Amichevoli Internazionali - Il Brasile spazza via l'Australia (0-4)

In una partita mai in discussione, gli uomini di Tite mettono subito sotto gli avversari, gestendo poi la partita e chiudendola nel secondo tempo. Australia mai pericolosa.

Amichevoli Internazionali - Il Brasile spazza via l'Australia (0-4)
Thiago SIlva. Fonte: http://www.calcioweb.eu
Australia
0 4
Brasile
Australia: Langerak; Wright (McGowan, 77'), Sainsbury (Irvine, 57'), Degenek, Kruse, Troisi (Rogic, 77'), Milligan, Luongo (Mooy, 77'), Cahill (Maclaren, 57'), Leckie (Hrstic, 57'), Eraltay. All. Posteclogou
Brasile: Diego Alves; Rodrigo Caio, Thiago Silva (Jemerson, 77'), Alex Sandro, Rafinha, David Luiz (Fernandinho, 71'), Coutinho (Willian, 70'), Paulinho (Renato Augusto, 83'), Diego Souza, Douglas Costa (Taison, 58'), Giuliano (Rodriguinho, 77'). All. Tite.
SCORE: 0-1, 1', Diego Souza. 0-2, 62', Thiago Silva. 0-3, 74', Taison. 0-4, 90', Diego Souza.
ARBITRO: Clattenbrurg.
NOTE: Amichevole internazionale. Melbourne Cricket Ground, Melbourne. Spettatori: 49874.

Come da previsioni, è tutto facile per il Brasile, che batte in amichevole senza problemi l'Australia, che non riesce mai ad imbastire una manovra pericolosa, nonostante la Seleçao si presenti in campo con un undici decisamente sperimentale.

Tite propone una compagine innovativa, non mette nessun riferimento offensivo in avanti e schiera tantissimi giocatori abili nell'uno contro uno anche a metà campo, come Coutinho, proposto da mezzala.

Formazione Australia (3-2-4-1): Langerak; Wright, Sainsbury, Degenek; Milligan, Luongo; Kruse, Troisi, Leckie, Eraltay, Cahill.

Formazione Brasile (4-3-3): Diego Alves; Rodrigo Caio, Thiago Silva, Alex Sandro, Rafinha; David Luiz, Coutinho, Paulinho; Diego Souza, Douglas Costa, Giuliano.

Willian. Fonte: http://img.bleacherreport.net
Willian. Fonte: http://img.bleacherreport.net

Nonostante sia un'amichevole, i favoriti sono gli ospiti brasiliani, che infatti alla prima azione passano in vantaggio: rapida azione in verticale, filtrante di Giuliano perfetto per l'inserimento in area di Diego Souza, che, a tu per tu con Langerak, la mette dentro con un violento diagonale (0-1). Con il vantaggio della Seleçao, la partita assume ritmi bassi, da amichevole. Gli uomini di Tite si abbassano e lasciano un po' di gioco ai padroni di casa, che provano a cercare il pareggio, ma paradossalmente ci vanno vicini per causa altrui, al 14' infatti Rodrigo Caio non si parla con Diego Alves e interviene in spaccata su un cross avversario, rischiando di mettere la palla nella propria rete. Alla metà del primo tempo, buon lavoro della Selecao, che porva a mandare in porta Giuliano con un bel uno due in area, ma la difesa australiana lo ostacola un attimo prima di battere a rete. Subito dopo la banda di Tite recupera un bel pallone sulla destra, ma il cross di Diego Souza, che era entrato in area, non viene raccolto per questione di millimetri.

Alla mezz'ora, illusione di avere un'altra emozione: lancio dalle retrovie per Diego Souza tutto solo contro Langerak, ma è fuorigioco. Sempre il giocatore dello Sport Recife attivo, con un tentativo da fuori area che non centra lo specchio della porta. Lampo al 34', con Paulinho che si divora il raddoppio. Palla in mezzo di Douglas Costa, velo di Diego Souza che fa arrivare la palla a Paulinho a rimorchio, il quale, tutto solo nel cuore dell'area, alza troppo la traiettoria del tiro e manda la palla in curva. Tentativo di Troisi da distanza siderale al 40', palla debole e larghissima, che termina fuori. Il Brasile risponde un minuto dopo, con Rafinha che galoppa sulla destra, entra in area e, non trovando varchi per il cross, scarica direttamente in porta, trovando l'opposizione di Langerak. La partita mantiene ritmi molto amichevoli e gli ultimi minuti del primo tempo scivolano via senza particolari sussulti. Finisce 0-1 la prima frazione.

Diego Souza. Fonte: http://images.performgroup.com
Diego Souza. Fonte: http://images.performgroup.com

La ripresa si apre subito con un tentativo di Alex Sandro, che conclude dopo una bella discesa sulla sinistra, palla sul lato esterno della porta. La girandola di cambi al 57' non fa altro che abbassare ulteriormente i ritmi di una partita già molto lenta. Per vedere un gl bisogna aspettare allora un errore: calcio d'angolo, David Luiz approfitta dell'indecisione della difesa avversaria per scattare e staccare di testa, palla sulla traversa, l'ultimo difensore non riesce a spazzare e Thiago Silva tocca quel tanto che basta per mandare la palla in rete (0-2). Al 70' Willian, appena entrato, cerca subito di rendersi pericoloso: passaggio errato dell'Australia, il giocatore del Chelsea intercetta la sfera e scatta, palla in mezzo per Diego Souza che gira subito in porta, ma Langerak è reattivo e para il tiro, troppo centrale.

Due minuti dopo è Taison a trovare una prateria per il suo scatto, nessuno lo ferma e arriva in porta. Con il suo tiro tenta di far passare la palla in mezzo alle gambe di Langerak, ma non ci riesce. Si riscatta qualche istante dopo: Willian mette in mezzo per Diego Souza, uno due rapido con Paulinho, che con un pregevole colpo di tacco mette il pallone sui piedi di Taison, che deve solo insaccare (0-3). All'88' potrebbe arrivare anche lo 0-4, Willian si smarca a sinistra e mtte in mezzo, Rodriguinho calcia, ma Langerak riesce a deviare il pallone con le gambe. Il poker arriva lo stesso, prima la Seleçao fallisce un incredibile contropiede, facendosi parare il tiro da Langerak, poi, sul corner, Diego Souza svetta e mette in rete la doppietta (0-4). Partita che non ha più nulla da dire, il Brasile si aggiudica l'amichevole per 0-4.