia in appena tre edizioni non ha più di tanto sfigurato. Debutto nel 2003 con quarto posto nel girone, poi nel 2005 contribuisce all'eliminazione prematura dell'Inghilterra e nel 2013 compie una piccola impresa: si qualifica agli ottavi, batte addirittura la Grecia ed approda ai quarti dove però viene eliminata dalla Francia che diventerà campione. Nel proprio continente vanta un buon record: quattro semifinali (fra cui un secondo posto nella Coppa d'Asia U19 2008) nelle ultime sette rassegne e due finali (di cui una vinta) nelle ultime tre Coppe d'Asia U16.

Le stelle: /

I convocati:

Portieri
Sarvar Karimov (Lokomotiv Tashkent), Dilshod Khamraev (Qizilqum), Botirali Ergashev (Pakhtakor);
Difensori:
Rustam Ashurmatov (Bunyodkor), Ibrokhim Abdullaev (Pakhtakor), Odil Khamrobekov (Nasaf), Akrom Komilov (Bunyodkor), Abbas Otakhonov (Pakhtakor), Najmiddin Normurodov (Nasaf), Dostonbek Tursunov (Neftci);
Centrocampisti
Mirjamol Kosimov (Bunyodkor), Temur Tolipov (Pakhtakor), Javokhir Sokhibov (Pakhtakor), Otabek Shukurov (Bunyodkor), Javokhir Siddiqov (Pakhtakor), Khurshid Ghiyasov (Bunyodkor), Sardorbek Azimov (Bunyodkor);
Attaccanti
Eldor Shomurodov (Bunyodkor), Dostonbek Khamdamov (Bunyodkor), Ravshan Khursanov (Pakhtakor), Zabikhillo Urinboev (Bunyodkor)

Honduras

Qualificazione: vincitrice del play-off con il Guatemala a CONCACAF U20 
Miglior risultato: 2° nel girone nel 1997
Capitano: ?
Più giovane: Cristian Hernandez, Dabirson Castillo, Kevin Alzarez, Deybi Florez (18 anni)
Allenatore: Jorge Jimenez
Calendario: Uzbekistan (1 giugno), Fiji (4 giugno), Germania (7 giugno)

Dei 21 convocati da Jorge Jimenez a Nuova Zelanda 2015 ben 19 hanno partecipato alla CONCACAF U20 conclusasi con il play-off vinto per l'Honduras. La squadra centro americana - qualificatasi al torneo americano sbattendo fuori, nel girone di qualificazione Costa Rica, Nicaragua e Belize, e più avanti Cuba, Canada ed Haiti - è inserita nel gruppo F e spera in un secondo posto, traguardo alla portata. Il match che ha garantito la partecipazione al Mondiale Under 20 all'Honduras è stato lo spareggio con Guatemala nella fase ad eliminazione diretta di CONCACAF U20 che ha opposto le seconde e terze dei due gironi iniziali (così ci sono arrivati anche gli USA). L'Honduras mancava ad un Mondiale U20 da due edizioni e nelle cinque partecipazioni non è mai andati oltre la fase a gironi. L'apice rimane quello ottenuto nell'87, quando l'Honduras giunse secondo nel gruppo iniziale. Squadra interessante che può far strada. Solamente tre convocati giocano fuori dai confini Nazionali.

Le stelle:

  1. Bryan Rochez, Junior Lacayo, Alberth Ellis: il primo gioca ad Orlando e conta 6 presenze in MLS e 6 nell'Honduras dei grandi, oltre che a sette 7 gol fra CONCACAF U20 e qualificazioni. Il secondo al Viareggio ha punito il Torino con il secondo gol nella manifestazione. Anche lui visto in panchina fra i grandi. Anche il terzo è nel giro della Maggiore ed ha una discreta affinità con il gol.
Bryan Rochez

I convocati:

Portieri:
Cristian Hernandez (Motagua Tegucigalpa U19), Roberto Lopez (RCD Espana San Pedro Sula U19), Rodimiro Tejeda (Parrillas One)
Difensori:
Kevin Alvarez (Olimpia Tegucigalpa), Marcelo Pereira (Motagua Tegucigalpa), Carlos Moncada (RCD Espana San Pedro Sula U19), Dabirson Castillo (Platense), Luis Santos (Olimpia Tegucigalpa), Jhonatan Paz (CD Real Sociedad);
Centrocampisti:
Michaell Chirinos (Olimpia Tegucigalpa), Jhon Benaviden (RCD Espana San Pedro Sula U19), Devron Garcia (Victoria la Ceiba), Deybi Flores (Vancouver Whitecaps, in prestito dal Motagua Tegucigalpa), Elder Torres (Club Deportivo Social Vida), José Escalante (Olimpia Tegucigalpa), john Suazo (Marathon);
Attaccanti:
Kevin Lopez (Motagua Tegucigalpa), Orental Bodden (Marathon), Alberth Ellis (Olimpia Tegucigalpa), Junior Lacayo (Santos Laguna), Bryan Rochez (Orlando City)

Fiji

Qualificazione: vincitrice campionato oceanico U19 2014
Miglior risultato: /
Capitano: Jale Dreola
Più giovane : Mataiasi Toma (17 anni)
Allenatore: Farina
Calendario: Germania (1 giugno), Honduras (4 giugno), Uzbekistan (7 giugno)

Prima storica presenza ad un Mondiale Under 20 per la Nazionale delle Isole Fiji. I giovani isolani hanno giovato del passaggio dell'Australia nella confederazione asiatica e della qualificazione automatica della Nuova Zelanda per potersi assicurare il mini-campionato oceanico e partecipare al Mondiale. Mini-campionato vinto davanti alle Isole Vanuatu con due punti di vantaggio. 13 punti per le Fiji (4 vittorie ed 1 pareggio) ed 11 per Isole Vanuatu, che hanno pagato il pareggio con le Isole Salomone. Così facendo le Fiji non solo hanno ottenuto il pass per il loro primo Mondiale ma hanno anche vinto il primo campionato U19 oceanico della loro storia (erano giunti secondi l'anno scorso). Adesso ogni cosa che arriverà sarà una vittoria. Hanno in Divikesh Keo l'unico giocatore a militare oltre i confini nazionali (gioca ad Auckland). Nelle amichevoli pre-Mondiale le hanno prese da Messico (0-3), Colombia (1-2) e Ungheria (0-7). 

Le stelle: /

I convocati: 

Portieri:
Nisiwani Nairube (Ba), Divikesh Keo (Auckland City), Shaneel Naidu (Ba)
Difensori
Praneel Naidu (Ba), Atonio Tuivuna (Nadi), Mataiasi Toma (Nadi), Kilinio Sivoki (Suva), Setareki Hughes (Rewa), Mohammedl Khan (Nadi), Jale Dreola (Suva)
Centrocampisti: 
Garish Prasad (Suva), Nickel Chand (Suva), Narendra Rao (Ba), Ravnit Chand (Ba), Jonetani Buksh (Ba), Al-Thaf Sahib (Suva)
Attaccanti:
Iosefa Verevou (Rewa), Gabriele Matanisiga (Labasa), Tevia Waranaivalu (Rewa), Saula Waqa (Ba), Ashneel Raju (Basa)