Europei Under 21: Portogallo - Svezia 1-1

Con questo risultato entrambe le squadre si qualificano alle semifinali. I portoghesi essendo passati come primi nel girone affronteranno la Germania, mentre gli svedesi se la vedranno con la Danimarca.

Europei Under 21: Portogallo - Svezia 1-1
Portogallo
1 1
Svezia
Portogallo: Jose Sa; Esgaio, Oliveira, Ilori (Figueiredo, min.29), Guerreiro; Mario, Carvalho, Oliveira; Ricardo (Medeiros, min.73), Silva, Cavaleiro (Paciencia, min.58).
Svezia: Carlgren; Nilsson - Lindelof, Milosevic, Baffo (Helander, min.80), Augustinsson; Hrgota (Tibbling, min.52), Hiljemark, Lewicki, Khalili (Quaison, min.83); Kiese Thelin, Guidetti.
SCORE: 1-0, min. 82, Paciencia. 1-1, min. 89, Tibbling.
ARBITRO: Clement Turpin (FRA). Admonished Lewicki (min. 18), Sergio Oliveira (min. 65)

Alla fine quello che tutti temevano si è realizzato, ma il risultato non è stato così scontato come può sembrare. Le due squadre se la sono giocata fino alla fine e solo la concretezza dei due marcatori (Paciencia e Tibbling) ha fatto si che uscisse questo pareggio. Nel complesso dei 90 minuti il Portogallo avrebbe meritato la vittoria viste le tante chances da rete create. La Svezia ha giocato prevalentemente in contropiede e grazie all'ingresso dell'autore del pareggio è riuscita ad avere la svolta offensiva che aspettava. L'atteggiamento delle due squadre è stato encomiabile, in quanto non si sono risparmiate per neanche un secondo nonostante il risultato andasse bene ad entrambe. I portoghesi chiudono meritatamente il girone come primi con 5 punti ed in semifinale affronteranno la Germania, mentre la Svezia giocherà il "derby" con la Danimarca. Ed ora ecco i momenti più importanti del match.

La prima occasione capita al 7' con William Carvalho che si fa murare in area da Carlgren. Al 14' ancora Portogallo in attacco con Sergio Oliveira che calcia dai 20 metri mancando il palo sinistro di un pelo.  2 minuti dopo Ricardo prova la conclusione dal limite dell'area ma il pallone sorvola di poco la traversa. Al 28' la prima chance da rete per gli svedesi: Nilsson - Lindelof colpisce di testa sulla punizione di Khalili ma la mira è sbagliata. I portoghesi si riportano in avanti con Cavaleiro che tira dai 16 metri ma l'estremo difensore avversario si fa trovare presente. Sul calcio d'angolo successivo Sergio Oliveira ha l'opportunità di battere in rete ma spreca tutto calciando alto. Al 35' Joao Mario stacca a pochi metri dalla linea di porta svedese, ma Carlgren non si fa trovare impreparato e blocca. Asfissiante l'azione offensiva della squadra di Jorge che va ancora una volta alla conclusione con Cavaleiro ma il suo tiro risulta centrale. Al 38' Hiljemark ha una buona occasione dal limite dell'area ma il suo tiro finisce ben lontano dai pali della porta avversaria. Khalili riceve palla ai 30 metri e calcia ma Jose Sa non si fa sorprendere. Il primo tempo finisce in parità ma ai punti meriterebbe molto di più il Portogallo. 

La ripresa si apre come si è chiuso il primo tempo e cioè col Portogallo in avanti: Sergio Oliveira calcia dai 20 metri ma sbaglia completamente la mira. La reazione degli svedesi non si fa attendere e vanno vicini al vantaggio con Kiese Thelin che di testa manda di poco fuori. Il team di Ericson insiste e va ancora al tiro con Guidetti ma il pallone sorvola la traversa. Al 54' ghiottissima occasione sciupata da Silva che dopo aver dribblato tutta la difesa avversaria, calcia di poco a lato rispetto al palo destro della porta difesa da Carlgren. Al 58' autentico miracolo compiuto da Jose Sa che grazie ad uno strepitoso colpo di reni salva la sua squadra dalla deviazione sotto porta di Khalili. Dobbiamo passare direttamente al 77' per annotare un'altra occasione pericolosa: Iuri Medeiros calcia mirando nell'angolino basso di sinistra ma Carlgren con una prodezza ci arriva. All'82' la svolta del match: Paciencia tira ad incrociare dal limite dell'area e trova l'angolo dove l'estremo difensore avversario non può arrivare. La Svezia risponde con Tibbling che calcia forte dai 16 metri ma il portiere portoghese blocca senza problemi. A tre minuti dal termine occasione clamorosa sciupata dagli scandinavi: ancora Tibbling riceve in area e scarica su Jose Sa che respinge. Passano appena 2 minuti e la Svezia pareggia proprio con Tibbling che dribbla alcuni avversari e calcia in porta, il pallone viene deviato da un difensore portoghese che beffa inesorabilmente il proprio estremo difensore. Finisce quindi 1-1 e con questo risultato entrambe le squadre si qualificano alle semifinali. Il Portogallo se la vedrà con la Germania mentre la Svezia affronterà la Danimarca.