Zenit, le prime parole di Paredes: "Contento di essere qui, Mancini è stato decisivo nella mia scelta"

Paredes presentato dal club russo. L'ex Roma ha osannato Roberto Mancini: "E' un grande allenatore, sarà un piacere lavorare con lui".

Zenit, le prime parole di Paredes: "Contento di essere qui, Mancini è stato decisivo nella mia scelta"
Foto: Twitter ufficiale Zenit San Pietroburgo

La trattativa è durata una settimana, o forse qualcosina in più, ma alla fine c'è stato il lieto fine. Leandro Paredes è ufficialmente un nuovo calciatore dello Zenit San Pietroburgo, club che sta conducendo una campagna di rafforzamento con i fiocchi, con il chiaro intento di essere molto competitiva non solo in Russia, ma anche al di fuori dei confini nazionali. L'ormai ex centrocampista della Roma era già volato in quel di San Pietroburgo nelle prime ore della giornata, e nel pomeriggio è stato presentato alla stampa.

Emozione, ma allo stesso tanta eccitazione nell'iniziare questa sua nuova esperienza professionale. Poche parole dell'argentino, ma decise, le quali poi sono state riportate dal sito ufficiale del club russo. "Sono molto contento di essere qui ed affrontare questa nuova avventura. Arrivo in una squadra forte, ed il mio intento è quello di aiutare il più possibile questo club a vincere, così da poter ripagare a pieno la fiducia mostratami. È stimolante tutto questo perchè c'è un progetto serio, ambizioso, oggi è difficile trovarne in giro di così interessanti ". 

Ha esordito così l'ex giallorosso, che poi non ha nascosto il fatto che Roberto Mancini, neo allenatore della squadra russa, abbia influito molto sulla sua decisione finale: "Ho già incontrato Mancini, mi è piaciuto molto, è una persona molto colta, preparata, sono contento che la sua scelta sia ricaduta proprio su di me". Dunque la figura dell'ex tecnico dell'Inter è stata la chiave del suo trasferimento in Russia: "Probabilmente si, lui ha giocato un ruolo fondamentale, avere una guida di questo livello fa sempre piacere, io lo reputo uno degli allenatori più preparati al mondo. Ci ho parlato prima di accettare questa offerta dello Zenit, poi tra noi è scattata subito la scintilla. Ho capito che il mio futuro era qui a San Pietroburgo".

L'obiettivo dello Zenit è vincere il titolo nazionale, e fare più strada possibile in Europa League, il cui cammino inizierà relativamente presto, al terzo turno preliminare. Questo il messaggio di Paredes: "Voglio salutare tutti i tifosi, io prometto il massimo impegno e la massima professionalità. Darò tutto per questa maglia, e cercherò di aiutare i miei compagni a vincere il campionato, e magari anche altri trofei".