La Romania appare poco 'Stanciu': 1-0 sulla Lituania grazie ad un gioiello del 10

Gara noiosa e scevra di emozioni, con i rumeni che controllano senza rischiare nulla. Brilla il gol del 10 di casa.

La Romania appare poco 'Stanciu': 1-0 sulla Lituania grazie ad un gioiello del 10
ROMANIA
1 0
LITUANIA
ROMANIA: Pantilimon; Matel, Chiriches, Moti, St.Filip (Tosca, min. 89); Pintili, Sammartean (Hoban, min. 60), Torje (Ivan, min. 60), Stancu (Hora, min. 78), Tanase (Stanciu, min. 47); Rusescu (Keseru, min. 47).
LITUANIA: Zubas; Vaitkunas, Georgas, Girdvainis, Andiuskevicius; Slivka (Kuklys, min. 70), Zulpa, Petravicius (Veliusis, min. 88), Cernych (Panka, min. 87), Luksa (Mikoliunas, min. 59); Spalvis (Matulevicius, min. 70).
SCORE: 1-0, min. 65, Stanciu.
ARBITRO: Borbalan (ESP). Ammoniti: Girdvainis (min. 82)
NOTE: Amichevole internazionale.

La Romania vince in casa contro un'anonima Lituania grazie ad una perla di Stanciu al 65'. Nulla da dire, invece, agli ospiti, davvero mai in gara a causa del loro bassissimo tasso tecnico. 

Padroni di casa che scendono in campo con un offensivo 4-2-3-1, modulo in cui Rusescu dovrà fare reparto da solo e con la folta trequarti a sostegno. Stesso modulo per gli ospiti, decisi a ben figurare contro un avversario più forte in un'amichevole internazionale. Gara subito e logicamente offensiva da parte dei padroni di casa, con Stancu che al 14' marca la prima rete personale. L'attaccante rumeno è però in fuorigioco al momento del passaggio decisivo e Borbalan giustamente annulla la marcatura. Fase iniziale di gioco che appare comunque particolarmente blanda, soprattutto grazie al controllo difensivo di Chiriches, abile a frenare le sterili iniziative avversarie. Il più imprendibile della gara è, invece, il 'Messi di Romania' Torje, praticamente imprendibile sul laterale destro del campo. Al 33' bell'intervento del lituano Georgas, che ferma con una sontuosa scivolata la corsa di Stancu. Dieci minuti dopo è invece Torje a tentare la conclusione, con il pallone che finisce però ampiamente a lato. L'unico squillo del primo tempo lituano, nonché il più emozionante di frazione, capita al 45' sui piedi di Spalvis, che su calcio di punizione costringe Pantimillion ad un'impegnativa parata. Due minuti dopo è invece la Romania vicinissima al vantaggio, quando Zubas quasi la manda in porta nel tentativo di spazzare.

Seconda frazione che inizia sempre con i padroni di casa pericolosi, quando al 52' Moti svetta di testa concludendo però di poco a lato. Il tentativo del difensore rumeno è solo il preludio al gol che, puntuale e dopo un lungo possesso, arriva al minuto sessantacinque grazie ad un tiro da 35 metri di Stanciu che fa esplodere il pubblico di casa. Che rete, per il trequatista dello Steaua. La rete del numero 10 di casa spegne le velleitarie speranza lituane, davvero troppo sterili rispetto alla più ordinata compagine avversaria. All'83' sono sempre i padroni di casa, infatti, ad offendere, ma Moti non riesce a controllare una buona palla di Keseru, favorendo l'intervento di Zubas. Il tentativo del difensore chiude di fatto la gara,che scivola anonimamente verso la sua naturale conclusione.

Una Romania che ha dimostrato ben poco non per demerito suo ma per poca compattezza avversaria. La Lituania, infatti, ha tentato in tutti i modi di costruire gioco, senza riuscirci. Brilla, nella grigia serata amichevole, il gioiello di Stanciu, numero 10 e vero trascinatore per i suoi, Migliore in campo per i padroni di casa, Stanciu. Per gli ospiti in evidenza Zubas.