Andrea Stramaccioni lascia ufficialmente il Panathinaikos

L'ex tecnico di Inter e Udinese risolve consensualmente il contratto con il club greco dopo poco più di un anno.

Andrea Stramaccioni lascia ufficialmente il Panathinaikos
www.goal.com

Dopo poco più di 12 mesi Andrea Stramaccioni lascia la panchina del Panathinakos. Il tecnico italiano era già stato ufficiosamente sollevato dall’incarico, ma ora è arrivata la risoluzione consensuale del contratto che lo legava al club greco fino al 30 giugno 2017. Questo il comunicato ufficiale della società attraverso il suo sito: “Nonostante i massimi sforzi di allenatore e presidente, e la creazione di una buona squadra con buone prospettive, un certo numero di fattori negativi esterni ha portato a circostanze fuori controllo. Dopo una lunga conversazione tra Giannis Alafouzos e Andrea Stramaccioni, su decisione del Presidente, per la protezione del club dagli sviluppi pericolosi non direttamente connessi al calcio, Andrea Stramaccioni ha rassegnato le dimissioni da allenatore del Panathinaikos. Il presidente ha richiesto all'allenatore italiano di continuare a supportarlo e assisterlo nei suoi piani per il Panathinaikos”.

L’ex allenatore di Inter e Udinese era stato ingaggiato il 9 novembre 2015 e dopo un inizio titubante aveva portato la squadra fino ad ottenere un terzo posto finale, a 2 punti dall’AEK Atene secondo in classifica alle spalle dell'Olympiakos, e qualificandosi in Europa League.

In questa stagione sono emersi diversi problemi, non solo riguardanti le vicende calcistiche: il Panathinaikos occupa attualmente il terzo posto in campionato, a 7 punti dal vertice, mentre in Europa League ha totalizzato solamente un punto in 5 partite nel girone G. Gli aspetti extra-campo coinvolgono il rapporto con i tifosi, che lo hanno preso di mira soprattutto dopo la sonora batosta nel derby contro l’Olympiakos per 3-0 e le pesanti critiche scaturite delle deludenti prestazioni da parte della stampa. In più c’è da segnalare anche un clima molto teso che riguarda tutto il Paese, sia a livello economico che a livello di ordine pubblico, con il campionato greco che è stato addirittura sospeso per due settimane dopo l’attentato intimidatorio verso il designatore degli arbitri, al quale è stata incendiata la propria abitazione. Tutti questi motivi hanno portato entrambe le parti a decidere per la separazione. Per i biancoverdi il nuovo allenatore sarà molto probabilmente Marinos Ouzounidis, ex Panionios, mentre per Stramaccioni è arrivata un’altra avventura interrottasi prematuramente, dopo gli esoneri da Inter e Udinese.