Gold Cup, Gruppo C: El Salvador vince e continua a sperare. La Giamaica stoppa il Messico

Il Messico non va oltre lo 0-0 contro la Giamaica. El Salvador, invece, vince e continua a sperare nella qualificazione.

Gold Cup, Gruppo C: El Salvador vince e continua a sperare. La Giamaica stoppa il Messico
CONCACAF

La situazione del Gruppo C di Gold Cup 2017 inizia ad essere piuttosto chiara. Messico e Giamaica non vanno oltre lo 0-0, ma possono ormai considerarsi come qualificate alla fase ad eliminazione diretta. El Salvador, invece, ha battuto per 2-0 il Curacao e si è portato al terzo posto in classifica: al momento sarebbero certi di passare insieme al Martinica, ma attenzione all'Honduras che con un 1 punto conquistato ha ancora una piccola possibilità.

EL SALVADOR 2 - 0 CURACAO

Un primo tempo scoppiettante e ricco di emozioni in quel di Denver. I salvadoregni partono con grande voglia e al 21' si portano in vantaggio con Mayen, perfettamente assistito da Zelaya. Neanche il tempo di riorganizzarsi che arriva il secondo timbro firmato proprio dall'uomo assist della squadra, Zelaya. Il Curacao rimane scioccato da questa partenza, e lo si nota anche sotto l'aspetto psicologico. Al 44', infatti, Nepomuceno sbaglia un calcio di rigore di vitale importanza per riaprire l'incontro. Nella ripresa, El Salvador è in totale controllo della situazione, e si rende più volte pericoloso in fase offensiva. E' una buona risposta, un chiaro segnale che la squadra vuole giocarsela fino alla fine. Il Curacao saluta la competizione.

MESSICO 0 - 0 GIAMAICA

Ed eccoci al big match della giornata, praticamente il replay dell'ultima finale della Gold Cup. Questa volta non abbiamo nessun vincitore, ma bensì uno 0-0 dal sapore di qualificazione per entrambe. Il Messico domina ampiamente la gara, dimostrando di possedere un qualità di palleggio nettamente superiore. La Giamaica si difende molto bene, ma spesso non è cattiva nelle ripartenze. Ci sarà da lavorare sotto questo punto di vista, ma in questo momento quello che conta è il passaggio del turno. Anche Osorio dovrà sistemare alcuni dettagli, soprattutto in fase realizzativa: tutto sommato, però, resta una vera e propria corazzata del torneo nonostante le numerose assenze pesanti.