Euro 2016, i gironi: Italia con Belgio, Svezia e Irlanda

Euro 2016, i gironi: Italia con Belgio, Svezia e Irlanda
Euro 2016, i gironi: Italia con Belgio, Svezia e Irlanda

Gruppo A - Francia, Svizzera, Romania, Albania
Gruppo B - Inghilterra, Russia, Slovacchia, Galles
Gruppo C - Germania, Ucraina, Polonia, Irlanda del Nord
Gruppo D - Spagna, Croazia, Repubblica Ceca, Turchia
Gruppo E - Belgio, Italia, Svezia, Irlanda
Gruppo F - Portogallo, Austria, Ungheria, Islanda

Per le analisi dei gironi e del gruppo dell'Italia, le troverete a breve su Vavel Italia. Da Andrea Bugno e dalla redazione calcio di Vavel, l'augurio di una piacevole serata in nostra compagnia! 

13 giugno Belgio-Italia a Lione, poi Italia-Svezia e Italia-Irlanda

Sicuramente equilibrato il Gruppo A dei padroni di casa con Svizzera, Romania ed Albania che non sono propriamente avversari facilissimi da affrontare. Il gruppo all'apparenza più debole è l'ultimo, quello F con Portogallo, Austria, Ungheria e Islanda. Alquanto ostico il Gruppo D della Spagna che non avrà vita facile con Croazia e Turchia. Germania attesa al varco da Polonia su tutte, con Ucraina e Nord Irlanda alle spalle. Infine, l'Inghilterra nel Gruppo B con Russia, Slovacchia e Galles dovrà stare molto attenta a non fare passi falsi. 

CHIUDE I GIOCHI L'AUSTRIA! CHE VA NEL GRUPPO F CON PORTOGALLO, UNGHERIA E ISLANDA!

ITALIA!!! L'ITALIA NEL GRUPPO E CON BELGIO, SVEZIA E IRLANDA!!!

LA CROAZIA! QUARTA SORTEGGIATA LA CROAZIA! VA NEL GRUPPO D CON SPAGNA E TURCHIA!

Italia ancora in gioco! 

TERZA SORTEGGIATA E' L'UCRAINA! CHE VA NEL GRUPPO C CON LA GERMANIA E LA POLONIA! 

LA SECONDA SORTEGGIATA E' LA RUSSIA!!!! NEL GRUPPO B CON L'INGHILTERRA!

SVIZZERA! LA SQUADRA DI PETKOVIC NEL GRUPPO A! 

Finito anche il terzo giro! E' la volta dell'Italia.

Ungheria nel gruppo F! Assolutamente il più debole del lotto intero! Con Portogallo e Islanda! 

Arriva il turno di Ibrahimovic!!! Gruppo E per Zlatan con Belgio e Irlanda! 

Quarta squadra ad essere sorteggiata è la Repubblica Ceca. Andrà nel gruppo D con Spagna e Turchia!

LA POLONIA DI LEWANDOWSKI CON LA GERMANIA!!!! 

Tempo della Slovacchia! Hamsik e soci vanno nel gruppo dell'Inghilterra! 

Si parte con il terzo gruppo! Romania! Tutt'altro che facile il gruppo per i galletti francesi! 

Ultimata anche la seconda delle quattro fasi. Sicuramente più abbordabile il gruppo F, mentre da evitare, con ogni probabilità, il gruppo D con Spagna e Turchia! 

Resta dunque l'Islanda, che termina nell'ultimo gruppo, quello del Portogallo. 

Irlanda! Va con il Belgio la squadra di Martin O'Neill! 

Sorteggiata la Turchia di Fatih Terim, che va nel gruppo D con la Spagna. Arda Turan contro la nazione che lo ha consacrato a livello mondiale! Bella sfida! 

E' la volta dell'Irlanda del Nord, altra vergine della fase finale dell'Europeo. Le tocca la Germania! 

Tempo del Galles di Gareth Bale! Sorteggiato nel gruppo B contro l'Inghilterra. Sarà un derby!!!

Prima estratta è l'Albania di De Biasi, che andrà nel gruppo A.

Si è chiusa la prima parte del sorteggio, adesso sarà la volta della quarta urna.  

LA SPAGNA CAMPIONE NEL GRUPPO D! LA QUINTA SORTEGGIATA E' INVECE IL BELGIO! NELL'ULTIMO GRUPPO, OVVIAMENTE, IL PORTOGALLO!

TOCCA ALLA GERMANIA DI LOEW! PRIMA POSIZIONE NEL GRUPPO C! 

ECCO LA PRIMA ESTRATTA! E' L'INGHILTERRA DI HODGSON! ANDRA' NEL GRUPPO B!

Inizia il video di presentazione delle squadre presenti nel Gruppo A (Francia, Belgio, Inghilterra, Germania, Portogallo, Germania). 

18.30 Si parte! Ricordiamo che la Francia è già posizionata nel Gruppo A!

Arriva anche Gianni Infantino, che inizia ad elencare i criteri del sorteggio, mentre ahinoi vanno in onda le immagini del gol di David Trezeguet che valse l'Europeo 2000 alla Francia. 

Stanno entrando, ad uno ad uno presentati da Gullit e Lizarazu, tutti gli ex calciatori che presenzieranno al sorteggio. Da Bierhoff a Trezeguet, con la chicca di Charisteas, protagonista della vittoria clamorosa della Grecia del 2004. 

Passano in rassegna alcuni dei gol più belli e decisivi delle fasi finali dell'Europeo. Si passa da Hrubesch a Van Basten, da Jensen della Danimarca nel 92 a Paul Gascoigne, da Gomes del Portogallo a Zlatan Ibrahimovic che di tacco escluse l'Italia, per chiudere con Torres ed il nostro Mario Balotelli! 

Gullit e Lizarazu presentano Vicente Del Bosque, allenatore della Spagna che 'porta in dono' la Coppa sul palco. L'allenatore iberico ha brevemente introdotto la sua squadra, che nonostante una pessima apparizione ai Mondiali, sarà chiamata a difendere il doppio titolo conquistato. 

Arriva anche David Guetta, che ha composto l'inno dei prossimi campionati Europei.

Nel frattempo, mentre si chiude il balletto di presentazione, in studio Robert Pires e Marcel Desailly concordano che l'Italia è l'avversaria più pericolosa della seconda urna. Più spavaldo invece il centrocampista del Paris Saint-Germain Blaise Matuidi, che ha espressamente chiesto di giocare contro i compagni Sirigu e Verratti. 

18.10 Tempo di presentazione degli stadi, con la clip che intrattiene gli ospiti in sala. Questi tutti gli stadi nei quali si disputerà la competizione. 

- Stade de Bordeaux (Bordeaux): 42.000 posti.

- Stade Bollaert-Deleils (Lens): 38.000 posti.

- Stade Pierre Mauroy (Lille): 50.000 posti.

- Stade de Lyon (Lione): 59.000 posti.

- Stade Velodrome (Marsiglia): 67.000 posti.

- Stade Allianz Riviera (Nizza): 36.000 posti.

- Stade Parco dei Principi (Parigi): 48.000 posti.

- Stade de France (Saint-Denis, Parigi): 80.000 posti.

- Stade Geoffroy Guichard (Saint-Etienne): 42.000 posti.

- Stadium de Touluse (Tolosa): 33.000 posti.

18.05 Ruud Gullit e Bixente Lixarazu sono al centro del palco. Inizia la cerimonia. Nel frattempo, vi ricordiamo alcuni dei principi con i quali si svolgeranno i sorteggi. 

  • Le 23 squadre qualificate sono suddivise in quattro fasce sulla base dei coefficienti UEFA per nazionali;
  • La Francia è automaticamente inserita come squadra A1, in quanto paese ospitante.
  • Le squadre verranno suddivise tramite sorteggio in sei gironi da quattro (dal Gruppo A-F). Il sorteggio comincia con la prima fascia, con le squadre collocate alle posizioni B1 C1 D1 E1 e F1.
  • Il sorteggio prosegue con la quarta fascia, la posizione di ciascuna squadra all'interno del gruppo viene stabilita da un sorteggio separato. Una procedura simile viene applicata per la terza fascia e successivamnete per la seconda fascia. 

  • Ottavi di finale (orari CET)
  •  
  • Gara 1: Seconda classificata Gruppo A - Seconda classificata Gruppo C (15.00, 25 giugno, St-Etienne)
  • Gara 2: Vincitrice D - Terza classificata B/E/F (21.00, 25 giugno, Lens)
  • Gara 3: Vincitrice B - Terza classificata A/C/D (18.00, 25 giugno, Parigi)
  • Gara 4: Vincitrice F - Seconda classificata E (21.00, 26 giugno, Tolosa)
  • Gara 5: Vincitrice C - Terza classificata A/B/F (18.00, 26 giugno, Lille)
  • Gara 6: Vincitrice E - Seconda classificata D (18.00, 27 giugno, St-Denis)
  • Gara 7: Vincitrice A - Terza classificata C/D/E (15.00, 26 giugno, Lione)
  • Gara 8: Seconda classificata B - Seconda classificata F (21.00, 27 giugno, Nizza)

  • Quarti di finale

  • 1: Vincitrice Gara 1 - Vincitrice Gara 2 (21.00, 30 giugno, Marsiglia)
  • 2: Vincitrice Gara 3 - Vincitrice Gara 4 (21.00, 1 luglio, Lille)
  • 3: Vincitrice Gara 5 - Vincitrice Gara 6 (21.00, 2 luglio, Bordeaux)
  • 4: Vincitrice Gara 7 - Vincitrice Gara 8 (21.00, 3 luglio, St-Denis)

  • Semifinali

  • 1: Vincitrice QF1 - Vincitrice QF2 (21.00, 6 luglio, Lione)
  • 2: Vincitrice QF3 - Vincitrice QF4 (21.00, 7 luglio, Marsiglia)

  • Finale

  • Vincitrice SF1 - Vincitrice SF2 (21.00, 10 luglio, St-Denis)

18.00 Eccoci! Si parte! Countdown finito! E' tempo per i presentatori di prendere posto al centro del palco ed iniziare nella presentazione dell'evento. 

17.50 Dieci minuti all'inizio della cerimonia. I protagonisti delle 24 delegazioni stanno prendendo posto all'interno della Sala Congressi in vista dell'inizio del sorteggio. Ci siamo!

17.40 Nel frattempo, si gioca in Serie A, con Sassuolo-Torino e Palermo-Frosinone in campo per gli anticipi della 16^ giornata. Segui i live dei match in nostra compagnia. 

Palermo - Frosinone
Sassuolo - Torino

17.35 Quando mancano poco meno di 30 minuti all'inizio della cerimonia vi riportiamo le nostre valutazioni sulle ventiquattro squadre qualificate per la fase finale. Siete d'accordo? 

17.25 Tante le conoscenze nella hall del calcio italiano. Ecco Fatih Terim, scambiare abbracci e saluti con Hodgson e Antonio Conte. 

17.20 E' appena arrivato anche Oliver Bierhoff, ex attaccante di Udinese e Milan

Presente anche Zbigniew Boniek, presidente Federcalcio Polacca: "Ho la sensazione che pescheremo le stesse squadre affrontate nelle qualificazioni, la Germania dall'urna numero 1 e la Repubblica d'Irlanda dalla 4. Mi piacerebbe evitare Francia e Belgio [urna 1], per il resto non ho preferenze. Sono fiducioso, ci siamo preparati bene e sono certo che in Francia non deluderemo i nostri tifosi."

Tutto pronto anche in casa Italia, con Antonio Conte pronto a conoscere il nome degli avversari. 

L'intruso l'avrete sicuramente riconosciuto è David Trezeguet, ex attaccante della Juventus e, ovviamente della Francia. Il transalpino parteciperà al sorteggio, che sarà condotto dagli ex vincitori di EURO Ruud Gullit (Olanda, 1988) e Bixente Lizarazu (Francia, 2000); anche Oliver Bierhoff (Germania, 1996), Angelos Charisteas (Grecia, 2004), Antonín Panenka (Cecoslovacchia, 1976) e Vicente Del Bosque (Ct Spagna, 2012) vi parteciperanno.

17.00 Ad un'ora dall'inizio del sorteggio iniziamo a vivere l'atmosfera che si respira a Parigi! Queste alcune istantanee che raffigurano i cartoncini delle squadre presenti nelle urne, le sfere che li conterranno, alcune immagini dell'ingresso nella sala conferenze ed un intruso...



Il calciatore del Siviglia e della Polonia Grzegorz Krychowiak ha dichiarato, in vista del sorteggio, di non avere preferenze: "Abbiamo battuto la Germania campione del mondo e ora la Polonia non è più un'avversaria auspicabile. Ho iniziato la mia carriera in Francia e giocarvi l'Europeo è qualcosa di speciale per me. La Francia è la mia seconda casa. Possiamo fare meglio rispetto alle precedenti edizioni. La Polonia non è riuscita a superare la fase a gironi negli ultimi due tentativi, è giunto il momento di cambiare le cose."

Ansia mista a paura e scetticismo in Germania per il sorteggio, dove il quotidiano Die Welt teme una squadra in particolare: "Tutte le squadre di prima fascia temono di pescare un'avversaria: l'Italia. E la Germania in particolare, che non hai mai vinto contro gli Azzurri nelle ultime sette partite dal 1995, e in una gara con in palio i tre punti negli ultimi otto incontri."

Continuano ad arrivare dichiarazioni. Chris Coleman, ct del Galles si dice fiducioso riguardo le sorti della sua squadra all'Europeo: "Se siamo in giornata ce la giochiamo con chiunque, lo abbiamo già dimostrato. Ma se posso essere sincero, preferirei evitare l'Inghilterra. Dopo si parlerebbe di Guerra di Gran Bretagna e questo rischierebbe di distrarci. Giocheremo tre partite e saranno tutte importanti, non vorrei che si pensasse solo a quella".

Uno dei padroni di casa sarà Hugo Lloris, che ha così commentato la sua eccitazione in vista del sorteggio e dell'inizio degli Europei: "Dopo tutte le amichevoli che abbiamo disputato abbiamo raggiunto il livello delle altre squadre," ha dichiarato l'ex portiere del Lione, che sa bene che anche le squadre di quarta fascia come Irlanda del Nord, Galles e Repubblica d'Irlanda "saranno difficilissime da affrontare" nel caso il sorteggio le abbini alla Francia.

Roy Hodgson, ct Inghilterra: "Il bello è che i nostri risultati ci hanno permesso di essere inseriti in prima fascia, dove vi erano solamente cinque posti disponibili. Evitare le altre cinque nazionali inserite nella prima urna è ovviamente un bel vantaggio. Comunque a un Campionato Europeo partecipano tante squadre molto forti e difficili da battere. Anche tra le compagini di quarta fascia ve ne sono di quelle in grado di battere le nazionali più forti".

A un'ora e poco più dall'inizio del sorteggio, andiamo a leggere le parole di Vladimir Petković che ha rilasciato un'interessante intervista al sito web della Federcalcio svizzera: "Non ci penso troppo al sorteggio, e perché dovrei? È solo uno spreco di tempo ed energia. Preferisco tenere le mie forze per ciò che ci sarà da fare dopo il sorteggio. Faremo di tutto per dimostrare il nostro valore, e credo che a EURO 2016 ne saremo in grado."

16.40 Capitolo a parte merita un eroe contemporaneo. Cosa ci fa un nordirlandese alla guida dell'Irlanda? Beh, è la storia di Martin O'Neill, lo stesso allenatore storico del Celtic che, per la prima volta nella storia del calcio irlandese, si è seduto sulla panchina della nazionale avversaria, portandola alla fase finale degli Europei. Assolutamente clamorosa la parabola dei 'verdi' che sono riusciti nell'impresa di superare la più quotata Bosnia grazie a cuore, coraggio ed umiltà, capacità che nel football a volte hanno la meglio sulla tecnica e sulla classe. Chapeau. 

Anghel Iordanescu, allenatore della Romania alla vigilia: "Non penso sia meglio affrontare una squadra piuttosto che un'altra," ha dichiarato. "A questo livello sarà dura centrare il nostro obiettivo, che è superare la fase a gruppi. I miei figli mi hanno detto che oggi avrò fortuna, ma io non ci credo troppo. Per noi sarà dura, soprattutto considerato che siamo stati inseriti tra le nazionali di terza fascia."

16.20 In quarta fascia la Turchia, che ha beffato in maniera incredibile proprio l’Ungheria, miglior terza fino a pochi minuti dalla conclusione dell’ultima giornata evitando gli spareggi. I magiari hanno assistito impotenti alla vittoria deli turchi sull’Islanda, maturata all’89’ grazie a un gol di Inan, e alla contemporanea sconfitta della Lettonia in casa contro il Kazakistan. In quarta fascia anche l'Albania di De Biasi, la sorprendente ma stupenda Islanda, il Galles di Bale, e le due 'irlande': Irlanda del Nord e Repubblica d'Irlanda

16.00 A completare la terza fascia, inoltre, Romania, Ungheria e Slovacchia. Curiosità riguardante l'Ungheria: l'UEFA ha eletto miglior giocatore degli spareggi il portiere magiaro Kiraly: "l'Ungheria ha vinto 1-0 in Norvegia grazie alle grandi parate di un portiere che ama usare pantaloni da jogging. Király, l'uomo con la famosa tuta grigia, durante gli spareggi è diventato il secondo giocatore a collezionare 100 presenze con la nazionale magiara, e diventerà il primo quarantenne a giocare le finali di UEFA EURO se dovesse prendere parte al torneo della prossima estate". 

15.40 A far compagnia all'Italia in seconda fascia Austria, Svizzera, Russia, Ucraina e Croazia. Squadre ostiche, che daranno sicuramente filo da torcere a quelle più blasonate. Croazia e Svizzera le più pericolose, con Austria, Ucraina e Russia in costante crescita negli ultimi anni. In terza fascia, poi, la Repubblica Ceca che ha ben figurato nel suo girone, la Svezia di Ibra, qualificata proprio ieri grazie alla doppietta del fuoriclasse del Psg, e la mina vagante Polonia, guidata da un mostruoso Lewandowski.

15.20 In seconda fascia l'Italia di Conte che proverà a dire la sua contro ogni avversario. Il rischio per gli azzurri è di finire in un "girone di ferro", considerando come temibili tutte le squadre della prima urna (Spagna, Belgio e Germania in primis), e di incontrare alcune nazionali più in basso nel ranking ma tradizionalmente ostiche o, al contrario, nuove a questo tipo di palcoscenico ma in arrivo in Francia sull'onda dell'entusiasmo per una qualificazione inattesa.

15.00 Dopo l'ottimo Mondiale brasiliano, proprio il Belgio può essere considerata una delle papabili alla vittoria finale. I Diavoli Rossi si presentano all'Europeo da capolista assoluta nel Ranking della UEFA: Hazard e compagni sono una squadra solida e concreta, fatta di incredibile talento individuale. 

Questa la nostra analisi dei Diavoli Rossi

Questa la scalata del Belgio al Ranking Mondiale. 

14.40 Curiosità: l'Inghilterra ha vinto tutte le gare delle qualificazioni, ed è la settimana volta che una squadra riesce a ottenere un risultato simile. Prima di lei lo avevano fatto Francia (1992 e 2004), Repubblica Ceca (2000) e Spagna e Germania (2012).

14.20 Andiamo a dare uno sguardo più approfondito alla composizione di ogni fascia partendo dall'analisi del primo gruppo dove troviamo la Francia, paese ospitante della manifestazione, che dovrà cercare di riportare a casa un trofeo che manca dal 1984, tempi di un certo Platini. Transalpini favoriti d'obbligo sia perché padroni di casa, sia per la composizione di una squadra composta da un tasso tecnico al di sopra della media. A far compagnia ai transalpini ci sono i bicampioni in carica della Spagna, reduci da un pessimo Mondiale, e il Portogallo, che proverà a sfruttare come al solito la verve di Cristiano Ronaldo. La squadra da battere potrebbe essere la Germania campione del mondo in carica, squadra completa in ogni reparto che può seriamente candidarsi al ruolo di attore principe. L'Inghilterra e il Belgio possono essere le mine vaganti inserite in questa fascia: infatti la squadra di Roy Hodgson è cresciuta ampiamente in due anni e, nel girone di qualificazione dominato, Rooney, Sterling e Kane hanno mandato un segnale a tutta Europa.

Il sorteggio ha luogo al Palais des Congrès, una sala concerti nel 17esimo arrondissement che nel 1978 ospitò l'Eurovision Song Contest vinto da Israele con la canzone A-ba-ni-bi. L'edificio fu progettato dall'architetto francese Guillaume Gillet, ovviamente da non confondersi con il suo omonimo difensore dell'Anderlecht e del Belgio, che di certo seguirà con interesse la cerimonia odierna.

14.00 Buon pomeriggio amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale, live ed, del sorteggio che decreterà i gironi validi per l'Europeo di Francia 2016 che si disputerà nella prossima estate. Alle ore 18, a Parigi, è in programma l'inizio dell'estrazione. Gli azzurri di Conte non sono tra le teste di serie e rischiano di finire in un raggruppamento alquanto ostico. Da Andrea Bugno e dalla redazione calcio di Vavel Italia, l'augurio di un piacevole pomeriggio in nostra compagnia. 

Che Europeo sarà? Ci aspetta un mese di grandissimo equilibrio, così come è stato nelle qualificazioni che hanno visto clamorose eliminazioni e clamorosissime sorprese. Sarà sicuramente l'Europeo di quattro vergini assolute alla fase finali della manifestazione: Nord Irlanda, Islanda, Albania e Galles infatti non si erano mai qualificate prima. Non solo. Sarà anche la prima volta di un numero così cospicuo di Nazioni provenienti dalla Gran Bretagna: 4 con le due irlandesi, Inghilterra e Galles appunto! 

Sarà l'Europeo della Germania campione del Mondo in carica oppure di una sorpresa in vetta all'Europa come il Belgio dei giovani rampanti? Sarà l'Europeo della Francia padrona di casa o dell'Inghilterra imbattuta nella fase a gironi? E l'Italia di Conte? Tenetevi forte, l'Europeo sarà bello ed equilibrato, fatto di tantissimi colpi di sorpresa. Sarà sicuramente, infine, l'Europeo della prima volta degli ottavi di finale! 

Alcune nozioni per non arrivare impreparati al sorteggio: 

  1. Le 23 squadre qualificate sono suddivise in quattro fasce sulla base dei coefficienti UEFA per nazionali;
  2. La Francia è automaticamente inserita come squadra A1, in quanto paese ospitante
  3. Le squadre verranno suddivise tramite sorteggio in sei gironi da quattro (dal Gruppo A-F). Il sorteggio comincia con la prima fascia, con le squadre collocate alle posizioni B1 C1 D1 E1 e F1.
  4. Il sorteggio prosegue con la quarta fascia, la posizione di ciascuna squadra all'interno del gruppo viene stabilita da un sorteggio separato. Una procedura simile viene applicata per la terza fascia e successivamnete per la seconda fascia. 

La Spagna di Vicente Del Bosque, nonostante il pessimo Mondiale brasiliano, sarà chiamata al riscatto oltre che a difendere i due titoli vinti nel 2008 in Austria e Svizzera (con Luis Aragones come c.t.) e nel 2012 in Polonia e Ucraina, quando fu l'Italia di Cesare Prandelli ad arrendersi in finale alle Furie Rosse.

Oltra alla Francia qualificatasi di diritto alla fase finale in quanto paese ospitante, sono diciannove le squadre qualificatesi dalla fase a gironi (Spagna, Germania, Inghilterra, Portogallo, Belgio, Italia, Russia, Svizzera, Austria, Croazia, Repubblica Ceca, Polonia, Romania, Slovacchia, Turchia, Islanda, Galles, Albania ed Irlanda del Nord). Ungheria, Irlanda, Svezia e Ucraina completano il tabellone di UEFA EURO 2016 dopo le rispettive vittorie agli spareggi.

In prima fascia saranno infatti rappresentate:

- Francia (33.599) (in qualità di paese ospitante) - Nelle amichevoli: G10 V7 P2 S1 GF18 GS6; Miglior piazzamento a EURO: vincitore 1984, 2000; Ultimo EURO: 2012 (quarti di finale); Partecipazioni a EURO: 8 (1960, 1984, 1992, 1996, 2000, 2004, 2008, 2012);

- Spagna (37.962) (posto in prima fascia garantito perché campione in carica) - Nelle qualificazioni: G10 V9 P0 S1 GF23 GS3 Punti 27; Miglior piazzamento a EURO: vincitrice 1964, 2008, 2012; Ultimo EURO: 2012 (vincitrice); Partecipazioni a EURO: 9 (1964, 1980, 1984, 1988, 1996, 2000, 2004, 2008, 2012)

Germania (40.236) - Nelle qualificazioni: G10 V7 P1 S2 GF24 GS9 Punti 22; Miglior piazzamento a EURO: vincitrice 1972, 1980 (come Germania Ovest), 1996; Ultimo EURO: 2012 (semifinali); Partecipazioni a EURO: 11 (1972, 1976, 1980, 1984, 1988 (tutte come Germania Ovest), 1992, 1996, 2000, 2004, 2008, 2012);

Belgio (34.442) - Nelle qualificazioni: G10 V7 P2 S1 GF24 GS5 Punti 23; Miglior piazzamento a EURO: secondo 1980; Ultimo EURO: 2000 (fase a gironi); Partecipazioni a EURO: 4 (1972, 1980, 1984, 2000);

Portogallo (35.138) - Nelle qualificazioni: G8 V7 P0 S1 GF11 GS5 Punti 21; Miglior piazzamento a EURO: secondo 2004; Ultimo EURO: 2012 (semifinali); Partecipazioni a EURO: 6 (1984, 1996, 2000, 2004, 2008, 2012);

- Inghilterra (35.963) - Nelle qualificazioni: G10 V10 P0 S0 GF31 SG3 Punti 30; Miglior piazzamento a EURO: semifinali 1996; Ultimo EURO: 2012; Partecipazioni a EURO: 8 (1968, 1980, 1988, 1992, 1996, 2000, 2004, 2012)

La seconda urna, quella dell'Italia: 

Italia (34.345) - Nelle qualificazioni: G10 V7 P3 S0 GF16 GS7 Punti 24; Miglior piazzamento a EURO: vincitrice 1968; Ultimo EURO: 2012 (seconda); Partecipazioni a EURO: 8 (1968, 1980, 1988, 1996, 2000, 2004, 2008, 2012); 

Russia  (31.345) - Nelle qualificazioni: G10 V6 P2 S2 GF21 GS5 Punti 20; Miglior piazzamento a EURO: vincitrice 1960 (come Unione Sovietica); Ultimo EURO: 2012 (fase a gironi); Partecipazioni a EURO: 11 (1960, 1964, 1968, 1972, 1988 (come Unione Sovietica), 1992 (come Comunità degli Stati indipendenti), 1996, 2004, 2008, 2012); 

- Svizzera (31.254) - Nelle qualificazioni: G10 V7 P0 S3 GF24 GS8 Punti 21; Miglior piazzamento a EURO: semifinali 1996; Ultimo EURO: 2012; Partecipazioni a EURO: 8 (1968, 1980, 1988, 1992, 1996, 2000, 2004, 2012);

- Austria (30.932) - Nelle qualificazioni: G10 V9 P1 S0 GF22 GS5 Punti 28; Miglior piazzamento a EURO: fase a gironi 2008; Ultimo EURO: 2008 (fase a gironi); Partecipazioni a EURO: 1 (2008);

- Croazia (30.642) - Nelle qualificazioni: G10 V6 P3 S1 GF20 GS5 Punti 20 (deduzione -1); Miglior piazzamento a EURO: quarti di finale 1996, 2008; Ultimo EURO: 2012 (fase a gironi); Partecipazioni a EURO: 4 (1996, 2004, 2008, 2012);

- Ucraina (30.313) - Nelle qualificazioni: G10 V6 P1 S3 GF14 GS4 Punti 19, ha vinto 2-0 e pareggiato 1-1 contro la Slovenia agli spareggi; Miglior piazzamento a EURO: fase a gironi 2012; Ultimo EURO: 2012 (fase a gironi); Partecipazioni a EURO: 1 (2012);

Il terzo raggruppamento, formato da squadre molto temibili, che potrebbero condizionare e non poco l'esito del girone: 

- Repubblica ceca (29.403) - Nelle qualificazioni: G10 V7 P1 S2 GF19 GS14 Punti 22; Miglior piazzamento a EURO: vincitore 1976 (come Cecoslovacchia); Ultimo EURO: 2012 (quarti di finale); Partecipazioni a EURO: 8 (1968, 1976, 1980 (tutte come Cecoslovacchia), 1996, 2000, 2004, 2008, 2012); 

- Svezia (29.028) - Nelle qualificazioni: G10 V5 P3 S2 GF15 GS9 Punti18, ha vinto 2-1 e pareggiato 2-2 contro la Danimarca agli spareggi; Miglior piazzamento a EURO: semifinali 1992; Ultimo EURO: 2012 (fase a gironi); Partecipazioni a EURO: 5 (1992, 2000, 2004, 2008, 2012);

- Polonia (28.306) - Nelle qualificazioni: G10 V6 P3 S1 GF33 GS10 Punti 21; Miglior piazzamento a EURO: fase a gironi 1998, 2012; Ultimo EURO: 2012 (fase a gironi); Partecipazioni a EURO: 2 (1998, 2012);

- Romania (28.038) - Nelle qualificazioni: G10 V5 S5 P0 GF11 GS2 Punti 20; Miglior piazzamento a EURO: quarti di finale 2000; Ultimo EURO: 2008 (fase a gironi); Partecipazioni a EURO: 4 (1984, 1996, 2000, 2008);

- Slovacchia (27.171) - Nelle qualificazioni: G10 V7 P1 S2 GF17 GS8 Punti 22; Miglior piazzamento a EURO: vincitrice 1976 (come Cecoslovacchia); Ultimo EURO: 1980 (terzo posto (come Cecoslovacchia)); Partecipazioni a EURO: 3 (1960, 1976, 1980 (come Cecoslovacchia));

- Ungheria (27142) - Nelle qualificazioni: G10 V4 P4 S2 GF11 GS9 Punti 16, ha vinto 1-0 e 2-1 contro la Norvegia agli spareggi; Miglior piazzamento a EURO: terzo posto 1964; Ultimo EURO: 1972 (quarto posto); Partecipazioni a EURO: 2 (1964, 1972).

Non è da sottovalutare nemmeno la quarta fascia, che ha al suo interno alcune delle maggiori sorprese delle qualificazioni alla fase finale:

- Turchia (27.033) -  Nelle qualificazioni: G10 V5 P3 S2 GF14 GS9 Punti 18; Miglior piazzamento a EURO : semifinali 2008; Ultimo EURO: 2008 (semifinali); Partecipazioni a EURO: 3 (1996, 2000, 2008); 

- Repubblica d'Irlanda (26.902) - Nelle qualificazioni: G10 V5 P3 S2 GF19 GS7 Punti 18, 3-1 complessivo contro la Bosnia; Miglior piazzamento a EURO: quarti di finale 2012; Ultimo EURO: 2008 (fase a gironi); Partecipazioni a EURO: 4 (1984, 1996, 2000, 2008 ); 

- Islanda (25.388) - Nelle qualificazioni: G10 V6 P2 S2 GF17 GS6 Punti 20; Miglior piazzamento a EURO: nessuno; Prima apparizione in una fase finale dell'Europeo;

- Galles (24.531) - Nelle qualificazioni: G10 V6 P3 S1 GF11 GS4 Punti 21; Miglior piazzamento a EURO: nessuno; Prima apparizione in una fase finale dell'Europeo;

- Albania (23.216) - Nelle qualificazioni: G8 V4 P2 S2 GF10 GS5 Punti 14; Miglior piazzamento a EURO: nessuno; Prima apparizione in una fase finale dell'Europeo; 
 
- Irlanda del Nord (22.61) - Nelle qualificazioni: G10 V6 P3 S1 GF16 GS8 Punti 21; Miglior piazzamento a EURO: nessuno; Prima apparizione in una fase finale dell'Europeo; 

  • Ottavi di finale (orari CET)
     
  • Gara 1: Seconda classificata Gruppo A - Seconda classificata Gruppo C (15.00, 25 giugno, St-Etienne)
  • Gara 2: Vincitrice D - Terza classificata B/E/F (21.00, 25 giugno, Lens)
  • Gara 3: Vincitrice B - Terza classificata A/C/D (18.00, 25 giugno, Parigi)
  • Gara 4: Vincitrice F - Seconda classificata E (21.00, 26 giugno, Tolosa)
  • Gara 5: Vincitrice C - Terza classificata A/B/F (18.00, 26 giugno, Lille)
  • Gara 6: Vincitrice E - Seconda classificata D (18.00, 27 giugno, St-Denis)
  • Gara 7: Vincitrice A - Terza classificata C/D/E (15.00, 26 giugno, Lione)
  • Gara 8: Seconda classificata B - Seconda classificata F (21.00, 27 giugno, Nizza)

  • Quarti di finale
  • 1: Vincitrice Gara 1 - Vincitrice Gara 2 (21.00, 30 giugno, Marsiglia)
  • 2: Vincitrice Gara 3 - Vincitrice Gara 4 (21.00, 1 luglio, Lille)
  • 3: Vincitrice Gara 5 - Vincitrice Gara 6 (21.00, 2 luglio, Bordeaux)
  • 4: Vincitrice Gara 7 - Vincitrice Gara 8 (21.00, 3 luglio, St-Denis)

  • Semifinali
  • 1: Vincitrice QF1 - Vincitrice QF2 (21.00, 6 luglio, Lione)
  • 2: Vincitrice QF3 - Vincitrice QF4 (21.00, 7 luglio, Marsiglia)

  • Finale
  • Vincitrice SF1 - Vincitrice SF2 (21.00, 10 luglio, St-Denis)

Nove le città designate come sedi dell'Europeo, con Parigi che metterà a disposizione due stadi, il Parco dei Principi e Saint-Denis (in quest'ultimo la Finalissima). 

- Stade de Bordeaux (Bordeaux): 42.000 posti.

- Stade Bollaert-Deleils (Lens): 38.000 posti.

- Stade Pierre Mauroy (Lille): 50.000 posti.

- Stade de Lyon (Lione): 59.000 posti.

- Stade Velodrome (Marsiglia): 67.000 posti.

- Stade Allianz Riviera (Nizza): 36.000 posti.

- Stade Parco dei Principi (Parigi): 48.000 posti.

- Stade de France (Saint-Denis, Parigi): 80.000 posti.

- Stade Geoffroy Guichard (Saint-Etienne): 42.000 posti.

- Stadium de Touluse (Tolosa): 33.000 posti.