Spagna - Lussemburgo 4-0: tutto facile per gli spagnoli

Con una prestazione assolutamente convincente gli uomini di Del Bosque sconfiggono il Lussemburgo e consolidano il primo posto nel girone con 24 punti.

Spagna - Lussemburgo 4-0: tutto facile per gli spagnoli
Spagna
4 0
Lussemburgo
Spagna: Casillas; Juanfran, Bartra, Pique, Alba; Cazorla, Busquets, Fabregas; Silva (Mata, min.11), Morata (Paco, min.33), Pedro (Nolito, min.77).
Lussemburgo: Joubert; Delgado, Malget, Chanot, Gerson, Jans; Bensi (Deville, min.64), Mutsch, Payal, Martins (Da Mota, min.79); Joachim (Thill, min.90).
SCORE: 1-0, min. 42, Cazorla. 2-0, min. 67, Paco Alcacer. 3-0, min. 80, Paco Alcacer. 4-0, min. 86, Cazorla.
ARBITRO: Sebastien Delferiere (BEL). Admonished Bensi (min. 20), Malget (min. 55), Pedro (min. 55), Da Mota (min. 88)

E' andata esattamente come previsto, cioè facile vittoria degli spagnoli sui lussemburghesi. Partita che ha visto una sola squadra in campo, che ha preso d'assedio la porta avversaria per tutti i 90 minuti. A decidere la sfida sono state le reti di Paco Alcacer e Cazorla (doppiette per entrambi). Il primo tempo è stato molto più intenso del secondo, con i padroni di casa che hanno sprecato fin troppe occasioni da rete. Nella ripresa gli spagnoli hanno badato a gestire il vantaggio e colpire nel momento opportuno. Vetta del girone consolidata, mentre per il Lussemburgo c'è la magra soddisfazione di aver limitato a 4 le reti subite. Le uniche note stonate della sfida, gli infortuni di Silva e Morata, che saranno da valutare nelle prossime ore.

Pronti, via e Morata si presenta alla conclusione dai 16 metri ma Joubert para facilmente. All'11' Jordi Alba ha l'occasione per portare i suoi in vantaggio ma da dentro l'area di rigore tira malissimo spedendo il pallone ben lontano dai pali della porta lussemburghese. Al 22' grandissima palla-gol per i padroni di casa: Cazorla si libera al limite dell'area e lascia partire un tiro potente e preciso che sbatte sulla traversa. Un minuto dopo Morata riceve e calcia ma il pallone sfila a lato della porta difesa da Joubert. Assedio spagnolo che continua con Pedro, l'ala del Chelsea tira centralmente e per l'estremo difensore avversario non è complicato respingere. Alla mezz'ora Mata conquista e batte un calcio d'angolo, che trova la testa di Morata ma anche in questo caso la mira è imprecisa. Al 35' Pedro si aggiusta il pallone per una conclusione da circa 20 metri che sfiora il palo destro di Joubert. Piquè, per l'occasione portatosi in zona offensiva, crossa al limite dell'area di rigore, dove trova Paco Alcacer che in girata calcia alto. Contropiede lussemburghese affidato a Mutsch, il quale serve sulla destra Bensi, che tira incredibilmente fuori. A 5 minuti dal termine della prima frazione l'episodio che sblocca il match: Pedro viene servito all'altezza del dischetto e calcia sul primo palo, ma il portiere avversario respinge brillantemente; sulla ribattuta si avventa Cazorla che mette dentro per il vantaggio spagnolo. Il primo tempo si conclude sull'1-0 per la Spagna. Punteggio assolutamente giusto, e sarebbe potuto essere più largo se i padroni di casa fossero stati più cinici nelle occasioni da rete create.

La ripresa ricomincia con la Spagna alla ricerca del raddoppio: Pedro arriva su un pallone crossato dalla destra ma la sua conclusione va oltre la traversa. Al 54' Joachim prova la conclusione dalla distanza ma il pallone esce largo. Al 67' i padroni di casa chiudono il match: Fabregas serve in profondità Paco Alcacer che con una sassata dal limite batte Joubert. La partita si rinfiamma e prima Gerson e poi Fabregas tentano la conclusione dalla distanza ma in entrambi i casi i portieri bloccano facilmente. Al 76' Paco Alcacer viene servito in area da Fabregas ma il n.9 calcia in curva. Due minuti dopo Joachim prova a sorprendere Casillas con un tiro potente ma non preciso. A 10 minuti dal termine Fabregas ha la palla del 3-0 ma tira addosso a Joubert. Tris solamente rimandato: Jordi Alba, dopo un rimpallo con Joubert, serve Paco Alcacer che deve solo appoggiare in rete. All'86' poker spagnolo firmato da Cazorla che spedisce il pallone nell'angolino in basso a destra dove Joubert non può arrivare. Finisce 4-0 per la Spagna, che ha dominato questo match dall'inizio alla fine.