Lione, Génésio e Aulas in coro: "Juve tra i top club d'Europa. Buffon fenomenale"

Hanno parlato nel post gara contro la Juventus Bruno Génésio e Jean-Michel Aulas, analizzando il match e la portata degli avversari.

Lione, Génésio e Aulas in coro: "Juve tra i top club d'Europa. Buffon fenomenale"
Lione, Génésio e Aulas in coro: "Juve tra i top club d'Europa. Buffon fenomenale" | Foto: @OL

Una sconfitta che lascia l'amaro in bocca quella racimolata dal Lione nella serata del Parc Olympique. Le parate sovrannaturali di Gianluigi Buffon, quella su rigore e quella con il braccio su Lacazette hanno cementificato la porta ed il risultato di parità. Poi, la variabile Cuadrado ha estratto dal cilindro la giocata che ha deciso l'incontro: 0-1 il finale, con la squadra francese che resta ancorata a quota 4 punti. 

Il primo a parlare ai microfoni nel post gara è il presidente Jean-Michel Aulas che conferma la bontà della prestazione odierna: "Abbiamo giocato qualitativamente benissimo, ma la fortuna non è girata dalla nostra parte. Mi sono complimentato subito con i miei ragazzi al termine della gara". Di fronte, una squadra tra le migliore al mondo con un portiere enorme: "Giocata una partita di spessore contro una corazzata come la Juventus. Gigi ha fatto una prestazione spettacolare". 

Bruno Génésio interviene nel dopo gara, cavalcando la stessa onda del presidente e tessendo le lodi alla Juventus: "Tralasciando la parte finale della partita, ho visto una squadra che ha dominato, anche in inferiorità numerica". Il tecnico dei francesi prosegue, esaminando la gara e rintracciando gli episodi chiave nelle paratissime: "Buffon è stato fondamentale con le sue parate, si sono rivelate i punti di svolta del match: ci ha inibito la possibilità di sbloccare il risultato". Poi, si complimenta con i propri ragazzi: "Hanno dato tutto i giocatori ma nelle partite importanti non basta. Siamo mancati nel cinismo". Infine chiude così: "E' una sconfitta, non possiamo essere soddisfatti ma abbiamo acquisito nuove certezze".

Sono intervenuti ai microfoni ufficiali dell'OL, anche diversi giocatori come Rafael: "Ci è mancata soprattutto la fortuna per riuscire a portare a casa la partita"; Diakhaby: "Abbiamo affrontato uno dei migliori portieri al mondo oggi" e Corentin Tolisso: "In certe partite è difficile segnare, dobbiamo migliorare".