Confederations Cup 2017, Cile in semifinale: basta l'1-1 con l'Australia

Troisi porta avanti i Socceroos, poi Rodriguez nella ripresa pareggia: la Roja passa come seconda dopo la vittoria della Germania sul Camerun ed affronterà il Portogallo.

Confederations Cup 2017, Cile in semifinale: basta l'1-1 con l'Australia
Cile qualificato in semifinale | www.fifa.com
Cile
1 1
Australia
Cile: (4-3-1-2) - Bravo; Isla, Jara, Díaz, Mena; Fuenzalida (Rodriguez, min. 46), F.Silva, Aránguiz (Hernandez, min. 46); Vidal; Sanchez, Vargas (Diaz, min. 82). All. J. A. Pizzi.
Australia: (3-4-2-1) - Ryan; Milligan, Sainsbury (Wright, min. 72), McGowan; Kruse, Irvine, Luongo, Behich; Troisi, Cahill (Leckie, min. 57); Juric (McLaren, min. 62). All. A. Postecoglou.
SCORE: 0-1, min. 42, Troisi. 1-1, min. 67, Rodriguez.
ARBITRO: Gianluca Rocchi (ITA). Ammoniti: Luongo (min. 21), Troisi (min. 29), Cahill (min. 33), Behich (min. 45+1), Vidal (min. 57), Hernandez (min. 75).
NOTE: Spartak Stadium, Mosca. 3a giornata del gruppo B di Confederations Cup. Recupero p.t.: 2'. Recupero s.t.: 4'.

Un Cile non convincente pareggia con l'Australia e si qualifica come seconda alle semifinali di Confederations Cup, dove affronterà il Portogallo. Dopo essere andato sotto per il goal di Troisi in chiusura di primo tempo, Rodriguez fa 1-1 a metà ripresa per gli uomini di Pizzi che tirano un sospiro di sollievo.

Il Match

Juan Antonio Pizzi recupera il capitano Claudio Bravo per la porta, alla 113esima presenza in nazionale così come Alexis Sanchez, che gioca in attacco con Vargas sostenuti da Vidal; l'interista Medel non ce la fa e resta fuori.

Ange Postecoglou rivoluziona la formazione: c'è McGowan nella difesa a 3, Irvine e Luongo fanno da diga in mezzo al campo e Tim Cahill, alla centesima presenza, è in coppia con Troisi a sostegno di Juric.

Inizio equilibrato, poi squillo del Cile all'8' con Vidal che colpisce al volo un bel cross dalla destra di Fuenzalida, ottima respinta di Ryan e da due passi Vargas non riesce a coordinarsi per ribadire in rete. A parte le prime battute, la Roja prende in mano il pallino del gioco e schiaccia l'Australia nella propria metà campo; i ritmi però sono bassi e di occasioni grosse non se ne vedono, fino al 26', quando Sanchez scappa sul filo del fuorigioco ma è bravissimo Milligan in recupero miracoloso che evita il vantaggio cileno. Al 36' prima chance per i Socceroos con Luongo che si inserisce a fari spenti sull'imbucata di Troisi, Bravo resta in piedi e risponde presente. Buon finale di primo tempo dell'Australia che trova il vantaggio al 42': la difesa cilena si fa infilare centralmente, la palla finisce a Troisi, completamente libero sul secondo palo, molto freddo a scavalcare Bravo con un tocco sotto per l'1-0. Al minuto 45 Vidal sfiora il pareggio immediato di testa - decisiva l'opposizione di Sainsbury - ed al secondo minuto di recupero proprio il carneade interista si divora il raddoppio dal limite dell'area piccola, dopo un'altra distrazione della retroguardia sudamericana.

Il pallonetto di Troisi | www.theguardian.com
Il pallonetto di Troisi | www.theguardian.com

Il secondo tempo ricomincia con il Cile ancora sottotono e Vargas prova a scuotere i suoi al 50' con una bella girata in diagonale respinta a pugni chiusi da Ryan. L'Australia però non arretra e forte del vantaggio si mantiene propositiva, mentre diversi elementi della Roja fanno fatica; non di certo Alexis Sanchez che calcia dal limite al 59', blocca in due tempi il portiere avversario. I Socceroos sono pimpanti, soprattutto con Troisi, ma al 67' Rodriguez trova il pareggio al termine di un'azione un po' confusionaria con una zampata da distanza ravvicinata, grazie anche al mal posizionamento della retroguardia di Postecoglou.

La palla calciata da Rodriguez termina in rete | www.theguardian.com
La palla calciata da Rodriguez termina in rete | www.theguardian.com

Il Cile potrebbe anche raddoppiare 3 minuti dopo, solo che Edu Vargas, servito molto bene da uno splendido Sanchez, sfiora il palo a porta vuota di testa. La partita si apre con le squadre allungate: l'Australia è viva e McLaren si divora il nuovo vantaggio al 73' - altro grande assist di Troisi - seguito dal destro da fuori di Vidal. Finale di gara in cui non c'è più nulla da dire, Cile qualificato in semifinale dove affronterà il Portogallo, Australia eliminata con onore.