Qualificazioni Russia 2018 - La Francia vola in Svezia per puntare all'ipoteca

Alla Friends Arena di Stoccolma va in scena un match che potrebbe essere risolutore per le sorti della classifica del girone A.

Qualificazioni Russia 2018 - La Francia vola in Svezia per puntare all'ipoteca
Fonte immagine: Outdoor Blog

"Dobbiamo essere calmi e umili, non possiamo pensare che dopo l'andata si sia risolto tutto". Se non è un turning point, poco ci manca, e le parole di Didier Deschamps lo lasciano intendere. La Francia questa sera incontra la Svezia, a Stoccolma, nella sesta giornata del Gruppo A di qualificazione a Russia 2018. Guidano la classifica i blues, con 13 punti in 5 gare; gli scandinavi li tallonano, secondi, a quota 10. In caso di vittoria transalpina, probabilmente potrebbero scorrere i titoli di coda, poiché basterebbero a quel punto soltanto nove punti per la matematica certezza del primo posto. E Bulgaria, Bielorussia e Lussemburgo sono avversarie più che alla portata.

Gr.A
Gr.A

Il crollo verticale dell'Olanda ha agevolato il lavoro alla Francia, che si trova ora in mano la chance per fare un deciso passo avanti verso la Russia. La Svezia, dal canto suo, potrebbe riaprire totalmente il girone in caso di colpo grosso: sottrarre punti a Griezmann e compagni significherebbe infatti prendere anche un buon vantaggio su Bulgaria e Olanda, dirette concorrenti al momento per il secondo posto, affrontando gli scontri diretti con un prezioso punticino in più in cassaforte.

Le probabili formazioni

I padroni di casa si schiereranno con il canonico 4-4-2, con l'esclusione probabile di Guidetti dal primo minuto: la punta del Celta dovrebbe infatti lasciare spazio a Berg e Toivonen, provati più volte e coppia al momento più affiatata, anche se è probabile l'inserimento a partita in corso dell'ex City e Celtic. In mezzo al campo Andersson dovrebbe scegliere Jakob Johansson e Albin Ekdal, con Seb Larsson pronto a inserirsi, mentre Durmaz e Forsberg sono certi del posto sulle corsie. In difesa, davanti a Olsen, solita cerniera con Lustig e Augustinsson larghi, Lindelof e Granqvist al centro.

L'undici svedese
L'undici svedese

Un solo dubbio da sciogliere per Didier Deschamps, riguarda la difesa: Varane ha raggiunto il gruppo da Campione d'Europa con il suo Real Madrid, ma il tecnico potrebbe optare ancora per Umtiti al fianco di Koscielny. Nessun dubbio tra i pali, dove prenderà posto capitan Lloris, e sui due esterni bassi, i boost del Monaco Sidibé e Mendy. In mezzo al campo, rispetto all'ultimo match di qualificazione giocato col Lussemburgo, rientra Paul Pogba, il quale affiancherà Matuidi facendo scivolare Kanté in panchina. Davanti la solita macchina da gol Giroud (tre reti contro il Paraguay in amichevole una settimana fa), con alle sue spalle il trio formato da Ousmane Dembelé a destra, Payet a sinistra e Griezmann al centro.

Le scelte di Deschamps
Le scelte di Deschamps

La Svezia ha battuto la Francia soltanto una volta negli ultimi undici impegni, nella fase a gironi di Euro 2012. I galletti hanno invece vinto le ultime due gare, l'andata e l'amichevole internazionale del novembre 2014. Appuntamento alla Friends Arena di Stoccolma, ore 20.45, per un nuovo capitolo.