Qualificazioni Russa 2018 - L'Italia batte il Liechtenstein: il post azzurro

Le parole di Ventura e dei giocatori azzurri dopo il largo successo in quel di Udine

Qualificazioni Russa 2018 - L'Italia batte il Liechtenstein: il post azzurro
Qualificazioni Russa 2018 - L'Italia batte il Liechtenstein: il post azzurro

L'l'Italia di Ventura batte 5-0 il Liechtenstein nella sesta gara del gruppo G di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018. Decidono una pennellata di Insigne al 35', un gol di Belotti al 52', il tris di Eder al 74', il poker di Bernardeschi all'88'. Ed ora il pass-mondiale si giocherà nello scontro-diretto del 2 settembre al Santiago Bernabeu di Madrid contro la Spagna. Andiamo a sentire le parole dei protagonisti.

Ventura: "Primo tempo utile per capire cosa non fare in Spagna"

"Per quello che è la mia piccola esperienza, l'ho verificato con l'amichevole con la Francia: la differenza fisica incide mltissimo, ma come ho voglia di fare io la partita ce l'hanno anche i giocatori. Lazio e Juventus fanno tre partite, perché c'è la Supercoppa. Insigne ha i preliminari di Champions. Se me lo ridanno così va bene. Io ho ringraziato tutti per l'annata che abbiamo passato, per la disponibilità che abbiamo messo, per quello che faranno a breve".

Ancora sul match di settembre contro la Spagna: "Per quello che è la mia piccola esperienza, l'ho verificato con l'amichevole con la Francia: la differenza fisica incide mltissimo, ma come ho voglia di fare io la partita ce l'hanno anche i giocatori. Lazio e Juventus fanno tre partite, perché c'è la Supercoppa. Insigne ha i preliminari di Champions. Se me lo ridanno così va bene. Io ho ringraziato tutti per l'annata che abbiamo passato, per la disponibilità che abbiamo messo, per quello che faranno a breve".

Insigne: "Un onore indossare la maglia numero dieci"

"Siamo partiti con la voglia giusta, forse troppa. Importante averla sbloccata, nella ripresa abbiamo giocato con maggiore serenità. Sul gol ho provato a tirare, sono contento di aver portato in vantaggio la Nazionale. Con la Spagna non sarà semplice, affronteremo una squadra fortissima, cercheremo di giocare da grande squadra per ottenere il risultato. Si può vincere di squadra, loro hanno qualità, possiamo fare male sulle fasce. Il 10 è un numero importante, sono orgoglioso di aver giocato con questa maglia".

Bernardeschi: "Oggi una grande partita"

"Credo che abbiamo fatto una grande partita, i miei compagni hanno fatto bene nonostante il gol sia arrivato un pò tardi. Quelli che siamo entrati dopo abbiamo dato più freschezza alla manovra. La Spagna? E' uno stimolo saper di lottare con una grande squadre, guardiamo la partita con loro per giocarcela al massimo. L'Italia deve fare quello che sa fare, ce la possiamo giocare con tutti. Non parlo di mercato perchè adesso tutte le mie forze mentali sono per la nazionale e per l'Europeo Under21".

[fonte: Rai Sport e tuttomercatoweb]