Liga, il "Clasico" va al Real: battuto il Barcellona 1-2 al "Camp Nou"

Colpaccio del Real Madrid al "Camp Nou" che batte in rimonta il Barcellona per 1-2 grazie alle reti di Benzema e Ronaldo. Per il Barca a segno Piquè

Liga, il "Clasico" va al Real: battuto il Barcellona 1-2 al "Camp Nou"
Liga, il "Clasico" va al Real: battuto il Barcellona 1-2 al "Camp Nou" - Foto: Alex Gallardo
BARCELLONA
1 2
REAL MADRID
BARCELLONA: BRAVO; ALVES, PIQUE', MASCHERANO, JORDI ALBA, SERGIO BUSQUETS, INIESTA, RAKITIC ( 74' ARDA TURAN), MESSI, SUAREZ, NEYMAR. ALL. LUIS ENRIQUE
REAL MADRID : NAVAS; PEPE; SERGIO RAMOS, MARCELO, CARVAJAL, KROOS, CASEMIRO, MODRIC, RONALDO, BALE ( 90' LUCAS VAZQUEZ), BENZEMA ( 78' JESE'). ALL. ZIDANE
SCORE: 1-2. 1-0 56' PIQUE', 1-1 63' BENZEMA, 1-2 85' RONALDO
ARBITRO: HERNANDEZ HERNANDEZ AMMONITI: MASCHERANO, RAKITIC, SUAREZ (B) CARAVAJAL, RAMOS (R) ESPULSI: RAMOS (R)
NOTE: STADIO CAMP NOU 99000 SPETTATORI INCONTRO VALIDO PER LA 31.MA GIORNATA DI LIGA

La sera del "Clasico" si tinge di bianco. Il Real Madrid batte in rimonta il Barcellona 1-2 e fa suo il 264esimo Clasico della storia. Per quanto riguarda il match è il Barca a passare al 56' con una zuccata di Piquè su calcio d'angolo. Vantaggio che dura poco perchè al 63' Benzema ristabilisce la parità con una semi rovesciata. Il Real preme, il Barcellona è in bambola e, nonostante il rosso a Ramos, all'85' le "Merengues" si portano in vantaggio grazie al sigillo di Cr7 che zittisce il "Camp Nou" e forse tiene ancora aperta la Liga. Il Barcellona torna a conoscere la sconfitta dopo 39 partite. 

La gara

I padroni di casa si presentano con il miglior undici possibili e si affidano ovviamente al trio distruggi record formato da Neymar, Suarez e Leo Messi. Le merengues devono fare a meno di Varane in difesa e si affidano quindi a Pepe al fianco di Sergio Ramos. Vertice basso del centrocampo  Casemiro con ai lati Modric e Kroos. In avanti ovviamente Bale, Benzema e Cristiano Ronaldo.

La prima occasione del "Clasico" è del Barcellona ed arriva al 10':  riceve palla lunga direttamente dal proprio portiere Neymar che si invola verso l'area e serve un pallone solo da depositare in rete a Suarez, ma il pistolero incredibilmente liscia la conclusione e grazia il Real. Al 18' primo squillo di Messi con un calcio di punizione che termina alto. Al 19' percussione di Rakitic che allarga il gioco per Neymar, il pallone ritorna proprio all'ex Siviglia che trova l'ottima respinta sul palo lungo di Navas. Al 25' primo acuto del Real Madrid con Ronaldo che si accentra dalla destra e conclude centrale, può respingere Bravo con i pugni. Ci prova ancora Ronaldo al 30' su punizione ma la palla sorvola la traversa. Bel momento Real che al 43' va vicino al vantaggio con Benzema che riceve da solo a centro area ma colpisce sporco e mette alto vanificando una grande occasione. Il primo tempo si conclude sull0 0-0. 

Nella ripresa parte meglio il Barcellona, al 54' azione che coinvolge tutta la MSN del Barcellona e porta al tiro morbido e preciso di Leo Messi sul quale è perfetta la risposta di Navas che respinge con la mano di richiamo in corner. Al 56' Barcellona in vantaggio: azione da corner. Palla in mezzo per Piquè che sovrasta Pepe e fa 1-0 per il Barca. Il vantaggio dura poco. Al 63' progressione per vie centrali di Marcelo, gioco allargato per Kroos e traversone sporcato da un difensore che diventa un assist perfetto per la semi rovesciata dentro l'area piccola di Benzema. Al 74' primo cambio per il Barcellona: entra Arda Turan ed esce invece Ivan Rakitic. Al 78' effettua il primo cambio anche Zidane che rileva Benzema e si gioca la carta Jese. All'80 si rivede il Barca con una conclusione spettacolare di Suarez  che riceve un assist preciso di Messi e da posizione defilata con un tiro ad incrociare mette a lato non di molto. Da ora in poi inizia lo show del Real. All'81' gol annullato alle "Merengues":  cross dalla sinistra di Jese e colpo di testa di Bale che firma il sorpasso madrileno. Il direttore di gara ravvisa però una spinta del gallese nei confronti di Jordi Alba. Passano pochi secondi e ancora Real vicino al gol con un tiro piazzato dal vertice sinistro dell'area di Ronaldo che colpisce la parte superiore del montante. Passa un minuto e ancora svarione della difesa Blaugrana con Jordi Alba che liscia il pallone lasciando campo a Bale che supera Bravo ma il tiro è troppo lento e lo stesso Alba rinviene. Poco dopo Real in dieci per il doppio giallo a Ramos. Sembra l'episodio che va a congelare il match invece all'85' arriva il sorpasso "Blanco": traversone dalla destra di Bale, non riesce a respingerla Dani Alves e con grande maestria CR7 controlla e piazza sul secondo palo, 1-2 e Camp Nou in silenzio. Al 90' fuori Gareth Bale tra le fila del Real Madrid ed al suo posto entra Lucas Vazquez. Il Barcellona ci prova con la forza della disperazione ma il tiro di Arda Turan si infrange sul muro del Real che porta a casa una vittoria di vitale importanza perchè interrompe la striscia di risultati utili del Barcellona (39) che ora ha sei punti di vantaggio sull'Atletico e sette sul Real Madrid.