Nuovo corso Inghilterra Under 21: ecco i convocati di Southgate

Joe Gomez ed Ibe hanno impressionato nel Liverpool 15/16 di Rodgers: sono presenti anche loro nei primi convocati dell'Inghilterra Under 21 di Southgate. Chalobah e Redmond i veterani (terzo biennio consecutivo per loro), Akpom, Alli e James Wilson le altre novità più interessanti. Per Dier e Chambers la Nazionale maggiore può aspettare, non per Shaw, Sterling e Stones

Nuovo corso Inghilterra Under 21: ecco i convocati di Southgate
Joe Gomez e Jordon Ibe, i giovani prospetti del Liverpool convocati in Under 21.

Vedremo se sarà questa la generazione che contribuirà al rilancio di una Nazionale da troppo tempo troppo con un saldo negativo. Parliamo dell'Inghilterra e della sua Under 21. Se la Nazionale dei Tre Leoni a livello di squadra A non arriva nelle prime quattro del mondo da Italia 90 (e nelle prime quattro europee dal 96) di certo non se la passa meglio quella Under 21 che non ha mai superato i gironi dell'Euro di categoria nelle ultime tre edizioni.

Dopo la disfatta del torneo 2015, dove l'Inghilterra si presentava come una delle favorite (visto il percorso di qualificazione) ma è stata eliminata in maniera brutale dal girone per mano della Svezia e del Portogallo, Gareth Southgate (confermato per il secondo biennio) ha diramato la primissima lista del corso 2015-17. Si comincia giovedì prossimo con l'amichevole contro gli USA a Preston e si prosegue con la prima gaqra di qualificazione al prossimo Europeo quattro giorni dopo, quando si fa visita alla Norvegia. 

Questi i 23 convocati:

Portieri: Gunn (Manchester City), Pickford (Sunderland, in prestito al Preston), Walton (Brighton, in prestito al Bury);
Difensori: Iorfa (Wolverhampton); Chambers (Arsenal), Dier (Tottenham), Hause (Wolverhampton), Galloway (Everton), Joe Gomez (Liverpool), Stephens (Southampton, in prestito dal Middlesbrough); Targett (Southampton);
Centrocampisti: Chalobah (Chelsea), Forster-Caskey (Brighton), Loftus-Cheek (Chelsea), Ward-Prowse (Southampton), Alli (Tottenham);
Ali e trequartisti: Akpom (Arsenal, in prestito all'Hull), Ibe (Liverpool), March (Brighton), Redmond (Norwich), Watmore (Sunderland)
Attaccanti: James Wilson (Manchester United), Woodrow (Fulham)


Sono ben sette i confermati rispetto alla squadra che ha affrontato l'Europeo del 2015: Forster-Caskey, Ward-Prowse, Redmond, Chalobah, Chambers, Targett e Loftus-Cheek. Otto i giocatori che contano già una presenza nella Nazionale Under 21: Chambers, Dier, Targett, Ward-Prowse, Forster-Caskey, Chalobah, Redmond e Woodrow. Le squadre più presenti sono Brighton e Southampton (tre giocatori), a ruota Chelsea, Arsenal, Liverpool, Tottenham, Sunderland e Wolverhampton.

Il punto debole di questa Nazionale sembra la porta, dove non è presente nessun fenomeno. Molto competitiva la difesa: Chambers, Dier, Targett e Joe Gomez e Galloway hanno già debuttato in Premier League quest'anno. Tonico il centrocampo, con Dele Alli speranza più importante di questa Inghilterra dopo i 16 gol ed 11 assist in League One con i quali il 19enne si è conquistato la chiamata del Tottenham in estate. Il reparto avanzato può contare sull'esperienza del creativo Redmond, al terzo biennio consecutivo (così come Chalobah) e partito con due reti nell'attuale Premier League.

Southgate con la precedente Under 21 si è qualificato con il 4-2-3-1 ed all'Europeo ha utilizzato lo stesso sistema, sebbene agli albori del torneo, quando Berahino non aveva ancora dato forfait, si ipotizzava il passaggio al 4-4-2. Facile che anche per quest'anno si mantenga il 4-2-3-1, con Ward-Prowse, che è ormai diventato un centrocampista a tutti gli effetti, a far coppia con uno degli altri tre mediani presenti (Loftus-Cheek, Chalobah e Forster-Caskey). In difesa potremmo vedere Dier, Chambers, Galloway o Stephens ed il nuovo prodigio del Liverpool, Joe Gomez. Al Liverpool sta impressionando anche un altro convocato di Southgate, Jordon Ibe, che con Redmond e Dele Alli potrebbe comporre il tridente da piazzare alle spalle di una punta fra Akpom dell'Arsenal (già in rete nella sua nuova casa, l'Hull City, dove è in prestito) ed il più "esperto" James Wilson del Manchester United, alla prima chiamata.

Joe Gomez, terzo in alto da sinistra, è il primo giocatore dell'Inghilterra U17 campione europea nel 2014 ad approdare in Under 21. Si notano anche Izzy Brown, Patrick Roberts e Callum Robinson

Dell'Under 19 di O'Driscoll che ha fallito laqualifcazione ad Euro 2015 ci sono cinque giocatori: Galloway, Loftus-Cheek, Dele Alli, Gunn e Joe Gomez. Sono invece otto i giocatori che provengono dall'U20 che nel Torneo di Tolone è giunta quarta: Walton, Pickford, Iorfa, Hause, James Wilson, Jack Stephens, Watmore ed Akpom, con gli ultimi due che hanno chiuso la rassegna francese come capo-cannoniere dell'Inghilterra

A sorprendere di più sono le esclusioni di Patrick Roberts e Fewster, i bomber dell'U19. Fuori anche Demarai Gray, Aarons, Lewis Baker, Brandon Barker, Callum Robinson ed Harrison Reed fra gli altri. Non sono invece sorprese le esclusioni di Stones, Shaw e Sterling, che ormai fanno parte dell'orbita della Nazionale maggiore, e di Will Hughes, che pur essendo un classe 95 (possono partecipare dai classe 94 in più) è fermo per infortunio. Il più giovane della nidiata è Joe Gomez (unico classe 97), con Gunn, Galloway, Alli e Loftus-Cheeek dietro di lui (tutti classe 96). Qui sotto invece trovate il rendimento nelle altre Nazionali giovanili dei convocati di Southgate.

Gunn: 5 presenze nell'U16, 7 nell'U17, 1 nell'U18, 2 nell'U19.
Walton: 3 presenze nell'U19, 5 nell'U20.
Pickford: 5 presenze nell'U15, 18 nell'U17 (fra cui Europeo e Mondiali 2011).

Dier: 1 presenza nell'U18, 8 nell'U19 (fra cui Europeo 2012), 3 nell'U20, 9 nell'U21.
Chambers: 6 presenze e 3 reti nell'U17, 18 e 2 reti nell'U19, 2 nell'U21, 3 in Nazionale maggiore.
Galloway : 4 presenze nell'U17, 3 nell'U18, 8 nell'U19.
Stephens: 1 presenza nell'U18, 4 nell'U19, 6 con l'U20.
Targett: 4 presenze con l'U19, 5 ed 1 gol nell'U20, 1 nell'U21.
Hause: 6 presenze ed 1 rete nell'U20.
Iorfa: 1 presenza con l'U18, 5 con l'U20.
Joe Gomez: 2 presenze con l'U16, 14 ed 1 rete con l'U17 (fra cui Europeo 2014), 4 con l'U19.

Alli: 9 presenze con l'U17, 2 con l'U18, 4 con l'U19.
Ward-Prowse: 7 presenze con l'U17, 4 con l'U19, 3 con l'U20 (fra cui Mondiale 2013), 15 e 4 reti con l'U21 (fra cui Euro 2015).
Loftus-Cheek: 2 presenze ed 1 rete con l'U16, 9 ed 1 con l'U17, 10 e 6 con l'U19, 3 con l'U21.
Forster-Caskey: 2 presenze con l'U16, 18 ed 1 rete nell'U17 (fra cui Euro e Mondiale 2011), 1 nell'U18, 13 e 1 con l'U21.
Chalobah: 6 presenze con l'U16, 35 ed 1 gol con l'U17 (fra cui Euro e Mondiale 2011), 13 e 2 con l'U19 (fra cui Euro 2012) e 21 nell'U21 (fra cui Euro 2015).

Watmore: 5 presenze nell'Under 20.
Ibe: 2 presenze nell'U18, 5 e 2 reti nell'U19 e 3 con l'U20.
Solly March: /
Redmond: 7 presenze ed 1 gol con l'U16, 19 e 2 con l'U17 (fra cui Euro e Mondiale 2011), 1 con l'U18, 8 ed 1 con l'U19 (fra cui Euro 2012), 22 e 6 con l'U21 (fra cui Euro 2013 ed Euro 2015).
Akpom: 2 presenze con l'U16, 13 con 5 gol nell'U17, 13 e 6 con l'U19,13 e 4 con l'U20.
Woodrow: 6 presenze e 2 gol con l'U21.
James Wilson: 1 presenza con l'U16, 2 ed 1 con l'U19, 2 con l'U20.