Amichevoli Internazionali - Tutto semplice per la Turchia con la Moldavia (3-1)

In una partita senza storia, Terim prova alcune seconde linee, dando minuti anche i giovani Ozyakup ed Emre Can (gol per lui). Davanti una Moldavia troppo inferiore tecnicamente per costituire un problema.

Amichevoli Internazionali - Tutto semplice per la Turchia con la Moldavia (3-1)
Turchia
3 1
Moldavia
Turchia: (4-2-3-1) - Kivrak (Harun, 45'); Ozbayrakli, Söyüncü, Calik, Güray Vural; Ozyakup (Turuk, 65'), Yokoslu; Emre Mor (Malli, 83'), Colak (Ayhan, 69'), Ünder (Cenk Tosun, 83'), Ünal (Gurler, 75'). All. Terim.
Moldavia: (4-2-3-1) - Pascenco; Racu (Antoniuc, 45'), Golovatenco, Epureanu, Bolohan; Cebotaru, Cojocari; Dedov, Mihailov (Posmac, 45'), Ginsari; Bugaev (Sidorenco, 55'). All. Dobrovolskiy.
SCORE: 1-0, 13', Emre Mor. 2-0, 24', Calik. 3-0, 52', Under. 3-1, 90', Ginsari.
ARBITRO: Nuza (KOS). Ammoniti: Cojocari (32'), Ginsari (38'), Yokuslu (62').
NOTE: Amichevole Internazionale. Atatürk Stadyumu, Eskişehir.

La amichevoli, è risaputo, sono utili per fare esperimenti e dare minuti a certi giocatori. Questo è proprio ciò che fa la Turchia che, con una squadra rimaneggiata, ottiene un secco 3-1 sulla Moldavia, che magari prova anche a creare qualche pericolo, ma non ha i mezzi necessari per opporsi.

Si dà agli esperimenti Terim, che inserisce in squadra molte novità e dà spazio dal primo minuto ai giovani Ozyakup ed Emre Mor.

Formazione Turchia (4-2-3-1) - Kivrak; Ozbayrakli, Söyüncü, Calik, Güray Vural; Ozyakup, Yokoslu; Emre Mor, Colak, Ünder, Ünal.

Formazione Moldavia (4-2-3-1) - Pascenco; Racu, Golovatenco, Epureanu, Bolohan; Cebotaru, Cojocari; Dedov, Mihailov, Ginsari; Bugaev.

Partono subito forte i padroni di casa. Al 4' Ozbayrakli scende indisturbato sulla destra e scarica in mezzo per Ozyakup, ma il tiro di quest'ultimo è impreciso e non trova la porta. La partita è un'amichevole e dai ritmi si nota, specie considerando la grande presenza di novità nelle file turche. Al 12' Epureanu prova a battere uno squillo con un colpo di testa da corner. Giusto in tempo per poi stare a guardare quando la Turchia passa in vantaggio: sul ribaltamento di fronte infatti Ozyakup prende e porta palla, sfrutta poi al meglio la transizione, servendo con un filtrante Emre Mor, il quale salta in velocità difensore e portiere, appoggiando la sfera in rete con un tiro di sinistro (1-0). Nonostante sia una semplice amichevole, il pubblico esplode di gioia al momento del vantaggio e si lancia in belle coreografie. Provano a reagire gli ospiti, ma Kivrak smanaccia l'unica palla interessante che gli ospiti riescono a lanciare in area.  Le stelle crescenti sono nettamente superiori e, anche se imbottite di "seconde linee", al 24' chiudono già virtualmente i giochi: calcio d'angolo, la difesa ospite si dimentica di Calik che, quasi in solitudine, insacca di testa (2-0).

Moldavia che fa veramente fatica ad emergere, data la scarsa qualità dei propri giocatori. Turchia che continua così a dominare il gioco, cercando il tris al 31', ma Unal è ben marcato in area e il suo tiro esce strozzato, facile preda di Pascenco. La partita sul doppio vantaggio turco non sembra essere in discussione, anche perchè gli ospiti non sembrano in grado di creare azioni degne di nota. A 39' su calcio di punizione Colak va vicino al triplo vantaggio, ma la sua punizione sul secondo palo viene respinta in tuffo dal portiere moldavo. La prima frazione scorre poi via liscia senza ulteriori sussulti, chiudendosi sul 2-0. Troppo il divario tecnico perchè il risultato sia in bilico, inoltre le riserve della Turchia stanno approfittando dell'occasione per mettersi in mostra sotto gli occhi di Terim e questo rende tutto più difficile ad una Moldavia che non brilla sotto l'aspetto tecnico.

La ripresa si apre con il tris tanto cercato dai padroni di casa nel primo tempo. Al 52' Cengiz Under ha spazio sulla trequarti, vede la possibilità del tiro e lo effettua,  con la palla che va alle spalle di un impotente Pascenco (3-0). C'è da fare per il portiere di riserva turco Harun, neo entrato, che deve parare prima il tentativo di Cebotaru da lontano al 59' e poi il tiro di Cojocari al 62', il quale ha calciato al volo dopo che la barriera gli aveva respinto la punizione. Al 70' arriva la prima vera incursione insidiosa della Moldavia, con Epureanu che pesca il corridoio giusto per Sidorenco, il quale si invola sulla destra, ma è un po' troppo defilato e il suo tentativo in diagonale può essere respinto dal portiere turco.

La Turchia però risponde al tentativo al 76', con il capitano Ozbayrakli che effettua una via di mezzo tra un cross e un tiro, costringendo Pascenco al volo per mettere in angolo. Altro sprazzo di Moldavia all' 84', su un corner infatti la squadra di Terim non spazza bene e, tra vari rimpalli, la palla arriva a Posmac, che serve Dedov, il quale tenta un tiro al volo facilmente bloccato da Harun. I ritmi però sono blandissimi e tutti i tentativi peccano di poca convinzione, con la partita che probabilmente era già da considerarsi conclusa al gol di Calik. Si rilassa forse però un po' troppo la Turchia, così gli ospiti trovano il gol della bandiera al 90': filtrante di Dedov per un Ginsari lasciato troppo solo a sinistra, la volata  termina in area con una bordata che scavalca Harun e si insacca sotto la traversa (3-1). L'amichevole termina dunque con il giusto risultato di 3-1.