Klopp frena l’entusiasmo blaugrana su Coutinho: “Non abbiamo necessità di vendere”

L’ex Inter è in cima alla lista dei possibili sostituti di Neymar per il Barcellona, che farebbe follie per lui. Il manager dei Reds non sembra essere di questo avviso.

Klopp frena l’entusiasmo blaugrana su Coutinho: “Non abbiamo necessità di vendere”
Klopp frena l’entusiasmo Blaugrana su Coutinho: “Non abbiamo necessità di vendere”

È di una settimana fa l’ufficialità del passaggio dal Barcellona al Paris Saint Germain di Neymar, che ha sancito il nuovo record per quanto riguarda l’esborso economico per il trasferimento di un giocatore, con la clausola rescissoria di 222 milioni di euro, pagata dallo stesso attaccante brasiliano, tramite finanziamenti del club Parigino e della sua proprietà. Il Barcellona si ritrova così ricoperto d’oro, ma con un posto vacante nel ruolo di ala sinistra lasciato vuoto da O'Ney, con vari nomi sul taccuino del club catalano pronto anche ad una spesa notevole pur di dare al nuovo tecnico Ernesto Valverde un esterno d’attacco di livello mondiale.

Negli ultimi giorni il nome che si è fatto sempre più probabile come nuovo acquisto Blaugrana è quello di Philippe Coutinho, che pare essere il profilo ideale per andare a completare il tridente d’attacco catalano al fianco di Luis Suarez e Lionel Messi e attualmente in forza al Liverpool. Il Barcellona sarebbe già disposta ad un ingente esborso per l’ex giocatore dell’Inter, ma il manager dei Reds Jürgen Klopp, tramite un comunicato ufficiale ha espresso la volontà di trattenere il calciatore carioca: “Il fatto che una squadra venga con un'offerta non vuol dire che dobbiamo riflettere se vendere un calciatore o no - ha dichiarato l'allenatore tedesco - Non si tratta di quanto sono disposti a pagare, noi non abbiamo necessità di vendere. La priorità è mantenere i ragazzi che stanno qui per migliorare la rosa. Dobbiamo chiederci se possiamo sostituirlo e come possiamo sostituirlo nel caso si verifichi una cessione del giocatore".

Parole chiare da parte del tecnico ex Borussia Dortmund, seguite a ruota dalla presa di posizione della società inglese che ha respinto il primo assalto del Barcellona rappresentato da un’offerta di 100 milioni di euro. La linea del club britannico è chiara: mantenere quel nucleo di giocatori indispensabile per continuare il processo di crescita che significherebbe la lotta per le primissime posizioni in Premier League, con un titolo nazionale che manca da ben 27 anni. Dimostrazione di questa volontà è anche la trattativa per Emre Can, con il forte interessamento della Juventus, per il quale il Liverpool al momento non sembra intenzionato ad accettare offerte. Lo stesso varrebbe per il suo numero 10, blindato dalle parole di Klopp. Aspettiamo i prossimi giorni per vedere quale potrebbe essere la linea di condotta catalana in questo senso, che valuterà se perseverare e rilanciare sulla pista Coutinho o virare su altri lidi in cerca di maggior fortuna (probabilmente su Ousmane Dembelé del Borussia Dortmund).