Under 21, la spinta di Ventura: "Si può fare bene e arrivare fino in fondo"

Ventura è arrivato in Polonia per assistere all'esordio dell'Under 21 di Di Biagio nell'Europeo

Under 21, la spinta di Ventura: "Si può fare bene e arrivare fino in fondo"
Giampiero Ventura, zimbio.com

Archiviati gli ultimi impegni della Nazionale maggiore, ora tutto il clan Italia è concentrato sull'avventura in Polonia dell'Under 21 di Gigi Di Biagio. L'Italia parte fra le favorite dell'Europeo di categoria, ma non sarà facile arrivare primi in un girone che comprende anche la Germania. In vista dell'esordio contro la Danimarca è arrivato anche Giampiero Ventura. Una buona occasione per vedere dal vivo quei giocatori che da settembre entreranno in pianta stabile anche nel giro della Nazionale maggiore.

Queste le parole del CT azzurro al suo arrivo in Polonia. Dichiarazioni che non nascondono ottimismo a fiducia per il percorso che questa versione degli Azzurrini potrebbe riuscire a fare all'Europeo: "Sono convinto che ci siano i presupposti per fare bene, sono venuto per fare un in bocca al lupo e anche per vedere questi ragazzi. Quanto resterò? Sicuramente vedrò la gara con la Danimarca e poi vedremo. Spero di esserci per la finale, vorrebbe dire che siamo arrivati in fondo e che ci giocheremo l'Europeo come credo sia possibile fare". L'ultima vittoria dell'Italia risale al 2004 e da lì in poi è arrivato solo un secondo posto nel 2013, in una finale giocata contro la Spagna dove non ci fu storia per la nostra Nazionale. La voglia di riprendersi un torneo che ad un certo punto sembrava essere giardino privilegiato dell'Italia è tanta.

Prestigio, ma non solo, perchè la presenza di Ventura in Polonia non può far pensare anche alle qualificazioni al Mondiale di Russia che scatterà più o meno fra un anno. Nell'Under di Di Biagio ci sono giocatori importanti, di talento e con già alle loro spalle una buona esperienza nelle loro squadre di club. Gente come Donnarumma, Bernardeschi, Berardi, Gagliardini, oggi sono i pilastri dell'Under 21, ma già dai prossimi impegni di settembre della Nazionale maggiore dovrebbero fare il salto definitivo. La loro presenza in Polonia è frutto del clima di collaborazione reciproca che si è subito creato fra Ventura e Di Biagio, con la Federazione che non ha ostacolato la creazione di un legame forte fra i due CT. C'è voglia da parte di tutti di tornare a far vedere di essere una Nazionale importante, dopo che le ultime apparizioni internazionali, Europeo 2016 a parte, hanno regalato soddisfazioni piuttosto relative.