Qualificazioni Russia 2018 - Vola il Montenegro, passa la Slovacchia. Pari per la Repubblica Ceca

Jovetic e compagni passeggiano in casa sull'Armenia e continuano a inseguire la Polonia. Weiss e Hamsik stendono la Lituania, la Norvegia blocca i cechi.

Qualificazioni Russia 2018 - Vola il Montenegro, passa la Slovacchia. Pari per la Repubblica Ceca
Fonte immagine: Twitter @FIFAWorldCup

Girone C
Norvegia - Repubblica Ceca 1-1
36' Gebre Selassie (R), 55' rig. Soderlund (N).

Il gruppo C inizia ad assumere una fisionomia ben delineata alle spalle della Germania, vincente ieri in casa con San Marino con un rotondo 7-0 e prima a punteggio pieno; la insegue l'Irlanda del Nord, a 13, reduce dalla vittoria in Azerbaigian. Perde invece terreno la Repubblica Ceca, che rimane a -4 dal secondo posto valido per gli eventuali spareggi, dopo essere stata bloccata in terra norvegese sull'1-1 ieri sera. La gara si stappa dopo la mezz'ora, quando Gebre Selassie col suo classico taglio sul palo lungo raccoglie un cross da destra e insacca. Soucek coglie una traversa in avvio di ripresa, ma al 55' la Norvegia arriva a pareggiare: Tarik Elyounoussi si procura un rigore che Soderlund realizza calciando di potenza sotto la traversa. All'ora di gioco gli scandinavi potrebbero vincerla, ma proprio i due protagonisti del penalty la combinano: è l'esterno di origini marocchine a non servire il compagno in situazione di due contro zero, sventata dal portiere. Finisce in parità.

Gr.C
Gr.C

Girone E
Montenegro - Armenia 4-1
2' Beciraj (M), 28', 54' e 82' Jovetic (M), 89' Koryan (A).

Le tre di testa del gruppo E vincono tutte: la Polonia resta in scioltezza davanti a tutti a quota 16, con un ampio margine sulle due inseguitrici Montenegro e Danimarca, entrambe vincenti. Per la squadra di Hareide 1-3 in Kazakistan, per i balcanici invece perentorio 4-1 casalingo contro l'Armenia firmato in maniera indelebile da un super Stevan Jovetic. Ad aprire le marcature è però un tap-in di Beciraj, poi inizia lo show dell'ex Inter e Fiorentina: il primo gol è un capolavoro di sinistro dopo essersi districato in mezzo a tre, il secondo un destro a giro all'incrocio a conclusione di una ripartenza, il terzo una rovesciata sul secondo palo - un po' troppo solo. A poco serve il gol del classe 1998 Koryan, peraltro in fuorigioco.

Gr.E
Gr.E

Girone F
Lituania - Slovacchia 1-2
32' Weiss (S), 58' Hamsik (S), 90+3' Sernas (L).

Il passo falso dell'Inghilterra, bloccata sul 2-2 in Scozia in un match splendido, riapre quasi del tutto i giochi nel girone F, perché vincono sia la Slovenia che la Slovacchia: quest'ultima in particolare è ora soltanto a due punti di distanza dalla nazionale dei tre leoni, dopo aver vinto 1-2 sul campo della Lituania. Dopo un primo tempo con almeno un paio di brividi decisi, una grandissima giocata di Hamsik permette a Weiss di liberarsi in area e fare 0-1 col destro secco, mentre il raddoppio è proprio a firma del capitano del Napoli, punizione deliziosa per chiudere la gara. Nel finale, a pochi secondi dal termine, Sernas insacca l'1-2 dopo una traversa su punizione di Novikovas. gol che cambia poco.

Gr.F
Gr.F