Europeo Under 21 - La Germania mata la Spagna. Tedeschi campioni d'Europa

Europeo Under 21 - La Germania mata la Spagna. Tedeschi campioni d'Europa
Immagine a cura di Andrea Mauri | Vavel Italia
Germania
1 0
Spagna
Germania: (4-2-3-1) Pollersbeck; Toljan, Stark, Kempf, Gerhardt; Haberer (82' Kohr), Arnold; Philipp (87' Oztunali), Meyer, Weiser; Gnabry (80' Amiri)
Spagna: (4-3-3) Kepa; Bellerín, Meré, Vallejo, Jonny (51' Gaya); Saúl, Llorente (82' Mayoral), Ceballos; Deulofeu, Sandro (71' Inaki), Asensio.
SCORE: 1-0, 40' Weiser
ARBITRO: Benoit Bastien (FRA). Ammoniti: 43' Saùl, 47' Arnold, 50' Haberer, 52' Stark, 54' Llorente, 78' Meyer, 89' Vallejo
NOTE: Finale Europeo Under 21. Si gioca allo stadio Jozef Pilsudski di Cracovia.

22.50 - E' giunto il momento di chiudere amici lettori. L'Europeo Under 21 termina con la vittoria della Germania sulla Spagna. L'appuntamento per il grande calcio è per la finale di Confederations Cup di domenica sera! Un saluto e una buonanotte da Andrea Mauri e dalla redazione di Vavel Italia

22.49 - Vi ricordiamo che la finale di Confederations Cup tra Germania e Cile si giocherà domenica sera, alle 20, e la potrete ovviamente seguire live, qui, su Vavel Italia

22.47 - Non bisogna dimenticare che la selezione della Germania è orfana anche di cinque grandi calciatori che Low ha portato nella Nazionale maggiore per la Confederations Cup. Un'altra possibile coppa che i tedeschi potrebbe alzare a breve

22.46 - Arnold alza la coppa al cielo! Scoppia la festa tedesca che festeggiano il secondo titolo di categoria!

22.45 - I giovani tedeschi si accingono a salire sul palco per alzare la coppa

22.44 - Sfilano i giocatori spagnoli per raccogliere la medaglia del secondo posto

22.42 - Dani Ceballos eletto come miglior giocatore del torneo

22.41 - E' tutto pronto per la festa tedesca che avverrà sotto un'inattesa pioggia che bagna Cracovia e nasconde le lacrime spagnole

22.38 - Partita straordinaria di tutti i tedeschi scesi in campo. Weiser decisivo con il gol e alcune fiammate di gran valore, Stark un muro invalicabile in difesa, probabilmente il migliore in campo. 

22.36 - La Spagna, invece, è apparsa molto sottotono. Non ha mai saputo pungere davvero, fatta eccezione per due occasioni nel corso del secondo tempo. La vittoria della Germania è certamente meritata. 

22.34 - Grande match della nazionale tedesca che ha dominato il primo tempo e ha trovato il gol proprio allo scadere dei primi quarantacinque minuti di gioco. 

94' - FINISCE QUA! LA GERMANIA UNDER 21 E' CAMPIONE D'EUROPA!

93' - Saùl prova la rovesciata, ma la palla finisce la sua corsa al lato della porta

92' - Ci provano le Furie Rosse, ma stanno cercando solo lanci lunghi, un'opzione che ha ben poche speranze di riuscita

90' - Quattro ulteriori minuti di speranza per la Spagna

89' - Giallo per Vallejo che stende Weiser pronto a ripartire

88' - Non riesce a pungere la Spagna che sembra quasi arrendersi all'inevitabile sconfitta

87' - Terzo cambio tedesco: fuori Philipp, dentra Oztunali

86' - Angolo Germania, che ora gioca con il cronometro

85'  - Cinque minuti alla fine, la Germania vede l'obiettivo

82' - Secondo cambio tedesco e terzo spagnolo. Per la Germania esce Haberer ed entra Kohr. Per la Spagna esce Llorente ed entra Mayoral

80' - Cambio Germania: esce Gnabry, entra Amiri

79' - Asensio sulla barriera

78' - Ancora Stark ad impedire la segnatura spagnola! Giallo per Meyer che calcia via la palla, punizione pericolosa

76' - DEULOFEU! Gran tiro di Deuolofeu che trova ancora una volta Stark sulla propria strada

73' - Cambio di gioco spettacolare di Asensio che a memoria trova sull'altra fascia Deulofeu, peccato che l'ex Milan sia in fuorigioco

72' - CEBALLOS!! Che giocata del centrocampista del Betis! Slalom tra due giocatori a metà campo, tiro potente dalla lunga distanze che sibila di fianco al palo

71' - Eccolo il cambio: fuori Sandro, dentro Inaki

71' - L'impressione è che la Spagna cerchi troppe volte la giocata spettacolare e non quella funzionale alla situazione

69' - Si scalda Inaki Williams, pronto a subentrare

66' - Azione confusa nell'area spagnola: Meyer raccoglie una palla vagante sul dischetto del calcio di rigore, calcia su un difensore e poi cade a terra. La palla va Gnabry che sparacchia ancora. Per l'arbitro tutto regolare

63' - Ciabattata di Gnabry che dal limite spara alle stelle

62' - KEMPF! Svetta da calcio d'angolo il giocatore tedesco che sfiora l'incrocio a Kepa battuto

61' - GNABRY! Si presenta da solo davanti a Kepa, che col piede la manda fuori dallo specchio della porta

60' - Che azione di Weiser! Salta tre uomini sulla destra con altrettanti tunnel, scarica su Meyer che di sinistro colpisce debolmente

58' - SAUL! Eccolo il primo grande squillo spagnolo: stop di petto, palla a terra e tiro a giro: Pollersbeck risponde presente

57' - Si è svegliata la Spagna, solo lei in campo in questi primi minuti del secondo tempo

56' - Stark! Il difensore tedesco salva un gol già fatto mettendo in angolo!

54' - Weiser stende Ceballos, ma il giallo se lo becca Llorente reo di aver chiesto il cartellino per il tedesco

54' - Angolo Spagna su pasticcio di Gerhardt, ma le Furie Rosse non lo sfruttano a dovere

52' - Altro giallo per la Germania, stavolta per Stark che stende Ceballos

50' - Giallo anche per Haberer. Primo cambio del match: fuori Jonny dentro Gaya

49' - Prova a spingere sin da subito la Spagna, ma per ora la Germania non ha crepe

47' - Ammonito Arnold

46' - Si riparte con gli stessi ventidue!

Ecco anche la Rojita

Germania già in campo, si aspetta la Spagna

Un primo tempo certamente di marca tedesca che proprio negli ultimi minuti ha trovato il gol del meritato vantaggio. La Spagna è lontana parente di quella vista contro l'Italia e non si è mai resa pericolosa nel corso dei primi quarantacinque minuti

45' - Finisce senza recupero il primo tempo. La Germania conduce per 1-0

42' - Prova la reazione la Spagna, ma la squadra tedesca è solida e non offre chanche. Intanto giallo a Saùl, il primo della partita

40' - Dieci secondi fa Weiser si era mangiato un'occasione colossale, ma si è riscattato alla grande: Toljan mette in mezzo, Vallejo si addormenta ma Weiser fa un grande gol in torsione!

40' - GOOOOOOOOOOOLLL!!!! WEISEEEER!!! Che girata del giocatore tedesco!

39' - Tiraccio di Haberer, che manda la palla fuori dallo stadio, a conclusione di una pericolosa azione condotta da Gnabry

35' - Piano piano sta uscendo la Spagna. Deulofeu conquista l'ennesimo angolo

33' - Si è acceso Saùl. Seconda conclusione verso lo specchio della porta, stavolta è Stark ad evitare il peggio

31' - Primo tentativo verso la porta tedesca di Saùl, ma il colpo di testa è lento ed alto

30' - Erroraccio di Toljan che apre il campo al contropiede di Deulofeu che però spreca incartandosi con la palla al limite dell'area

28' - Sembra essersi calmata la partita. La Germania fa girare la palla, mentre la Spagna è chiusa dietro senza nemmeno mettere troppa pressione al portatore

24' - Kempf col brivido! Slalom nella propria area di rigore con Pollersbeck mal posizionato

24' - Problema alla spalla per Jonny che esce momentaneamente dal campi

21' - Sulla punizione è proprio l'ex Arsenal a raccogliere la palla, ma la sua conclusione è troppo debole per impensierire Kepa

20' - Llorente stende Gnabry, ma l'arbitro lo grazia e non estrae il giallo

18' - Brutto l'angolo di Deulofeu che si spegne sul fondo. Un po' nascosti Ceballos e Saul

18' - Altra folata spagnola con Deulofeu. Il tiro del barcelonista è deviato in angolo da Kempf

16' - GNABRY! Aggancio e tiro al volo, la palla va sull'esterno della rete. Grande giocata del calciatore del Bayern Monaco

14' - Sul capovolgimento di fronte c'è un angolo per la Germania, ma non accade nulla 

13' - Sugli sviluppo del calcio d'angolo Bellerin svetta in mezzo all'area, ma il colpo di testa non è preciso e si spegne a lato

12' - Altro angolo per la Spagna dopo la deviazione di Toljan sul cross di Asensio

9' - Ha preso confidenza la Germania! Tiro dalla lunga di distanza di Arnold che sfiora l'incrocio dei pali

7' - PALO! Palo della Germania! Gerhardt stavolta azzecca il cross, Meyer devia di testa ma trova il legno alla destra di Kepa

6' - Primo squillo della Germania. Weiser effettua un tiro cross pericoloso, Kepa bravo a mettere in angolo

4' - Veronica di Asensio che recupera palla al limite dell'area tedesca, palla ancora in mano alla Spagna

3' - Palleggio prolungato della Rojita intorno all'area di rigore. Arriva il primo corner della partita

1' - Subito pressing alto della Spagna che costringe al lancio lungo la retroguardia della Germania

1' - Partiti! E' iniziata la finale

20.45 - Calcio d'inizio per la Germania

20.41 - Adesso è il turno dell'inno tedesco.

20.40 - Risuona la Marcia Reale spagnola

20.39 - Le squadre entrano in campo per gli inni nazionali. 

20.32 - Ecco quello della Germania. 

20.29 - Un giro negli spogliatoi, quello della Spagna. 

20.20 - Tre i precedenti scontri tra Germania e Spagna a livello Under 21. Il bilancio è favore della Rojita che ha sconfitto i teutonici per due volte, l'ultima nel 2014 con le firme di Morata e Isco. Il dato curioso è che la Germania non ha mai segnato alle Furie Rosse. 

20.08 - La partita si gioca allo stadio Jozef Pilsudski, uno dei patrioti della terza indipendenza polacca, sito in Cracovia. L'impianto ospita 15500 tifosi e stasera ci si aspetta quasi il tutto esaurito. 

19.43 - Nella Spagna invece nessuna sorpresa. Confermato l'11 che ha demolito l'Italia nella semifinale con Ceballos, Saul e Asensio come colonne portanti. 

19.41 - Sono arrivate le due formazioni ufficiali! Nei teutonici resta out Selke, ma al centro della difesa rientra Stark. Attacco veloce con Phillip, Weiser, Meyer e Gnabry. 

Buona sera a tutti da parte di Andrea Mauri e da tutta la redazione di Vavel Italia, benvenuti alla diretta live della finalissima dell'Europeo Under-21, tra le due dominatrici dell'ultimo decennio calcistico europeo, non soltanto giovanile: è Germania-Spagna.

Probabilmente le due squadre più equipaggiate per profondità, più esperte in quanto a interpreti, magari la Germania è meno talentuosa dell'Italia, ma ha estrema solidità. La Spagna invece vive dell'estro dei propri giocatori, che di certo non manca, ma non è tutto: c'è anche tanta sostanza.

Marco Asensio. | Fonte immagine: Goal.com
Marco Asensio. | Fonte immagine: Goal.com

Diretta live Germania-Spagna

I teutonici arrivano a Cracovia dopo aver eliminato in semifinale l'Inghilterra ai calci di rigore, in una gara terminata 2-2 dopo i regolamentari. Decisive le parate di Pollersbeck. Nel girone, invece, è stato secondo posto, dietro l'Italia, l'unica in grado di sconfiggere la squadra di Kunz, che ha vinto sia contro la Danimarca (3-0) che con la Repubblica Ceca (2-0).

Dal canto loro, le Furie Rosse conoscono invece soltanto un risultato: la vittoria. Sonoro 5-0 alla Macedonia per aprire le danze, poi 3-1 al Portogallo, seguito da un inutile 1-0 alla Serbia (con riposo per tutti i titolari, aspetto non da poco). Poi, in semifinale, 3-1 sull'Italia con tripletta di Saul.

L'urlo tedesco al rigore parato da Pollersbeck che è valso la finale. | Fonte immagine: Mirror
L'urlo tedesco al rigore parato da Pollersbeck che è valso la finale. | Fonte immagine: Mirror

Germania-Spagna diretta live

Tra gli uomini da tenere d'occhio, nelle file della squadra di Kuntz spendiamo il nome di Max Meyer, finora fermo soltanto a un gol e un assist, ma indubbiamente giocatore più vivace e pericoloso, specialmente in una partita secca: ha la giocata per risolverla. Classe '95, dello Schalke, è seguito da mezza Europa e ha già 164 presenze col club. Numeri da capogiro.

Max Meyer, classe 1995. | Fonte immagine: Talksport
Max Meyer, classe 1995. | Fonte immagine: Talksport

Live Germania-Spagna

Facile invece, guardando al roster di Celades, fare il nome di Saul Niguez prima di quello di Asensio. Lo dicono i numeri: cinque reti in tre partite per il tuttocampista dell'Atletico Madrid, tre soltanto in semifinale agli azzurri. Parliamo di un classe 1994 che con la categoria under c'entra comunque poco, pochissimo. Un vero lusso.

Saul Niguez, classe 1994. | Fonte immagine: Stadiosport
Saul Niguez, classe 1994. | Fonte immagine: Stadiosport

Germania-Spagna diretta

Il numero otto sarà ovviamente parte dell'undici che Celades schiererà questa sera, sul quale non ci sono particolari dubbi, essendo di fatto l'onze de gala della competizione: al suo fianco, a centrocampo, Marcos Llorente e Dani Ceballos.

Agirà sulla linea degli attaccanti invece Asensio, con Sandro Ramirez prima punta e Deulofeu dall'altra parte. La difesa davanti ad Arrizabalaga sarà invece composta da Bellerin e Jonny Castro sulle corsie, con Jorge Meré e Vallejo al centro.

Le scelte di Celades
Le scelte di Celades

Germania-Spagna live

La Germania potrebbe avere invece un'esclusione eccellente per scelta tecnica, quella di Mahmoud Dahoud, già messo in panchina contro l'Inghilterra per favorire Haberer al fianco di capitan Arnold. La scelta dovrebbe essere ripetuta questa sera, insieme alla conferma di Philipp a destra al posto di Weiser.

SI contavano due acciaccati nel roster tedesco: Davie Selke e Niklas Stark. Il primo ha recuperato e sarà in campo a guidare l'attacco, spalleggiato dal sopracitato Philipp, Max Meyer e Gnabry. Per il secondo ancora interrogativi, si scalda Jung per affiancare Kempf in difesa davanti a Pollersbeck, con Toljan e Gerhardt a correre sulle fasce.

L'undici di Kuntz.
L'undici di Kuntz.

Diretta Germania-Spagna