M. City - Everton 3-1: Citizens in finale di Capital One Cup

L'ingresso di De Bruyne cambia il volto del match, infatti il belga con un gol ed un assist porta la sua squadra in finale di Capital One Cup, dove affronterà il Liverpool. Meriti a Pellegrini per aver indovinato il match.

M. City - Everton 3-1: Citizens in finale di Capital One Cup
Manchester City
3 1
Everton
Manchester City: Caballero; Zabaleta, Otamendi, Demichelis, Clichy; Fernandinho, Delph (Navas, min.46); Silva (Fernando, min.80), Tourè (De Bruyne, min.66), Sterling; Aguero.
Everton: Robles; Stones (Coleman, min.78), Jagielka, Mori, Baines; Cleverley, Barry; Deulofeu (Kone, min.59), Barkley, Osman (McCarthy, min.60); Lukaku.
SCORE: 0-1, min. 18, Barkley. 1-1, min. 24, Fernandinho. 2-1, min. 70, De Bruyne. 3-1, min. 77, Aguero.
ARBITRO: Martin Atkinson (ENG). Admonished Cleverley (min. 84), Otamendi (min. 85), Baines (min. 91)

La vittoria del Manchester City sull'Everton per 3-1 vale la finale di Capital One Cup. Si decide tutto al minuto 66: entra De Bruyne ed esce Yaya Tourè. Mossa più geniale non poteva essere fatta da Pellegrini: il belga impiega 4 minuti per entrare nel vivo del match, infatti prima finalizza con il piatto destro un ottimo cross di Sterling; poi si trasforma in assist-man fornendo ad Aguero un ottimo pallone che il Kun deve solo depositare in rete. La qualificazione dei Citizens è assolutamente meritata, dato che i padroni di casa hanno chiuso gli avversari nella loro metà campo per tutta la partita, infatti i Toffees si sono resi pericolosi solo con sporadici contropiedi. L'Everton è stato cinico nel realizzare la prima chance da rete capitata, poi però ha commesso l'errore di abbassare troppo il baricentro dando spazio alle avanzate offensive della squadra di Pellegrini. La tattica di Martinez è stata forse fin troppo attendista e questo ha influito sull'atteggiamento della squadra che si è mostrata particolarmente timorosa. Ovviamente c'è da considerare che i Toffees partivano col vantaggio maturato all'andata (2-1), ma nulla hanno potuto dinanzi allo strapotere tecnico dei Citizens. Quindi Pellegrini&Co. accedono alla finale di Capital One Cup, dove affronteranno i Reds di Jurgen Klopp. Sarà una partita logicamente tesa, ma sicuramente ben giocata da entrambe le formazioni, considerata la qualità presente nelle rispettive rose.

Il City fa la partita ma è l'Everton a passare in vantaggio con Barkley che parte in contropiede e fulmina Caballero dal limite dell'area di rigore. I Citizens reagiscono con Zabaleta che trova Sterling, il quale calcia in porta senza però impensierire Robles. Tourè recupera palla e tira col destro dai 16 metri, ma la mira è sbagliata in quanto il pallone sorvola la traversa. Al 24' il Manchester pareggia: su una palla vagante si avventa Aguero che prova la conclusione, rimpallata però da Fernandinho, il quale a sua volta tira verso la porta avversaria trovando la deviazione decisiva di Baines. Al 35' i padroni di casa vanno vicini al vantaggio con il palo colpito da Aguero. Al 42' Deulofeu prova a sorprendere Caballero da calcio piazzato ma il suo sinistro finisce sul fondo. Il primo tempo termina sul punteggio di 1-1, risultato che sta stretto ai Citizens per quanto prodotto nei primi 45 minuti. I Toffees sono stati bravi a capitalizzare l'occasione da rete capitatagli.

Nell ripresa comincia con un buon piglio l'Everton: Barkley ruba palla a Silva e serve Deulofeu ma la sua conclusione non crea pericoli a Caballero che respinge. Al 50' azione tutta di prima del City con Navas che serve il solo Aguero, che però gira male spedendo il pallone ben lontano dai pali della porta avversaria. Poco dopo ancora padroni di casa vicini alla rimonta completa con Zabaleta che crossa per Silva, il quale colpisce bene di testa ma il pallone s'infrange contro il palo. Provvidenziale è poi Funes Mori, che anticipa in maniera provvidenziale Aguero su ottimo assist di Sterling, il Kun avrebbe potuto realizzare il 2-1. Al 70' il neoentrato De Bruyne realizza il gol del vantaggio dei Citizens: il belga arriva con i tempi giusti sul cross di Sterling e col piattone deposita il pallone in rete. Passano 7 minuti ed il City segna anche il 3-1: ancora De Bruyne (cambio azzeccatissimo per Pellegrini) crossa dalla destra trovando Aguero che di testa spedisce il pallone verso l'angolo più lontano dove Robles non può arrivare. All'87' Aguero va vicino al poker con una girata di testa che però termina sul fondo. Finisce 3-1 per i Citizens che così si qualificano per la finale di Capital One Cup che giocheranno contro il Liverpool.