Germania Under 21, Kuntz: "Eccitati per questa finale, stiamo bene"

Il tecnico tedesco racconta lo stato di forma della squadra reduce dalla vittoria contro l'Inghilterra

Germania Under 21, Kuntz: "Eccitati per questa finale, stiamo bene"
Stefan Kuntz, dailymail.co.uk

In conferenza stampa Stefan Kultz non sembra che stia presentando la finale di un campionato europeo Under 21. Il CT della Germania si dice fiducioso della qualità dei suoi ragazzi, anche se è consapevole che di fronte c'è una squadra come la Spagna che forse per talento è la migliore di tutta la competizione. La Germania è però pronta a giocarsela fino alla fine.

In conferenza stampa Kultz racconta lo stato di forma della squadra, reduce dalla maratone contro l'Inghilterra, chiusa solo ai rigori: "Siamo molto eccitati per questa partita, dopo la sfida contro l'Inghilterra abbiamo dormito poco ma abbiamo usato ieri per riposarci, rigenerarci. La squadra era felice ma non euforica dopo la sfida contro l'Inghilterra, ma con la consapevolezza di non aver ancora concluso. Chi è favorito o no lo lascio decidere a voi, noi vogliamo vincere, tornare a casa con qualcosa ed è a questo che stiamo pensando in questo momento. Sì, sono rilassato perché ci stiamo godendo il nostro tempo qui e non ci fermeremo. Sappiamo di aver fatto un bel lavoro fino ad ora ma ora dobbiamo accelerare ancora".

La Germania dopo un gol, foxsports.it
La Germania dopo un gol, foxsports.it

Si approfondisce ancora la condizione fisica e mentale di questa Germania: "Come coach ti prepari mentalmente ed è difficile spegnere il cervello. Da giocatore è più semplice e ricordo infatti di essere andato nella camera di un giocatore alle dieci per dirgli che era titolare e di averlo trovato già addormentato. Oggi faremo allenamento, ceneremo e ci addormenteremo senza problemi. La squadra sta bene e nella gara contro l'Inghilterra abbiamo dimostrato di credere nelle nostre idee. E' stata una sfida quasi perfetta, perché abbiamo creato tanti cross, occasioni, tiri, tutto quello che vuoi vedere in una partita. Molti giocatori hanno migliorato molto il proprio livello in queste settimane". Si parla anche della Spagna: "Fin dall'inizio abbiamo chiarito di voler giocare con le migliore squadre e abbiamo affrontato Italia, Inghilterra e ora la Spagna, quindi direi che meglio non poteva andare".