Italia Under21, il nuovo corso riparte da Toledo

Venerdì sera in programma la prima amichevole dei nuovi azzurrini di Di Biagio. Attesa soprattutto per Cutrone, l'uomo del momento.

Italia Under21, il nuovo corso riparte da Toledo
Fonte immagine: Twitter @Vivo_Azzurro

L'Italia Under-21 ricomincia un nuovo ciclo, un ciclo che porterà all'europeo di casa del 2019. Il primo appuntamento fissato in calendario, curiosamente, è anche contro l'ultimo avversario affrontato, che aveva infranto i sogni di gloria all'ultima manifestazione continentale in semifinale: la Spagna. Sarà una Roja molto diversa, così come lo saranno gli azzurri, con sette nuovi convocati per la prima volta e soltanto Calabria, Pezzella, Locatelli, Chiesa e Cerri nella nuova lista diramata da Di Biagio tra i presenti in Polonia nel giugno scorso.

Alla lista va aggiunto Simone Scuffet, aggregato al gruppo non facendo parte della Nazionale Maggiore. 

C'è tanta attesa soprattutto per i giovani che si sono messi in luce negli ultimi mesi, ma anche negli ultimi giorni. Patrick Cutrone è l'uomo del momento non solo in casa Milan, con due gol in due partite in Serie A, ma anche a livello Italiano: tante attenzioni sono concentrate su di lui, ragion per cui il commissario tecnico lo ha convocato e dovrebbe anche farlo esordire dal primo minuto a Toledo venerdì sera, affiancato da un altro puntero come Alberto Cerri. L'ipotesi tattica che va per la maggiore è al momento quella di un 4-4-2, con Orsolini e Chiesa a lavorare sulle corsie, mentre in mezzo al campo con ogni probabilità si vedrà Barella, in grande spolvero soprattutto a San Siro contro il Milan domenica sera, affiancato da uno tra Mandragora e Locatelli, con il primo forse più adatto ad un centrocampo a due.

In difesa con tutta probabilità agiranno Bonifazi e Romagna, con Calabria e Pezzella, due degli elementi più "esperti" della retroguardia, sulle corsie. Tra i pali ci sarà invece Simone Scuffet, aggregato al gruppo in ritardo. Non dovrebbe esserci dunque la chance per Audero, a meno che Di Biagio decida di sperimentare maggiormente nella seconda sfida, contro la Slovenia.

Tra le possibili sorprese, occhi puntati su Vido e su Favilli, già noti ai più per le loro prestazioni al mondiale under-20 giocato tra maggio e giugno e chiuso dall'Italia con il terzo posto.

Il programma dell'under-21:

Venerdì 1 settembre, ore 19.30, Toledo (Spagna): Spagna-Italia

Lunedì 4 settembre, ore 21.15, Cittadella (Padova): Italia-Slovenia