Italia-Liechtenstein in diretta, Qualificazioni Mondiali Russia 2018 LIVE (5-0): semi-goleada azzurra!

Italia-Liechtenstein in diretta, Qualificazioni Mondiali Russia 2018 LIVE (5-0): semi-goleada azzurra!
Fotomontaggio Vavel Italia | Andrea Mauri
Italia
5 0
Liechtenstein
Italia: (4-2-4): Buffon; Darmian, Barzagli, Chiellini, Spinazzola; De Rossi, Pellegrini; Insigne, Belotti, Immobile, Candreva. All. Ventura
Liechtenstein: (4-1-4-1): Jehle; Rechsteiner, Malin, Gubser, Goppel; Polverino; Burgmeier, M. Buchel, Hasler, Salanovic; Frick. All. Pauritsch
SCORE: 1-0, 35', Lorenzo Insigne. 2-0, 52', Andrea Belotti. 3-0, 73', Eder. 4-0, 80', Federico Bernardeschi. 5-0, 90', Manolo Gabbiadini.
ARBITRO: Kevin Clancy (SCO). Ammoniti: 43' Polverino.

23.00 - Per noi stasera è davvero tutto, io sono Stefano Fontana e vi ringrazio con tutto il cuore per avermi seguito in questa serata di calcio internazionale. L'appuntamento è sempre su VAVEL Italia per tutto il meglio del calcio e dello sport mondiale, a qualsiasi ora, ovunque voi siate. A nome dell'intera redazione, vi saluto e vi auguro una buonanotte. Alla prossima, ciao!

22.52 - Rivivendo il match, il titolo di uomo partita va sicuramente a Lorenzo Insigne, vero e proprio faro della formazione di Ventura e fulcro di tutte le azioni offensive. Positivissimo anche lo scatenato Spinazzola, oltre alle due punte ed ai tre subentrati, tutti in gol eccezion fatta per Immobile, comunque bravo a muoversi e dialogare per crearsi occasioni da gol. Rivedibile invece il centrocampo, soprattutto per la mancanza di precisione nelle prime, compassate fasi di partita. Più volte a De Rossi e Pellegrini è sfuggito il passaggio chiave per lo sviluppo dell'azione.

22.40 - Goleada solo a metà dunque per i nostri colori: cinque reti a zero davanti al festante pubblico di Udine. La Spagna, dal canto suo, passa di misura (1-2) in Macedonia: di conseguenza, il gap tra le due differenze reti si riduce a quattro marcature. L'occasione, però, arriverà nella prossima giornata, a settembre, in quel della penisola iberica: lo scontro diretto verosimilmente delineerà le gerarchie tra chi si qualificherà direttamente al mondiale e chi passerà, eventualmente, ai playoffs tra le migliori otto seconde classificate.

90+4' FINISCE QUI! TRIONFO AZZURRO CON L'ITALIA CHE BATTE CINQUE A ZERO IL LIECHTENSTEIN ALLA DACIA ARENA DI UDINE! A segno Insigne, Belotti ed i tre subentrati Bernardeschi, Eder e Gabbiadini!

90' GABBIADINIIIII! GABBIADINIIIII! L'ITALIA FA CINQUE! QUINTO GOL AZZURRO! Ancora una volta, in azione la letale catena di sinistra con Insigne che appoggia in profondità per Spinazzola: splendido scatto dell'esterno dell'Atalanta che col mancino, di prima, mette al centro. Palla tesa su cui si fionda Gabbiadini che fulmina Jehle: CINQUE A ZERO DELL'ITALIA!

89' - Bernardeschi inventa in direzione di Insigne, ma la palla è un filo troppo lunga.

85' - Continua ad attaccare la nostra nazionale, altro corner.

83' BERNARDESCHI! BERNARDESCHI! FEDERICO BERNARDESCHI, SI PRENDE UN GOL SUPER-MERITATO! Italia in manovra, Chiellini appoggia col mancino verso Bernardeschi che controlla e lascia partire un mancino teso non angolatissimo ma abbastanza irruento per impedire a Jehle di opporsi. Splendido momento per l'enfant prodige della Fiorentina, abbracciato da tutti i compagni: da quando è entrato in campo ha mostrato una grinta da grande giocatore, rete decisamente meritata. POKER ITALIANO!

82' - Tutti negli ultimi quaranta metri gli azzurri ora.

80' - Solita azione di Insigne che controlla il campanile di Pellegrini, si accentra e calcia a giro dallo spigolo dell'area di rigore, ma stavolta la palla non rientra e termina dritta in curva.

78' - Ottimo impatto sul match di Bernardeschi, che qui prova la conclusione dalla distanza e conquista un corner.

75' - Campo anche per Gabbiadini che subentra a Belotti.

75' - Parte la ola, atmosfera davvero di gioia alla Dacia Arena. Bella giornata di sport con tante famiglie allo stadio.

74' ECCOLOOOOO! ECCOLO! SEGNA EDER! SEGNA EDER, MA CHE GIOCATA DI BELOTTI! Dinamica simile al gol annullato, stavolta è Insigne ad imbucare Belotti: la palla scorre verso il fondo, ma in acrobazia il numero nove riesce a rimetterla dentro dove Eder, anch'esso in azione aerea, fa centro toccandola in spaccata col destro! TRE A ZERO ITALIA AD UDINE!

72' - ALTRO GOL ANNULLATO PER OFFSIDE! Stavolta fermato Eder che, imbeccato dall'iniziativa di Belotti, sostanzialmente ha dovuto solo spingerla in porta da tre metri. Posizione ancora molto molto dubbia, probabilmente avanti rispetto alla linea della palla anche se per questione di centimetri.

72' - Tentativo di Brandle, che va via bene col tacco salvo non riuscire a proseguire la sua iniziativa sulla destra.

69' - Palla allontanata, ci prova da distanza velleitaria Spinazzola che non trova la porta.

68' - Due corner consecutivi per l'Italia che continua a spingere.

67' - Secondo cambio ospite: Sandro Wolfinger rimpiazza Burgmeier.

66' - Ventura manda dentro Eder, cascata di applausi per Ciro Immobile che si siede in panchina.

65' - SUCCEDE DI TUTTO AD UDINE! Bernardeschi, entrato in gran forma, semina il panico in mezzo a quattro avversari e poi scodella su Insigne: conclusione al volo debole, il portiere non trattiene e sulla ribattuta arriva Belotti che viene abbattuto. Clancy assegna rigore, ma poi trasforma la chiamata in fuorigioco su suggerimento del suo assistente. A vedere il replay, però, Belotti sembra perfettamente in linea con l'ultimo difensore in maglia rossa. Altra chiamata rivedibile a dir poco degli assistenti scozzesi, non fortunata l'Italia.

64' - Immobile trattiene Burgmeier, fallo in attacco contro la nostra nazionale.

62' - Attenzione, però, la Macedonia batte un colpo contro la Spagna: a Skopje, Ristovski accorcia le distanze sul 2-1.

61' - Dialogo di lusso tra Spinazzola ed Insigne nello stretto, ma l'esterno del giocatore dell'Atalanta è troppo lungo e preda di Jehle. Piccoli errori di misura che continuano dal primo minuto per gli azzurri, e stanno impedendo al parziale di ampliarsi ancora di più.

59' - Doppio cambio: dentro Bernardeschi per Candreva, che rimane col rimpianto di essersi visto annullata ingiustamente la splendida girata in rete del secondo minuto di gioco; mentre per gli ospiti è Brandle a prendere il posto di un positivo Salanovic.

57' - PRESTAZIONE DA URLO DI INSIGNE! COSA HA FATTO! Il Liechtenstein prova a proporsi con un cross dalla sinistra che termina tra le braccia di Buffon: il portiere della Juventus lancia subito Insigne in campo aperto, ed il numero 10 beffa l'avversario diretto superandolo con un sombrero da annali ed attaccando lo spazio in rapidità, ma i suoi compagni non sono altrettanto bravi a tenere vivo il possesso.

55' - Scambio Pellegrini-Candreva, c'è l'idea di prima verso Immobile, ma la palla è irragiungibile.

53' - Palo di Immobile! PALO DI IMMOBILE, ITALIA VICINISSIMA AL TRIS! Ma Lorenzo Insigne sta letteralmente dipingendo calcio sul prato della Dacia Arena: qui va via con un'altra ruleta prima di mettere dentro lo scavetto dolce su Candreva, che a sua volta fa sponda. Immobile calcia di prima intenzione, batte Jehle in controtempo ma trova solo il palo sulla sua strada!

52' BELOTTIIIIIII! BELOTTIIIII! RADDOPPIO DELL'ITALIA, CANTA IL GALLO! Insigne porta palla verso il centro, la linea degli ospiti sale in maniera disunita ed il suo filtrante millimetrico permette ad Andrea Belotti di involarsi tutto solo verso la porta, battendo Jehle col piattone destro. RADDOPPIO ITALIANO!

51' - Buon disimpegno difensivo di Chiellini che sfugge palla al piede al primo pressing del Liechtenstein.

50' - Ottima protezione della palla di Frick, Barzagli lo travolge da dietro.

48' - Primi minuti ancora di impronta azzurra, sempre con le discese sulla fascia di un positivissimo Spinazzola.

46' - INIZIA IL SECONDO TEMPO!

21.35 - Rimasto sorpreso chi si aspetttava una goleada: l'Italia ad Udine ha faticato parecchio per tutta la prima mezz'ora, con troppa poca precisione per riuscire a forzare la cassaforte organizzata dagli ospiti. Poi, dopo il lampo di Insigne, gli azzurri si sono un po' rilassati, comunque senza trovare il raddoppio. Altri quarantacinque minuti a disposizione per allargare il margine in ottica differenza reti, con il primo posto del girone in ballo in caso di arrivo a pari punti con la Spagna: gli iberici sono avanti di due reti in Macedonia, e arrivano così a +19 contro il +10 dei nostri rappresentanti.

45+3' - Nulla da fare nei tre di recupero, fischia Clancy, FINISCE QUI IL PRIMO TEMPO TRA ITALIA E LIECHTESTEIN, 1-0!

44' - Pessima battuta di Candreva, una punizione debole che si spegne sul fondo alla destra di Jehle.

43' - Polverino è il più presente dei suoi, qui troppo: entrata a forbice su Candreva, punizione dai venticinque metri per la nostra nazionale ed ammonizione per il mediano ospite.

42' - Italia un po' leziosa ora, ma servirebbe aumentare il margine dato che la Spagna sta vincendo 2-0 (Diego Costa e David Silva) in Macedonia. Qui, sugli sviluppi del corner, sia Chiellini che Barzagli azzardano la conclusione dalla distanza, ottenendo entrambi un nuovo tentativo dalla bandierina.

41' - Jehle! Si esalta in uscita bassa! Insigne, scatenato, pesca ancora una volta Immobile col rasoterra dalla sinistra, ma l'uscita del portiere del Liechtenstein gli dice di no!

40' - BRIVIDO DE ROSSI! Mezza follia del capitano della Roma, che per fortuna non diventa intera: praticamente da ultimo uomo, va via in dribbling, di tacco, eludendo il pressing di tre avversari.

40' - Continua la lotta tra Darmian e Burgmeier, in questo caso l'azzurro deve concedere rimessa laterale.

39' - Ancora una volta Spinazzola che, dal fondo, pesca Immobile sul secondo palo: l'attaccante della Lazio prova il gol dell'anno coordinandosi per la girata mancina, ma ancora una volta non trova la porta di prima intenzione.

38' - Prima macchia nella partita dell'ottimo Polverino, che perde palla in manovra e fa ripartire Immobile. Contropiede che comunque non si conclude.

35' GOOOOOOOOOOL! GOOOOOOOL! GOOOOOOL! VANTAGGIO ITALIA! SI SBLOCCANO GLI AZZURRI, ROTTA LA TENSIONE DOPO POCO PIU' DI MEZZ'ORA, VA A SEGNO LORENZO INSIGNE! Un gol spettacolare del talento del Napoli che controlla spalle alla porta di petto, si gira e col destro trova l'incrocio dei pali che fa esplodere Udine! UNO A ZERO, PARTITA IN DISCESA PER L'ITALIA!

33' - Doppio muro della difesa del Liechtenstein, prima su Immobile e poi su Candreva. Corner.

32' - Solito accentramento di insigne che prova il destro a giro, preda (in due tempi) di Jehle.

30' - PERICOLO LIECHTENSTEIN! Prima Frick col destro dal limite, poi Polverino con una cannonata dai trenta metri che sibila accanto al palo, rischia addirittura lo svantaggio l'Italia!

28' - Ottimo gioco a due tra Immobile e Belotti, ma l'attaccante del Torino non riesce a tenere in campo il cross dal fondo.

26' - Danza Insigne! Controllo a seguire che taglia fuori un difensore, veronica che ne supera un altro, ma poi la conclusione di destro è debole: blocca il portiere.

26' - Altra manovra avvolgernte dell'Italia, che però termina ancora con un passaggio di Pellegrini direttamente in fallo laterale.

25' - Angolo che porta ad un tentativo abbastanza ambizioso di Salanovic, palla che termina molto lontana dai pali di Buffon.

24' - Prova ad affacciarsi in avanti il Liechtenstein con la punizione di Burgmeier che porta ad una carambola tra Darmian e Gubser, corner ospite anche se l'ultimo tocco non era affatto azzurro.

22' - Ottima ripartenza lanciata da un recupero di Belotti nella trequarti difensiva: palla allargata su Insigne che alza la testa, rientra e mette un cross molto invitante sul secondo palo, ma Immobile e Candreva si ostacolano clamorosamente finendo col perdere palla.

20' - De Rossi imbuca per Insigne che però non può arrivare. Poca precisione per gli azzurri soprattutto in fase di finalizzazione.

19' - Altro cross, stavolta di Insigne, ancora tra le mani del capitano ospite.

19' - Doppio cross di Candreva, trova solo le mani di Jehle, ma l'Italia sta provando ad alzare la voce soprattutto sulle corsie esterne.

16' - ANCORA OCCASIONE PER IMMOBILE! Pellegrini si infila nello spazio sulla sinistra, arriva sul fondo e in allungo cerca il cuore dell'area: questione di centimetri, ma l'estirata di Immobile non è efficace.

15' - IMMOBILE! Insigne lo imbecca con uno splendido scavetto di destro, lui controlla di petto e colpisce al volo con una gran girata da pochi metri. Ideale la potenza, meno la precisione, sfera alta sopra la traversa.

14' - Baricentro più alto adesso per gli azzurri, ma Ventura continua a predicare calma: non bisogna prendere rischi inutili.

13' - Spinazzola! Sugli sviluppi del corner, trova spazio dalla media distanza e spara verso la porta: palla alta.

12' - Bellissima discesa di Spinazzola sulla mancina, va a conquistarsi corner.

10' - Burgmeier duro sulla linea laterale su Darmian, che rimane a terra. Ginocchiata alla schiena per l'esterno dello United.

6' - Italia che punta a controllare il possesso, ma gli ospiti sono tutt'altro che docili.

4' - Incursione e cross di Salanovic dalla destra, Darmian riesce ad allontanare in due tempi.

3' - Ottimo avvio dell'Italia, primo spunto di Insigne che si accentra, riceve tra le linee e calcia dai venticinque metri: palla che sfila a lato.

2' - Subito Candreva al gol sull'inserimento nel lato destro del campo, ma Clancy ferma tutto per (dubbia) posizione di offside!

20.45 VIAAAAA! SI PARTE, ORA SI FA SUL SERIO! INIZIA ITALIA-LIECHTENSTEIN!

20.44 - Momento degli inni, bella atmosfera alla Dacia Arena.

20.43 - Eccoli, squadre in campo!

20.40 - Squadre nel tunnel, manca 'pochissimo al calcio d'inizio.

20.32 - Solito tour nello spogliatoio per respirare l'aria del grande calcio internazionale.

20.30 - Riscaldamento in corso ad Udine a 15 dal via.

Liechtenstein (4-1-4-1): Jehle; Rechsteiner, Malin, Gubser, Goppel; Polverino; Burgmeier, M. Buchel, Hasler, Salanovic; Frick. All. Pauritsch

20.25 -  Sposa le previsioni della vigilia anche il Liechtenstein, col suo 4-1-4-1 con Yanik Frick unico riferimento offensivo.

Italia (4-2-4): Buffon; Darmian, Barzagli, Chiellini, Spinazzola; De Rossi, Pellegrini; Insigne, Belotti, Immobile, Candreva. All. Ventura

20.22 - Tutto confermato per l'Italia, sarà 4-2-4 per Ventura con l'esordio in nazionale maggiore di Pellegrini e Spinazzola! Barzagli al posto di Bonucci al centro della difesa!

20.20 - Via con le formazioni ufficiali!

20.18 - Benvenuti a tutti! Meno di mezz'ora al via!

Buonasera a tutti! Benvenuti ad un nuovo appuntamento con le dirette scritte, in tempo reale, di VAVEL Italia! Io sono Stefano Fontana, e mi tufferò con voi nella terza giornata di questo weekend di qualificazioni per il Mondiale di Russia 2018: in particolare, guardiamo nel giardino di casa, con l'Italia di Giampiero Ventura impegnata nella sesta partita del Girone G contro il Liechtestein, fanalino di coda della compagnia.

La classifica

Girone molto combattuto quello degli azzurri, soprattutto in vetta: Spagna ed Italia si giocano l'unico posto disponibile per la qualificazione diretta, entrambe appaiate a 13 punti (Furie Rosse avanti per la differenza reti, +17 contro +9), mentre dietro Israele (9) e, in maniera minore, l'Albania (6) sperano nel miracolo. Macedonia e Liechtenstein, invece, chiudono mestamente la classifica dopo aver incassato quattro sconfitte dalle contendenti: nello scontro diretto, i balcanici hanno avuto la meglio per 3-0 evitando l'ultima posizione.

Gli azzurri alla prova del campo della Dacia Arena, questa mattina. | Fonte: twitter.com/vivo_azzurro
Gli azzurri alla prova del campo della Dacia Arena, questa mattina. | Fonte: twitter.com/vivo_azzurro

Il momento delle due squadre

Striscia positiva per l'Italia: l'ultima sconfitta azzurra risale ad un amichevole contro la Francia (1-3) dello scorso settembre,  in gare ufficiali all'eliminazione ai rigori contro la Germania ad Euro 2016. Per il resto, nel girone sono arrivate vittorie contro Israele, Macedonia e Liechtestein lo scorso autunno, oltre al pari dello Juventus Stadium contro la Spagna e la vittoria per 2-0 sull'Albania a marzo. In amichevole, invece, Ventura ha pareggiato con la Germania per poi avere la meglio in serie su Olanda, San Marino e Uruguay.

Per il Liechtenstein, invece, il bollettino è proporzionalmente inverso: l'ultima vittoria internazionale risale al 2015, contro San Marino, l'ultima in partite ufficiali al 2014 contro la Moldavia. Nel girone di qualificazione fino ad ora sono arrivate solo sconfitte, con un solo gol fatto e diciannove subiti. All'andata, davanti ai seimila spettatori di Vaduz, fu un netto 4-0 fissato dalle reti di Belotti (2), Candreva ed Immobile nel primo tempo.

Immagine dalla gara d'andata. | Fonte: twitter.com/azzurri
Immagine dalla gara d'andata. | Fonte: twitter.com/azzurri

Le ultime dal campo

Giampiero Ventura scopre le carte: formazione a netta trazione offensiva per archiviare la pratica, pur rischiando qualcosa di più, e provare ad allargare il più possibile lo scarto al triplice fischio. Spazio al 4-2-4 dunque con pochissimi dubbi: Buffon riprenderà il suo posto tra i pali, con Bonucci e Chiellini a fargli scudo. Sulle fasce, spazio a Spinazzola, premiato dopo l'ottima stagione con l'Atalanta, e all'uomo di Premier Matteo Darmian.

In mezzo, saranno De Rossi e Pellegrini (anche lui corona una stagione da protagonista, al Sassuolo) a cercare di fornire il giusto mix tra qualità e dinamismo per accendere la manovra offensiva. Di sicuro, non mancheranno gli sbocchi: si prospetta un quartetto d'archi stellare con Lorenzo Insigne ed Antonio Candreva a spingere sugli esterni, mentre Immobile e Belotti duetteranno centralmente.

Immagini dalla rifinitura di Coverciano di ieri. | Fonte: twitter.com/Vivo_Azzurro
Immagini dalla rifinitura di Coverciano di ieri. | Fonte: twitter.com/Vivo_Azzurro

Per il Liechtenstein di Renè Pauritsch, invece, probabile un 4-1-4-1 con Jehle tra i pali ed una linea a quattro formata da Rechsteiner e Goppel come terzini, mentre Malin e Gusber copriranno la zona centrale. Polverino farà da raccordo, mentre i quattro incaricati di spingere e coprire la zona di centrocampo sono Buchel, Hasler, Burgmeier e Salanovic. Unica punta Yanik Frick.

Le probabili formazioni

Italia (4-2-4): Buffon; Darmian, Chiellini, Bonucci, Spinazzola; De Rossi, Pellegrini; Insigne, Immobile, Belotti, Candreva. CT: Giampiero Ventura.

Liechtenstein (4-1-4-1): Jehle; Rechsteiner, Malin, Gubser, Goppel; Polverino; Burgmeier, M. Buchel, Hasler, Salanovic; Frick. CT: Renè Pauritsch.