Il Ct della Slovacchia respira: "Ho temuto nei minuti finali, ma ce l'abbiamo fatta"

La vittoria contro la Russia lancia la Slovacchia, in piena corsa per il passaggio del turno. Ecco, a caldo, le considerazioni del Ct Kozak, del capitano Skrtel e del difensore Durica. Man of the match, Marek Hamsik, decisivo con un eurogol e l'assist per il vantaggio di Weiss.

Il Ct della Slovacchia respira: "Ho temuto nei minuti finali, ma ce l'abbiamo fatta"
Il Ct della Slovacchia respira: " Ho temuto nei minuti finali ma ce l'abbiamo fatta"

Hamsik alza la cresta e guida la sua Slovacchia alla conquista dei primi 3 punti di questo Europeo 2016. Dopo la sconfitta nel match inaugurale contro il Galles, la vittoria odierna per 2-1 contro la Russia di Slutskij lancia gli slovacchi in testa al Gruppo B proprio a pari punti con i dragoni, attesi dal derby contro l’Inghilterra.

Nonostante i minuti finali siano stati per me infiniti, ce l’abbiamo fatta. Abbiamo dimostrato che potevamo battere la Russia, nonostante molte persone dubitassero di noi”.

Così Jan Kozak, allenatore della Slovacchia sui minuti finali del match. Un match ordinato per i suoi ragazzi, a tratti dominato: Weiss e Hamsik portano ben presto sul 2-0 il risultato. Poi però Glushakov trova la rete che accorcia le distanze riaprendo il match a pochi minuti dal termine. Da quel momento un assedio. Ma la Slovacchia tiene bene e chiude portando a casa i tre punti per la felicità e l’orgoglio di Kozak.

Uno straordinario Hamsik dicevamo. Il giocatore del Napoli è il man of the match indiscusso. Autore dello strepitoso gol del 2-0 e dell’assist decisivo per il vantaggio di Weiss, lo slovacco trascina la sua nazionale al primo successo facendo sfoggio di una prestazione fantastica.

È stata una vittoria bella e meritata perché abbiamo dovuto lottare fino alla fine. È stato come un ottovolante emozionale: vincevamo 2-0 e i russi non potevano fare niente, ma attaccavano di continuo, quindi c'era un sacco di pressione. La partita contro l'Inghilterra è vicina, dobbiamo iniziare a prepararci per questa sfida”.

Con queste parole Ján Durica, difensore della Slovacchia, ha esaltato il match della sua squadra che ora può sognare. Per la Russia, ferma a quota 1, il cammino si complica.

Non si è fatto attendere nemmeno il commento del capitano della Slovacchia, Martin Škrtel: “È stata una partita difficile, abbiamo dovuto lottare dal primo all'ultimo minuto: grazie a Dio siamo riusciti a segnare due volte nel primo tempo. Forse abbiamo avuto un po' di fortuna nel finale, ma abbiamo portato a casa i tre punti”.