PSG - O. Lione 2-1: parigini in semifinale

Grazie ad una rete nel secondo tempo di Lucas la squadra di Blanc si guadagna la qualificazione alle semifinali della Coupe de la Ligue. Troppo sprecona la formazione di Genesio che così saluta la competizione.

PSG - O. Lione 2-1: parigini in semifinale
Paris Saint-Germain
2 1
Olympique Lione
Paris Saint-Germain: Sirigu; Van der Wiel, Marquinhos, David Luiz, Kurzawa; Verratti, Stambouli (Di Maria, min.65), Rabiot; Pastore (Motta, min.82), Cavani, Lavezzi (Lucas, min.66).
Olympique Lione: Gorgelin; Jallet, Kone, Umtiti, Morel; Darder (Cornet, min.58), Tolisso, Ferri; Ghezzal, Beauvue (Lacazette, min.82), Mvuemba (Grenier, min.76).
SCORE: 1-0, min. 17, Rabiot. 1-1, min. 42, Tolisso. 2-1, min. 73, Lucas.
ARBITRO: Benoit Bastien (FRA).
NOTE: Quarto di finale della Coupe de la Ligue. Stadio "Parc des Princes".

Il Paris Saint - Germain non sbaglia e avanza alle semifinali della Coupe de la Ligue. Il successo però non è stato per niente scontato, infatti il Lione non ha mai mollato sfiorando l'impresa in più occasione, ma proprio la mancanza di cinismo ha tradito gli uomini di Genesio. Quattordicesimo risultato utile consecutivo, numeri sempre più impressionanti per la formazione di Blanc, che nonostante la propria squadra non abbia sfoderato la propria miglior prestazione, ha comunque portato a casa la vittoria. I capitolini si sono trovati di fronte una compagine brava nel sapersi difendere così come nel rendersi pericolosa quando si è presentata l'opportunità. Nel complesso se si vanno a sommare le chances da rete avute nell'arco dei 90 minuti entrambe le compagini avrebbero meritato di passare il turno, ma la maggior qualità della squadra di casa ha fatto la differenza. Soprattutto gli ingressi di Di Maria e Lucas hanno fatto saltare gli schemi difensivi della formazione avversaria. La compagine di Genesio dovrà sicuramente migliorare dal punto di vista della concretezza, ma sotto l'aspetto mentale e di produzione del gioco non si può rimproverare nulla. Blanc invece deve stare attento alla vittoria ottenuta in questa sfida in quanto si è visto un PSG in difficoltà. La sensazione è che questa squadra, quando non è concentrata al 100% può soccombere contro qualsiasi avversario. Il risultato però da ragione ai capitolini che ora possono tornare a concentrarsi sul campionato.

Parigini subito vicini al vantaggio con Lavezzi che al 7' viene ben servito da Pastore, ma davanti al portiere avversario tira alto. Il Lione risponde con un azione d'angolo che vede protagonisti Ghezzal e Tolisso: il trequartista algerino calcia in area trovando il colpo di testa del centrocampista francese che però finisce alto. Al termine di un azione confusa il PSG va in vantaggio al 17': Lavezzi ancora una volta si fa trovare solo davanti a Gorgelin ed il "Pocho" sbaglia nuovamente la conclusione facendosi ribattere il tiro, sulla respinta arriva Rabiot che dalla linea di fondo ( ma forse la palla è già uscita ) rimette la sfera al centro e dopo una serie di batti e ribatti, è proprio il centrocampista francese a depositare il pallone in rete. Gli ospiti non tardano nella reazione e vanno vicini al pareggio con Beauvue che tira da dentro l'area di rigore, ma Sirigu è strepitoso nella respinta.

Squadre che si allungano e spettacolo che ne beneficia: David Luiz stacca più in alto di tutti su azione d'angolo ma la mira è leggermente imprecisa in quanto il pallone finisce sul fondo di poco. Alla mezz'ora Umtiti tenta l'azione personale che poi conclude con un tiro da fuori area, l'estremo difensore avversario non si fa sorprendere e blocca la sfera. Stambouli prova a sorprendere Gorgelin con una conclusione dalla fascia sinistra, ma il portiere del Lione non si fa cogliere impreparato e para. La squadra di Genesio non riesce a rendersi pericolosa in area di rigore e quindi prova i tiri da fuori area: al 33' ci prova Ferri ma la sfera finisce ben distante dai pali della porta difesa da Sirigu. A due minuti dall'intervallo gli ospiti giungono al pareggio: su un corner calciato dalla sinistra Tolisso ha il tempo di stoppare la palla e calciare sotto la traversa, senza che il portiere avversario possa avere il tempo di respingere la conclusione. Il primo tempo finisce 1-1. I padroni di casa hanno condotto il gioco e hanno trovato il vantaggio, sfiorando anche il raddoppio. Gli uomini di Genesio invece non si sono lasciati intimorire e hanno provato a far male quando ne hanno avuto l'opportunità come in occasione del gol. 

Ghezzal trova Darder tutto solo all'interno dell'area di rigore parigina, ma il centrocampista spagnolo colpisce male di testa e Sirigu può bloccare la sfera senza problemi. Al 62' Kurzawa viene servito alla perfezione in area di rigore da Verratti, ma il terzino francese calcia addosso a Gorgelin. Ci prova ancora il PSG con Stambouli che tira dal limite dell'area ma il pallone sorvola la traversa. Al 68' Cavani tenta la conclusione dalla distanza ma l'estremo difensore avversario si distende e para. Dal calcio d'angolo successivo ci prova Di Maria a beffare Gorgelin tirando in porta dalla bandierina, ma il portiere del Lione non si fa sorprendere e devia la sfera sul fondo. La squadra di Genesio si fa rivedere in avanti con Mvuemba ma la sua conclusione risulta solamente potente e non precisa, quindi Sirigu può respingere. Passano 60 secondi ed i capitolini passano in vantaggio: Di Maria fugge in contropiede e serve Lucas che davanti a Gorgelin non può sbagliare. Al 77' gli ospiti vanno vicini al pareggio ma Cornet non riesce ad approfittare di una disattenzione della difesa casalinga. Ribaltamento di fronte e Lucas ha la palla del 3-1, ma la spreca calciando a lato del palo destro della porta difesa da Gorgelin. Jallet tenta la conclusione da fuori area ma la mira è completamente sbagliata infatti il pallone finisce lontano dai pali. Nei minuti di recupero ci prova anche Tolisso ma il risultato è sempre lo stesso. Grenier ha una buona opportunità su calcio di punizione ma il centrocampista francese spreca tutto tirando alto sulla traversa. Finisce 2-1 per il PSG che così approda alle semifinali.