Qualificazioni Euro 2016: l'Inghilterra non ne sbaglia una, l'Austria quasi. Malissimo la Russia

La Nazionale inglese ottiene la sesta vittoria su sei battendo con una rimonta (doppietta Wilshere e gol record per Rooney) la Slovenia nel Gruppo E, dove vince anche l'Estonia. Nel girone C ok l'Ucraina che aggancia momentaneamente la Spagna al secondo posto (3-0 al Lussemburgo). Nel G l'Austria va a vincere in casa di una bruttissima Russia (0-1)

Qualificazioni Euro 2016: l'Inghilterra non ne sbaglia una, l'Austria quasi. Malissimo la Russia
Foto di ESPN

Gruppo E:

Prosegue a gonfie vele il cammino verso l'Europeo dell'Inghilterra, anche se oggi s'è dovuto sudare qualche camicia in più per avere la meglio della combattiva Slovenia, seconda in classifica. Il 3-2 sui padroni di casa porta le firme di Wilshere e Rooney. Il primo è autore di una doppietta che, a secondo tempo appena cominciato, ribalta il vantaggio iniziale di Novakovic. Particolarmente bello il secondo gol del centrocampista dell'Arsenal, che piazza una gran botta sul secondo palo. Il suebntrato Pecnik proverà a riagguantare il pareggio - che terrebbe la Slovenia quantomeno a contatto con la Svizzera, presumendo i tre punti di quest'ultima sulla Lituania - ma nel finale capitan Rooney  redimerà tutti i suoi peccati compiuti fra Irlanda (amichevole) e primo tempo battendo Handanovic con il 3-2. C'è voluto carattere ma la squadra di Hodgson ha mantenuto immacolato il ruolino di marcia. Ciliegina sulla torta il 48° gol in Nazionale di Rooney, che raggiunge Lineker nella classifica all-time, portandosi a -1 da Charlton. Da sottolineare come abbia cambiato l'Inghilterra l'ingresso di Lallana.

Semplice la vittoria dell'Estonia su San Marino. La doppietta di Zenjov concede una gioia personale ai ragazzi di Pehrsson e prova a farli sognare: la Svizzera, pur con una gara in meno, è a -2. Grossolani gli errori di San Marino, che continua a non vincere/segnare praticamente mai. Era la partita giusta per farlo, forse: con l'Estonia, all'andata, era arrivato il miracoloso 0-0.

In classifica l'Inghilterra vola a quota 18, a +9 sulla seconda. 

Estonia - San Marino 2-0
(Zenjov, Zenjov)

Estonia (4-1-4-1) : Aksalu; Teniste, Mets, Klavan, Kallaste; Dmitrijev; Alliku, Lindpere (84° Kruglov), Vassiljev (79° Antonov), Zenjov (80° Teever); Purje

S.Marino (5-3-2) : A. Simoncini; Bonini, Brolli, Alessandro Della Valle, Palazzi, Battistini; Hirsch, Tosi (71° Cervellini), Gasperoni, Vitaioli (90° Bianchi); Rinaldi (79° Stefanelli)

Slovenia - Inghilterra 2-3
(Novakovic; Wilshere, Wilshere; Pecnik; Rooney)

Slovenia (4-2-3-1) : Handanovic; Brecko, Ilic, Cesar, Jokic; Mertelj, Kurtic (79° Lazarevic) ; Kampl, Ilicic (61° Birsa), Kirm (72° Pecnik); Novakovic

Inghilterra (4-3-3) : Hart; Phil Jones (46° Lallana), Smalling, Cahill, Gibbs; Wilshere, Henderson, Delph (85° Clyne); Sterling, Rooney, Townsend (74° Walcott)

Lituania - Svizzera (in corso)

Classifica: Inghilterra 18, Slovenia 9, Svizzera 9*, Estonia 7, Lituania 6*, San Marino 0

Gruppo C:

Ucraina - Lussemburgo 3-0
(Kravets, Garmash, Konoplyanka)

Come previsto non ha problemi l'Ucraina a liquidare il fanalino di coda Lussemburgo. C'è bisogno però di 49 minuti perché la Nazionale di Kiev, che oggi come da un po' gioca a Leopoli, passi in vantaggio con Kravets della Dinamo Kiev, autore di una rete che potremmo definire quasi involontaria. Da quel momento il Lussemburgo, che nel primo tempo era andato addirittura vicino all'1-0 con da Mota,  si disunisce. Al 57° raddoppia Garmash: il 25 enne anch'esso della Dinamo Kiev con un colpo di testa in coda ad un batti e ribatti incredibile in area avversaria riesce ad avere la meglio. Nel finale arriva il tris d'autore. Gol di Konoplyanka che sfrutta un gran pasticcio di Chanot ed insacca.

La Nazionale di Fomenko pareggia i punti della Spagna al secondo posto, oggi impegnata in Bielorussia. Nonostante paia difficile che la Roja non faccia punti, perdendo il secondo posto, l'Ucraina - con la vittoria di oggi - diventa la miglior terza classificata, status che attualmente le darebbe il pass certo ad Euro 2016. Chiaro poi come ormai le prime tre della classe siano scappate, escludendo definitivamente dalla corsa Bielorussia e Macedonia.

Ucraina (4-1-4-1) : Pyatov; Morozyuk, Khacheridi, Rakitskyi (77° Kucher), Shevcuk; Stepanenko; Yarmolenko, Rotan (46° Garmash), Sidorchuk, Konoplyanka; Kravets (71° Seleznyov)

Lussemburgo (4-4-1-1) : Joubert; Jans, Schnell, Chanot, Malget; Holter (77° Phillips), Payal, Gerson, da Mota (69° Deville); Mutsch; Turpel (52° Bensi)

Slovacchia - Macedonia (in corso)
Bielorussia - Spagna (in corso)

Classifica: Slovacchia 15*, Spagna 12*, Ucraina 12, Bielorussia 4*, Macedonia 3*, Lussemburgo 1

Gruppo G:

Rafforza la leadership nel Gruppo G l'Austria, alla quinta vittoria in sei gare. L'unico stop rimane quello con la Svezia, all'esordio. Poi cinque di fila e praticamente Europei al sicuro. Oggi la vittoria in Russia dimosta la bontà di questa Nazionale (pur priva di Alaba) e affossa la Russia di Capello, che conta la metà dei punti e non ha ancora messo in cassaforte neppure il play-off che giocano le terze. Il Montenegro è a -3 con una in meno, infatti. Autore del gol che varrà i tre punti Janko: il centravantone storico mette dento una bella rovesciata nel primo tempo ed indirizza tutto il match. Poco davvero da parte della Russia, che non dimostra guizzi né talento.

Inutile pareggio fra Liechtenstein e Moldavia in fondo al gruppo. Finisce 1-1 con rete di Wieser e Boghiu. Il terzo posto rimane più una chimera che un obiettivo vero e proprio per il Liechtenstein, sebbene si trovi ad appena -3.

Russia - Austria 0-1
(Janko)

Russia (4-1-4-1) : Aknifeev; Smolnikov, V.Berezutskyi (12° Chernov), Novoseltsev, Kombarov (71° Kerzhakov); Glushakov; Shatov, Shirokov, Ivanov (46° Miranchuk), Zhirkov; Kokorin

Austria (4-2-3-1) : Almer; Klein, Dragovic, Hinteregger, Ch.Fuchs; Ilsanker, Baumgartlinger; Harnik (65° Sabitzer), Junuzovic (86° Prodl), Arnautovic; Janko (76° Okotie)

Liechtenstein - Moldavia 1-1
(Wieser; Boghiu)

Liechtenstein (4-3-3) : Jehle; Yildiz, Frick, Kaufmann, Oehri (42° Kuhne); Buchel (69° Gubser), Polverino, Wieser; Christen, Erne (83° Brandle), Burgmeier

Moldavia (3-5-2) : Cebanu; Racu, Epureanu (46° Carp), Armas; Dedov, Gatcan, Cojocari, Patras (89° Antoniuc), Erhan; Boghiu, Cheptine (37° Milinceanu)

Svezia - Montenegro (in corso)

Classifica: Austria 16, Svezia 9*, Russia 8, Montenegro 5*, Liechtenstein 5, Moldavia 2