Qualificazioni Euro 2016: la Germania di Low alla prova scozzese

Questa sera, all'Hampden Park di Glasgow, ore 20:45, i campioni del mondo in carica sono chiamati alla difficile sfida in terra scozzese. Una vittoria porterebbe la Germania ad un passo dalla qualificazione. Ma attenzione alle possibili insidie...

Qualificazioni Euro 2016: la Germania di Low alla prova scozzese
Con una doppietta, Thomas Muller ha assicurato la vittoria alla Germania contro la Scozia nella gara d'andata

La Germania di Joachim Low vuole chiudere il prima possibile il discorso qualificazione ad Euro 2016, se non matematicamente, quanto meno ufficiosamente. L'occasione si presenterà stasera, all'Hampden Park di Glasgow, nella partita che vedrà i tedeschi opposti alla selezione scozzese del commissario tecnico Gordon Strachan, valida per il gruppo D. Arbitra il signor Björn Kuipers, olandese. La sfida vede chiaramente i campioni del mondo in carica partire favoriti, ma non sono escluse sorprese. Facciamo il punto della situazione.

Qui Scozia

La nazionale britannica deve ripartire dalla clamorosa sconfitta subita in terra georgiana, che ha inibito e non poco le ambizioni di classifica dell'undici di Strachan. Al momento, la Scozia è al quarto posto, a 11 punti, ma la classifica è sufficientemente corta, considerato anche che i britannici avranno ancora a disposizione la sfida contro il bancomat Gibilterra, più che un materasso, un letto a baldacchino. Bisogna però fare attenzione a non perdere contatto con le posizioni precedenti, e per questo è indispensabile andare a punti questa sera (la Polonia, seconda a 14 punti, affronterà Gibilterra oggi). Strachan dovrà defibrillare una squadra che, contro la Georgia, si è dimostrata pigra e svogliata, decisamente insufficiente per il traguardo continentale più importante. Per farlo, farà affidamento probabilmente sul 4-2-3-1 con Fletcher unica punta, modulo a specchio rispetto a quello tedesco. Inoltre, la Scozia può contare sul fattore casalingo: davanti al proprio pubblico, gli uomini di Strachan hanno vinto 3 partite su 3 giocate.

Qui Germania

La Germania di Low, forte del 3-1 contro la Polonia, entra in terra scozzese con la precisa volontà di portare a casa i 3 punti e mettere una seria ipoteca sulla qualificazione all'Europeo, invero una delle più scontate in partenza. Il commissario tecnico dovrebbe optare su un 4-2-3-1, confermando l’undici che si è imposto a Francoforte contro la selezione polacca. Nella formazione titolare, spiccano i due leader indiscussi della nazionale teutonica: Thomas Muller e Mario Gotze, quest’ultimo verosimilmente riproposto come “falso nueve” in avanti. Sono proprio loro due, rispettivamente con una e due realizzazioni, i giustizieri di Lewandowski & co. nella partita più importante del girone. In particolare Gotze, che la serie A ha accarezzato in estate il sogno di avere tra i suoi ranghi, è l’uomo in più di questa nazionale incredibile, ormai vicinissima al prossimo (l’ennesimo) traguardo di un ciclo che appare infinito. I punti della Germania attualmente sono 16, ma oggi è fondamentale vincere, per evitare dei colpi di mano in vetta (ricordiamo ancora una volta che l’impegno della Polonia è tutt’altro che proibitivo).

I precedenti

Nelle sfide tra le due nazionali, la Scozia si è imposta una sola volta, 0-1 in amichevole nel 1999. In tutte le altre occasioni, si è assistito alla vittoria della Germania o a un pareggio. Le ultime due partite sono finite entrambe col punteggio di 2-1 per i tedeschi, nel settembre 2003 e poi nel settembre 2014. All’andata, doppietta di Muller per la nazionale di Low, e gol di Anya per i britannici.