FIFA, il giorno del Pallone d'Oro

Messi insegue l'ennesimo trofeo, Ronaldo in ritardo, Neymar terza scelta. Notte di Gala, tanti riconoscimenti in palio.

FIFA, il giorno del Pallone d'Oro
Il premio più ambito: il FIFA Ballon d'Or.

Tutto scritto, in apparenza, resta però il fascino di un giorno speciale: è il premio dei fenomeni, coronamento di carriere leggendarie, che negli ultimi anni vive sul duello Messi-Ronaldo. Il FIFA Ballon d'Or, assegnato oggi a Zurigo nella classica cerimonia di gala.

I PREMI - Non solo pallone d'oro maschile (candidati quasi scontati: Messi-Ronaldo e Neymar) ma anche femminile (Miyama, Lloyd e Sasic, con quest'ultima strafavorita), con un contorno a cinque stelle. Il Puskas Award per il gol più bello dell'anno, in lizza Florenzi, e gli "italiani" Tevez e Mexès. Il romanista mette sul piatto il gol da centrocampo contro il Barcellona.

Il duello di panchina, con Luis Enrique pronto a rintuzzare l'attacco di Sampaoli e Guardiola (al femminile, Sasaki - Ellis - Sampson). Infine, Top 11 (Buffon, Chiellini, Pirlo e Pogba a certificare la stagione della Juventus) e Premio Fair Play. 

Sul web, qualche giorno fa, il rischio di uno scandalo, a colorare ulteriormente la giornata odierna: la FIFA, nel ricordare l'albo d'oro dei precedenti, assegna a Messi Sasic, strafavoriti alla vigilia, gli allori correnti. 
In genere contano i trofei vinti (indicatore ribaltato dalle scelte degli anni recenti), e Messi può esporre la Champions League di Berlino, segnata da gol e assist a raffica. Giusto per farsi bello, il fuoriclasse argentino entra nella sfida con CR7 con una tripletta da urlo in campionato nell'ultima partita. Seguendo questo ragionamento, dietro a la Pulce mettiamo Neymar? No, il brasiliano è il  "terzo incomodo". Per lui c'è il futuro, il presente è di quei due, nonostante un'annata fenomenale che pone O'Ney al medesimo tavolo dei marziani.

DOVE LA GUARDO? - La cerimonia di Zurigo è in diretta su Sky Sport, Premium Sport ed Eurosport. Sale l'attesa per il Miglior giocatore dell'anno. I nostri favoriti sono Messi, Sasic e Florenzi, una fetta d'azzurro in questa cerimonia internazionale.