Verso Germania-Italia, linea verde Conte in attacco: Bernardeschi, Zaza e Insigne

Il secondo tempo con la Spagna ha convinto il tecnico leccese ha mandare in campo il giovane tridente composto da Bernardeschi, Zaza e Insigne. Turnover in mezzo al campo, Jorginho e Montolivo pronti a partire dal 1'.

Verso Germania-Italia, linea verde Conte in attacco: Bernardeschi, Zaza e Insigne
Verso Germania-Italia, linea verde Conte in attacco: Bernardeschi, Zaza e Insigne

Oggi, nel giorno di Pasquetta, il programma degli Azzurri prevede una seduta di allenamento a porte chiuse nella mattina e poi la partenza nel pomeriggio da Firenze per Monaco di Baviera, dove è prevista una rifinitura all’Allianz Arena prima della conferenza stampa pre gara. 

Intanto dal ritiro di Coverciano sono arrivate più voci, tra cui, ultima in ordine di tempo, quella del capitano Gianluigi Buffon. Il numero 1 ha toccato più temi, la successione di Conte in primis: "Ci sono tanti papabili, ma in testa non ho nessuno - ha detto il capitano azzurro ai microfoni di RaiSport - L'auspicio è che si continui il percorso cominciato con Conte: è un piacere vedere come ci allena, e noi siamo assetati di impare". Poi si è soffermato sulle voci di mercato che riguardano Bonucci e Zaza, compagni di nazionale e club: "Non ho paura di perderli, sono ragazzi intelligenti e sanno che alla Juve c'è un progetto importante che è anche un sogno: arrivare entro due anni a una nuova finale di Champions".

Si parla poi anche della carriera del portierone: "Mi avvio alla conclusione, ma felice: vivo la mia età dell'oro, riesco a guardare con soddisfazione a tutto quello che ho fatto, e a condividerlo con chi mi sta attorno", spiega. Quanto all'ode alla porta scritta per celebrare il record di imbattibilità, "è come il rapporto tra Valentino Rossi e la sua moto, avete visto che la carezza? Tra me e la porta c'è un rapporto viscerale, ogni gol preso è uno schiaffo a lei e contemporaneamente a me". L'intervesta completa è riportata QUI.

Si lavora in vista della sfida alla Germania, in gruppo anche Emanuele Giaccherini, recuperato totalmente dopo la botta subita giovedi' a Udine contro la Spagna. Attacco febbrile invece per Bonaventura, il centrocampista del Milan verrà valutato nel corso di questa giornata ma è probabile un suo forfait per il match dell'Allianz.
Contro la formazione di Joachim Low, il ct azzurro è intenzionato a rivoluzionare l'assetto offensivo della squadra, riproponendo il tridente che ha tanto bene figurato nel secondo tempo con la Spagna: quindi Bernardeschi, Zaza, Insigne. Occhi comunque ad El Shaarawy che scalpita per una maglia da titolare. A centrocampo probabile spazio a Montolivo Jorginho, con Thiago Motta relegato in panca dopo qualche lieve acciacco fisico e Florenzi-Giaccherini dovrebbero essere i volanti della linea a quattro in mezzo al campo. In difesa confermato l'inedito trio composto da Darmian, Bonucci Astori davanti a Gianluigi Buffon.

(3-4-3) Buffon; Darmian, Bonucci, Astori; Giaccherini, Montolivo, Jorginho, Florenzi, Bernardeschi, Zaza, Insigne.